mobilitazione medici specializzandi
mobilitazione medici specializzandi
Scuola e Lavoro

Anche a Bari manifestano i giovani medici: «Rivedere subito il sistema formativo»

Camici bianchi in presidio davanti al Policlinico: «Chiediamo rapporto uno a uno fra lauree e percorsi di specializzazione»

Elezioni Regionali 2020
Anche a Bari manifestano i giovani medici: camici bianchi in presidio all'ingresso del Policlinico nell'ambito di una manifestazione nazionale convocata dalla rete Medici on mobilitazione permanente, composta studentesse e studenti, neo-abilitati, camici grigi, medici in formazione specialistica e corsisti di medicina generale.

«Siamo convinti - dicono dall'associazione Link Medicina Bari - che la risposta ai problemi che riguardano la salute e la formazione medica non possa derivare che da un'azione unitaria e trasversale. Non siamo più disposti ad accettare soluzioni tampone, incomplete o parziali. Lo stanziamento di contratti aggiuntivi in numero insufficiente a rispondere alle reali esigenze di salute della popolazione non è altro che una pezza parziale e inefficace: la rifiuteremo in ogni modo. Siamo convinti della necessità di una riforma globale, che riguardi tutta la filiera formativa e lavorativa medica, dai corsi di laurea, alla formazione specialistica e generalista, all'assunzione nel Ssn, al ruolo del medico del territorio».
protesta giovani mediciprotesta giovani mediciprotesta giovani mediciprotesta giovani medici
La richiesta è che venga revisionato il sistema della formazione nel campo medico: «Nella situazione attuale, frutto di oltre un decennio di politiche di austerità e ora segnata da una pandemia mondiale, è necessario rivedere con urgenza la programmazione della formazione medica - continuano da Link Medicina. Vorremmo che gli effetti di questa pandemia fossero di lezione al Governo, affinché possa aprire gli occhi e investire nella Sanità, senza fare ricorso ai vincoli di bilancio».

I manifestanti, pertanto, chiedono «L'azzeramento dell'imbuto formativo, un rapporto 1:1 tra neolaureati e posti di formazione specialistica o generalistica e rifiuteremo qualsiasi proposta al ribasso». Fra le altre richieste figurano: «La garanzia di una formazione di qualità, uniforme fra tutte le scuole. Chiediamo una certificazione della graduale assunzione di competenze, inquadrata in un percorso formativo definito e non assoggettabile alle esigenze delle aziende ospedaliere, che ci consenta di assumerci formalmente le responsabilità che già ci assumiamo informalmente. La centralità della medicina sul territorio, realtà che si assume la cura della persona nella sua totalità e globalità. Chiediamo che venga garantito ai futuri medici di medicina generale un percorso formativo di qualità, nel quale venga valorizzata l'importanza di una gestione globale e proattiva dei pazienti, e tutele pari a quelle dei colleghi in formazione specialistica».
  • Sanità
  • Protesta
  • Medicina e prevenzione
  • Policlinico
Altri contenuti a tema
La scelta di un dentista a Bari: i fattori dell’atteggiamento e della trasparenza La scelta di un dentista a Bari: i fattori dell’atteggiamento e della trasparenza Importanti due fattori: igiene e affidabilità
Lesioni sulla pelle dei bambini, non è sintomo Covid. Lo studio dell'equipe del Policlinico di Bari Lesioni sulla pelle dei bambini, non è sintomo Covid. Lo studio dell'equipe del Policlinico di Bari La ricerca, condotta dalla dottoressa Desirèe Caselli, è stata pubblicata sulla prestigiosa rivista inglese British Journal of Dermatology
Policlinico di Bari, stabilizzati 41 dipendenti precari Policlinico di Bari, stabilizzati 41 dipendenti precari Il personale dell'azienda ospedaliero universitaria arriva a 4322 unità in organico
Tre piani, sensori di presenza e luci a led, ecco il nuovo Centro Trasfusionale a Bari Tre piani, sensori di presenza e luci a led, ecco il nuovo Centro Trasfusionale a Bari Inaugurato questa mattina il reparto, Migliore: «Un altro tassello del nuovo Policlinico che si completerà presto con il terzo padiglione»
Policlinico di Bari, le perdite passano da 41 a 14 milioni Policlinico di Bari, le perdite passano da 41 a 14 milioni Record positivo per Neurochirurgia, aumentano del 30% le ore in sala operatoria e i trapianti sono un 18% in più rispetto all'anno precedente
A Bari protestano i braccianti, Aboubakar Soumahoro: «Regione non fermi nostra emancipazione» A Bari protestano i braccianti, Aboubakar Soumahoro: «Regione non fermi nostra emancipazione» La manifestazione dei lavoratori agricoli migranti: «Torretta Antonacci non deve diventare un centro di accoglienza»
I braccianti agricoli annunciano protesta a Bari, ci sarà Aboubakar Soumahoro I braccianti agricoli annunciano protesta a Bari, ci sarà Aboubakar Soumahoro I lavoratori migranti protesteranno sotto la sede della giunta regionale della Puglia con le casse di frutta e verdura
A Bari protestano Rsa e centri diurni: «Destinati a una crisi drammatica» A Bari protestano Rsa e centri diurni: «Destinati a una crisi drammatica» La manifestazione convocata davanti alla sede del consiglio regionale da Fmpi Sanità
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.