Andrea Feola
Andrea Feola
Calcio

La nazionale della Sardegna pesca anche dal Bari: convocato Feola

Il ct Bernardo Mereu chiama anche gli ex biancorossi Carrus, Caracciolo e Guberti

La neonata nazionale della Sardegna avrà anche un pezzo di Bari nel suo debutto, previsto il 19 marzo. Nella lista dei 50 nomi convocati dal ct Bernardo Mereu, infatti, compare anche il centrocampista biancorosso Andrea Feola.

Un sogno che si realizza, quello della Sardegna: lo scorso novembre la Conifa (Confederation of Indipendent Football Associations, che accorpa tutte le nazionali non ufficialmente riconosciute) ha accolto la richiesta della Fins, la Federatzione Isport Natzionale Sardu, dando dignità di rappresentativa territoriale alla selezione sarda. Il primo appuntamento della neonata nazionale della Sardegna è fissato per il 19 marzo, quando gli uomini di Mereu affronteranno una rappresentativa di calciatori stranieri che militano in squadre di club dell'isola dei quattro mori. L'obiettivo è strappare applausi e consensi nei campionati Europei del 2019, organizzati nella Repubblica del Artsakh, politicamente territorio dell'Azerbaigian ma autoproclamatosi indipendente. La Conifa è la federazione a cui afferiscono quelle selezioni nazionali di stati senza riconoscimento d'indipendenza internazionale, oltre a minoranze etniche e regioni non affiliate alla FIFA.

Fra i convocati del commissario tecnico Mereu, inoltre, figurano oltre a Feola anche tre ex del Bari: il difensore della Cremonese Antonio Aldo Caracciolo (con un passaggio nella primavera del Bari) e i centrocampisti Davide Carrus (in biancorosso dal 2004 al 2007, ora al Castiadas) e Stefano Guberti (Robur Siena, con il Bari in Serie A nel 2009). Nella lista compaiono anche nomi di spicco del calcio sardo: dai sampdoriani Murru e Sau, ai calciatori del Lecce Vigorito e Mancosu, dal veronese Laribi all'ex Cagliari e Bologna Robert Acquafresca, attualmente al Sion, in Svizzera. Assenti dalle convocazioni, invece, i top Salvatore Sirigu e Nicolò Barella, in odore di impegno con l'Italia di Mancini in quegli stessi giorni.
  • ssc bari
Altri contenuti a tema
Palmese-Bari, il retroscena sul rosso a Quagliata. Lavilla: «L'arbitro aveva espulso me» Palmese-Bari, il retroscena sul rosso a Quagliata. Lavilla: «L'arbitro aveva espulso me» Il terzino dei calabresi: «Un pareggio utile a entrambe. I biancorossi meritano altri palcoscenici»
Sporco, nervoso e fortunato. Per il Bari il punto promozione? Sporco, nervoso e fortunato. Per il Bari il punto promozione? Lo 0-0 contro la Palmese e il pareggio della Turris a Castrovillari consegnano il passaporto verso la C alla versione brutta dei biancorossi
Palmese-Bari 0-0, Cornacchini: «In nove era dura, buon punto». Bolzoni: «Sfortunati e stupidi» Palmese-Bari 0-0, Cornacchini: «In nove era dura, buon punto». Bolzoni: «Sfortunati e stupidi» L'analisi del tecnico: «Nella ripresa abbiamo fatto una buona gara». Il mediano: «Arbitraggio? Sono 30 partite che ci va così»
Il Bari soffre ma se la cava. Con la Palmese è 0-0 in nove Il Bari soffre ma se la cava. Con la Palmese è 0-0 in nove Espulsi Quagliata e Simeri per i biancorossi che stringono i denti e portano via un punto prezioso
Palmese-Bari, le probabili formazioni: tocca a Cacioli e Langella. Pozzebon davanti? Palmese-Bari, le probabili formazioni: tocca a Cacioli e Langella. Pozzebon davanti? Prima partita da quarantenne per capitan Brienza, ancora problemi per Simeri. La partita in diretta dalle 14 su BariViva
Verso Palmese-Bari Cornacchini: «Un avversario tosto. In difesa spazio a Cacioli» Verso Palmese-Bari Cornacchini: «Un avversario tosto. In difesa spazio a Cacioli» Il mister nel pre-partita: «Troppe diffide, non posso rischiarli tutti. Brienza? Può giocare nel centrocampo a tre. Simeri è da valutare»
Palmese-Bari, arbitra il signor Frascaro di Firenze Palmese-Bari, arbitra il signor Frascaro di Firenze Il fischietto toscano sarà coadiuvato da Carpano di Siena e Venuti di Valdarno
SSC Bari, la sorpresa di compagni e staff per i quarant'anni di Brienza SSC Bari, la sorpresa di compagni e staff per i quarant'anni di Brienza Il capitano credeva di andare a cena con Mattera, Cacioli, Di Cesare, Floriano e Iadaresta ma ha trovato la squadra al completo
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.