Sequestro appartamento rifiuti
Sequestro appartamento rifiuti
Cronaca

Accumulavano rifiuti in casa, carabinieri e Asl sequestrano appartamento a Carbonara

Le autorità sono intervenute per arginare il rischio igienico-sanitario e per rischio di staticità dell' immobile

Nel loro appartamento di Carbonara accumulavano ogni genere di rifiuto, in particolare materiale ferroso, televisori e scarti tessili. I carabinieri forestali del Nipaaf di Bari hanno sottoposto a sequestro un immobile, comprensivo di abitazione e garage, nel rione periferico a sud-est di Bari. I militari sono stati coadiuvati dalla locale stazione territoriale dei carabinieri e dalla compagnia carabinieri di Bari San Paolo, nonché dal servizio igiene pubblica della Asl Bari.
sequestro appartamento rifiutisequestro appartamento rifiuti
Dall'ispezione dei luoghi è stata accertata l'assoluta carenza di condizioni igienico sanitarie all'interno dell'abitazione, nonché la presenza di criticità strutturali dell'immobile. Nelle camere dell'abitazione erano presenti enormi cumuli di rifiuti, talmente alti da raggiungere il soffitto e da impedire la libera circolazione delle persone nei locali stessi. Tutti i locali, a causa della presenza dei rifiuti, erano privi di aerazione e luce naturale.

Per la violazione dell'art. 256, c. 1 lett. a del D. Lgs. n 152/2006 (attività di gestione rifiuti non autorizzata), è stata deferita all'autorità giudiziaria il nucleo familiare che risiedeva nell'appartamento sequestrato, composto da quattro persone. Le stesse quattro persone sono state trasferite in una struttura di emergenza di pronto intervento sociale.
  • Asl Bari
  • carabinieri forestali
Altri contenuti a tema
All'aeroporto di Bari arriva un presidio del 118 All'aeroporto di Bari arriva un presidio del 118 Nello scalo è presente dal 1 febbraio un'ambulanza h24 per far fronte alle emergenze
Liste d'attesa a Bari, obiettivo un tempo massimo di 120 giorni Liste d'attesa a Bari, obiettivo un tempo massimo di 120 giorni Procede il piano per accorciare i tempi per accedere alle diverse tipologie di prescrizione
Bari, arrivano 12 nuovi mammografi 3D negli ospedali Bari, arrivano 12 nuovi mammografi 3D negli ospedali La prima apparecchiatura è in fase di installazione al San Paolo
Un solo pediatra e 5 ore di attesa al Giovanni XXIII, lo sfogo social diventa virale Un solo pediatra e 5 ore di attesa al Giovanni XXIII, lo sfogo social diventa virale Il direttore generale Migliore replica: «Da oggi verrà effettuata una sorveglianza attiva perché episodi come questi non si ripetano»
Bari, aumentano i donatori di sangue. Nel 2019 raccolte 39 mila sacche Bari, aumentano i donatori di sangue. Nel 2019 raccolte 39 mila sacche I dati della Asl parlano di un incremento del 3,5% rispetto al 2018, migliore struttura in citta il San Paolo
Ospedale di Monopoli, visite ginecologiche gratuite per le donne in difficoltà socio-economica Ospedale di Monopoli, visite ginecologiche gratuite per le donne in difficoltà socio-economica L'iniziativa di Asl Bari e Comune si ripeterà una volta al mese. Primo appuntamento è per la mattina di mercoledì 29 gennaio
Asl Bari, revocato il sit-in di protesta degli operatori del 118 Asl Bari, revocato il sit-in di protesta degli operatori del 118 L'Usppi Puglia: «Una decisione presa per alto senso di responsabilità»
Controlli sui sacchetti di plastica nell'Alta Murgia, multe per 30mila euro Controlli sui sacchetti di plastica nell'Alta Murgia, multe per 30mila euro Stretta dei carabinieri forestali per il rispetto della direttiva dell'Unione europea in vigore dal 1 gennaio 2018
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.