Un passaggio a livello
Un passaggio a livello
Vita di città

Addio ai passaggi a livello a Torre a Mare (Bari), arrivano i sottopassi

In via Scizzo e via Coppa di Bari lavori a partire dalla prima settimana di aprile, tempo stimato per la realizzazione 18 mesi

Addio alle lunghe attese al passaggio a livello a Torre a Mare. Il Comune di Bari ha presentato i progetti di due nuovi sottopassi ferroviari che saranno realizzati a cura di RFI in corrispondenza dei passaggi a livello a Torre a Mare. Nello specifico si tratta delle intersezioni con la linea ferroviaria site in via Scizzo e via Coppa di Bari, quest'ultimo nelle vicinanze del cimitero della ex frazione. A partire dai primi giorni di aprile, entrambi i passaggi a livello saranno chiusi al transito veicolare e contestualmente sarà riorganizzata la viabilità alternativa. Si prevede infatti di sostituire i passaggi interdetti utilizzando le strade limitrofe che saranno opportunamente segnalate da cartellonistica installata in corrispondenza di tutti gli incroci interessati. La durata prevista dei lavori è fissata in 18 mesi per entrambi gli interventi.

«Al termine di questi lavori scompariranno definitivamente i tempi d'attesa a cui erano purtroppo abituati i cittadini Torre a Mare e Noicattaro in corrispondenza dei due passaggi a livello - commenta Galasso -, grazie alla possibilità di fruire della nuova viabilità che RFI realizzerà per una lunghezza complessiva di 1,2 km. Eliminare i passaggi a livello significa anche dare una risposta in termini di sicurezza dell'intera viabilità a servizio della ex frazione marina, che soprattutto nelle stagioni più calde diventa meta di balneazione di tanti ragazzi che, o con la bicicletta o con gli scooter, raggiungono la costa. Un ultimo aspetto positivo di questo intervento è l'abbattimento del tasso di inquinamento atmosferico che producono i motori delle auto in attesa o in fase di stop and go. Il nuovo sottopasso offrirà un ulteriore beneficio in termini di possibilità di sosta per i fruitore della necropoli di Torre a Mare, poiché l'attuale strada sarà trasformata in viabilità complanare dove sarà possibile parcheggiare».
  • torre a mare
Altri contenuti a tema
Bari, tromba d'aria nella notte a Torre a Mare Bari, tromba d'aria nella notte a Torre a Mare Danni ad imbarcazioni e attività commerciali, alcune barche finite sulla piazza
Torre a Mare, incendio doloso sulla barca di un pescatore Torre a Mare, incendio doloso sulla barca di un pescatore Le fiamme sono state estinte in tempo. Il presidente del Municipio I Leonetti: «Telecamere sulla darsena del porticciolo»
Torre a Mare, interdetto l'accesso alla scogliera sul litorale in via dei Trulli Torre a Mare, interdetto l'accesso alla scogliera sul litorale in via dei Trulli La decisione presa dalla ripartizione Sviluppo economico del Comune di Bari per motivi di sicurezza
Verdone e De Laurentiis a spasso a Torre a Mare Verdone e De Laurentiis a spasso a Torre a Mare L'attore romano girerà il suo prossimo film proprio a Bari
Un tappeto di alghe a Torre a Mare. Rimosse 180 tonnellate di Posidonia Un tappeto di alghe a Torre a Mare. Rimosse 180 tonnellate di Posidonia Intervento di Amiu questa mattina in zona porticciolo. Dal Comune: «Indice di buona salute delle acque»
Torre a Mare, montata la struttura prefabbricata della palestra nella scuola Montalcini Torre a Mare, montata la struttura prefabbricata della palestra nella scuola Montalcini I locali saranno a disposizione della comunità di quartiere anche al di fuori dell'orario curricolare
1 Bari Torre a Mare, la rabbia dei commercianti: «Sembra che siamo diventati tutti delinquenti» Bari Torre a Mare, la rabbia dei commercianti: «Sembra che siamo diventati tutti delinquenti» La notizia del suicidio di Franco di "La Cambusa" ha destato sconcerto e preoccupazione tra i ristoratori dopo i diversi sequestri degli ultimi mesi
Bari, online l'avviso per la concessione annuale dell'impianto sportivo di Torre a Mare Bari, online l'avviso per la concessione annuale dell'impianto sportivo di Torre a Mare Paparella: «Luogo particolarmente frequentato da bambini e ragazzi»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.