sindaco a cerimonia inaugurazione consolato onorario federazione russa
sindaco a cerimonia inaugurazione consolato onorario federazione russa
Vita di città

A Bari si inaugura il consolato onorario russo. Decaro: «Punto di riferimento per il territorio»

Stamattina il taglio del nastro per la sede di via Venezia. Il sindaco: «Qui valori spirituali e scambi economici»

I rapporti tra Bari e la Russia, già tenuti ben stretti dal comune culto nicolaiano, s'intensificano sempre più. Stamattina, infatti, è stata inaugurata la sede consolare onoraria della Federazione Russa a Bari, in via Venezia 57, nel cuore della città vecchia.

A seguire la cerimonia si è spostata al Teatro Petruzzelli, alla presenza dell'ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Federazione Russa nella Repubblica Italiana Sergey Razov, del sindaco di Bari Antonio Decaro, del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, del presidente della Camera di Commercio di Bari Alessandro Ambrosi, del presidente di Aeroporti di Puglia Tiziano Onesti, del presidente di Confindustria Puglia Domenico De Bartolomeo e del console onorario della Federazione Russa in Bari Michele Bollettieri.

«Il consolato onorario della Federazione Russa a Bari, tra l'altro posizionato strategicamente nelle vicinanze della Basilica di San Nicola e di fronte al mare che guarda ad est, dovrà diventare un centro propulsore di valori culturali e spirituali ma anche un luogo in cui sviluppare azioni di cooperazione economica e commerciale, in una dimensione di tutela e certezza per le realtà del nostro territorio impegnate in un processo di internazionalizzazione che vede nella federazione russa un'interlocutrice privilegiata - ha detto il sindaco Decaro. È in quest'ottica che mi auguro, da sindaco della città di san Nicola e da sindaco dell'area metropolitana di Bari, che la sede del consolato di Bari diventi presto un punto di riferimento per il nostro territorio e per i nostri fratelli russi che ormai da tempo hanno scelto di tessere relazioni e reti con noi».

«Auguro, inoltre, che questo evento possa essere di buon auspicio affinché le relazioni internazionali che in questo momento vivono una fase delicata e critica tra l'Unione Europea e la Federazione Russa possano trovare le ragioni di un rinnovato dialogo e di nuove intese e collaborazioni affinché vi sia il superamento delle sanzioni - ha continuato il primo cittadino. Solo così potremo rinsaldare i legami commerciali ed economici nel solco di quei valori che uniscono i nostri due popoli e i nostri territori che, già nel 2007, seppero dare "la migliore testimonianza della partnership strategica fra l'Italia e la Russia", così come la definì l'allora presidente del consiglio Romano Prodi, in occasione dei lavori del Vertice intergovernativo italo-russo.Una testimonianza che si rinnova da tanto tempo, sin dal lontano 1913 quando, non molto distante da qui, fu posata la prima pietra del luogo di culto ortodosso per eccellenza: la Chiesa russa, patrimonio di grande valore per la città che sancisce la fratellanza religiosa e culturale dei baresi con i russi».

«Questo che stiamo vivendo - conclude Decaro nel suo intervento - è indubbiamente un momento di grande fermento: con grande orgoglio oggi inauguriamo la sede del consolato onorario, dal 24 giugno prossimo partirà un nuovo volo diretto tra Bari e Mosca che collegherà le nostre terre non solo idealmente ma anche fisicamente, qualche giorno fa abbiamo inaugurato una importante mostra nel castello Svevo delle icone sacre russe, una raccolta eccezionale, ideata per celebrare l'anniversario dell'avvio ufficiale delle relazioni tra la Federazione Russa e l'Ordine di Malta, una mostra che i finanziatori russi hanno voluto fortemente organizzare qui a Bari, a pochi giorni dai festeggiamenti del nostro San Nicola, una mostra che ha sancito ancora una volta il legame tra Bari e la Russia nel nome e nel messaggio di San Nicola».
  • Antonio Decaro
  • Russia
Altri contenuti a tema
Emergenza cinghiali a Bari-San Paolo, iniziate le operazioni di cattura dei capi Emergenza cinghiali a Bari-San Paolo, iniziate le operazioni di cattura dei capi Da inizio maggio portati a destinazione già 22 esemplari. Decaro: «Misura insufficiente se non rispettiamo le regole»
1 Puglia come metafora, in 14 scuole della regione si studieranno gli autori locali Puglia come metafora, in 14 scuole della regione si studieranno gli autori locali Il progetto del Cidi. Maselli: «Immaginare quello che sarà in base a quello che è stato». Decaro: «Pronto accordo ANCI-Mibact per lettura tra i giovani»
14mo Giro dei Tre Mari, da Bari all'Albania in Vespa 14mo Giro dei Tre Mari, da Bari all'Albania in Vespa Il tour sulle due ruote diventa internazionale: dal 29 maggio al 2 giugno alla scoperta del paese delle aquile
Waterfront di San Girolamo, ultimata la prima spiaggia Waterfront di San Girolamo, ultimata la prima spiaggia In anticipo rispetto ai tempi dichiarati è terminata la prima fase dei lavori previsti per giugno, prosegue la supervisione del sindaco
Bari, altro gemellaggio nel nome di San Nicola. Siglato protocollo col comune di Fossacesia (CH) Bari, altro gemellaggio nel nome di San Nicola. Siglato protocollo col comune di Fossacesia (CH) Decaro: «Rilanciare valori culturali e religiosi in chiave turistica e commerciale»
1 Waterfront, Decaro mantiene la promessa e fa il primo sopralluogo Waterfront, Decaro mantiene la promessa e fa il primo sopralluogo La scorsa settimana il sindaco aveva garantito supervisione costante dei lavori a San Girolamo
Via Sparano, le panchine circolari non convincono. Decaro: «Tra poco quelle con le spalliere» Via Sparano, le panchine circolari non convincono. Decaro: «Tra poco quelle con le spalliere» Il sindaco su Facebook: «Presto al via i lavori sui nuovi incroci. Arriverà anche il verde»
Bari e Assisi, un gemellaggio nel nome di San Nicola e San Francesco Bari e Assisi, un gemellaggio nel nome di San Nicola e San Francesco Stamani la sigla dell'accordo. Decaro: «Percorso di fede e di scambio culturale ed economico». Proietti: «Comunità unite da valori guida»
© 2001-2018 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.