Una scena dello spettacolo
Una scena dello spettacolo
Cultura

La moderna fiaba di Anna Piscopo "Vai a rubare a San Nicola" arriva a Bari

sabato 22 febbraio 2020
Sabato 22 febbraio, alle 21, al teatro Abeliano di Bari andrà in scena "Vai a rubare a San Nicola!" di e con Anna Piscopo, la storia del riscatto di una donna del Sud povera ed emarginata che, diventando protagonista ed eroina di una fiaba, ridà dignità al suo genere, al suo ceto sociale e alla sua lingua.

Diretto e co-scritto da Lamberto Carrozzi, questo spettacolo, dal gusto boccaccesco, fonde linguaggi di diversa provenienza, dalla sceneggiata all'italiana alla farsa, passando per il cappa e spada del cinema di genere. È una fiaba moderna che scardina i ruoli di genere delle fiabe classiche, riscrivendo una leggenda appartenente alla tradizione popolare e religiosa della città di Bari, il furto delle ossa di San Nicola da Mira. Se nella storia originale a rubare le ossa del Santo fu una nave carica di marinai, in questa storia è una ragazza ribelle a riscattare le sorti di Bari e la sua stessa vita.

«Volevo parlarne a modo mio della maternità – ha affermato Anna Piscopo – e per un fortuito incrocio di intuizioni, ho deciso di riscrivere la leggenda del trafugamento delle ossa di San Nicola. Ho incrociato queste istanze poiché lui è un Santo estremamente legato a donne e bambini».

Il testo, che esprime l'urlo di rivolta della protagonista contro una società che la vuole ai margini, perché donna e non sottomessa, si sviluppa in un dialetto che sporca l'italiano e si snoda in un andamento musicale, ricco di assonanze e ripetizioni, ma sempre nell'ambito di una comunicazione molto concreta, a volte comica. È un flusso sonoro che restituisce la capacità di ammaliare, di trascinare nelle spire del racconto, di vivere con passione e tenacia, che hanno solo certe donne del Sud. Originaria di Bari, Anna Piscopo, dopo aver frequentato nel 2014 l'accademia nazionale d'arte drammatica "Silvio D'Amico", ha proseguito la sua ricerca come autrice e attrice prima nel "Laboratorio permanente sul metodo Stanislavskij-Strasberg", condotto da Sergio Valastro e poi con il regista grotowskiano Luciano Colavero. Lamberto Carrozzi, dagli anni '80 impegnato con la regia, ha diretto lavori teatrali all'estero in Tunisia, Capoverde e Portogallo. Europeo è lo staff di questo spettacolo teatrale. L'impianto scenico è allestito da Panaiotis Samsarelos, le luci sono curate da Ettore Bianco, il sound designer è Mohammed Ozouf, i movimenti coreografici sono di Inas Gjika e la costumista è Katia di Pierro.

«Nel team ci sono un greco, un albanese e altri provenienti da varie zone d'Italia. Non è stato difficile lavorare insieme su questo tema, perchè San Nicola è un Santo internazionale. Siamo entrati subito in sintonia nell'atmosfera levantina della storia e questa unione ha dato un apporto fondamentale e singolare allo spettacolo».
  • Teatro
Prossimi eventi a Bari
Al via la stagione del teatro Kismet, si parte il 4 gennaio con Pino Pascali Fino al 18 aprile Al via la stagione del teatro Kismet, si parte il 4 gennaio con Pino Pascali
Altri contenuti a tema
2 Bari, addio a Vittorio Cosentino, attore e regista di strada Bari, addio a Vittorio Cosentino, attore e regista di strada La notizia della morte con un laconico comunicato dei carabinieri che parlava di un clochard deceduto nella ex Caserma Rossani
Coronavirus spegne la cultura a Bari, le compagnie: «Situazione insostenibile» Coronavirus spegne la cultura a Bari, le compagnie: «Situazione insostenibile» Diverse le cancellazioni di spettacoli, piccoli teatri in crisi, il rinvio del Bif&st ulteriore tegola sul settore
Bari, una nuova sala da 400 posti per un Kismet rinnovato Bari, una nuova sala da 400 posti per un Kismet rinnovato Dopo il rinnovo del foyer, nel fine settimana l'inaugurazione con due spettacoli
"Ylvàrian - La Scala di Corallo", stasera e domani all'Anchecinema di Bari "Ylvàrian - La Scala di Corallo", stasera e domani all'Anchecinema di Bari Sul palco il video artist Pit Campanella in un'opera inedita sulla multimedialità
Bari, il nome di Vito Maurogiovanni per la sala di rappresentanza del Piccinni Bari, il nome di Vito Maurogiovanni per la sala di rappresentanza del Piccinni Cerimonia di intitolazione questa mattina a dieci anni dalla scomparsa del drammaturgo barese
Al via la stagione del teatro Kismet, si parte il 4 gennaio con Pino Pascali fino a sabato 18 aprile Al via la stagione del teatro Kismet, si parte il 4 gennaio con Pino Pascali
Ascanio Celestini apre a Bari la stagione di prosa dell'AncheCinema Ascanio Celestini apre a Bari la stagione di prosa dell'AncheCinema Sono sei gli spettacoli in programma con attori e autori di rilievo del panorama teatrale italiano e spettacoli emozionanti e divertenti
"La classe non è acqua", Pio e Amedeo a Bari "La classe non è acqua", Pio e Amedeo a Bari I due comici foggiani saranno al teatro Team il 18 dicembre
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.