alberi sulla pista ciclabile
alberi sulla pista ciclabile
Vita di città

Via Caldarola a Bari, terminata la piantumazione di 115 alberi

L'assessore Galasso: «Importante azione di greening cittadino, aumentata sia la superficie pubblica permeabile sia il numero complessivo di alberature»

Sono terminate in questi giorni le attività di piantumazione di tutti i nuovi alberi previsti in via Caldarola e nelle aree limitrofe. Si tratta di un'operazione di compensazione ambientale relativa ai lavori di traffic calming realizzati negli anni scorsi sulla strada del quartiere Japigia con l'esecuzione di due rotatorie in corrispondenza degli incroci con viale Magna Grecia e via Salapia, la pista ciclabile, le aiuole laterali e lo spartitraffico centrale.

Per la scelta delle specie si è valutato di procedere con una sintesi tra la flora tipica locale, che meglio si adatta alla convivenza con l'ambiente circostante (con particolare riferimento alla presenza del manto stradale), ed esemplari simili al verde già esistente. Gli ultimi alberi arrivati, circa 36, sono stati sistemati nell'area parcheggio tra via Caldarola e via Caduti Partigiani: si tratta per la maggior parte di platani, oltre ad alcuni ibiscus e ligustri. Questi si aggiungono ai 77 piantati lo scorso inverno, per un totale di 115 esemplari allocati in tutte le aree verdi, nelle nuove aiuole, lungo l'aiuola spartitraffico e nelle aiuole laterali di via Caldarola e viale Magna Grecia.

L'importo complessivo degli interventi ammonta a circa 90 mila euro di fondi derivanti da ribassi d'asta dei lavori di realizzazione delle due rotatorie. Con questo intervento si è data piena compensazione all'espianto di 35 alberi necessario per la realizzazione delle due rotatorie per il quale, secondo il "Method for calculating carbon sequestration by trees in urban and suburban settings" utilizzato dal department of Energy information administration degli Stati Uniti, si sarebbero dovuti piantumare 76 alberi. Ad oggi, con 115 nuovi alberi e secondo le tipologie di essenze scelte, le piante sottraggono circa il 48% di carbonio in più all'aria.

«L'intervento eseguito da un lato ha migliorato le condizioni di circolazione, fluidificando il traffico e abbattendo la possibilità di formazioni di code in corrispondenza delle intersezioni che, con la trasformazione in rotatorie, sono anche più sicure per l'impossibilità di scontri frontali fra autovetture, dall'altro ha garantito maggiore sicurezza per i pedoni e per i ciclisti, che possono percorrerle e attraversarle con maggior comfort - spiega l'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso -. Al contempo questi lavori hanno rappresentato un'importante azione di greening cittadino, aumentando sia la superficie pubblica permeabile sia il numero complessivo di alberature. Tutto questo ha indiscutibilmente migliorato le condizioni di vivibilità della zona, conferendo agli spazi pubblici un aspetto più gradevole e confortevole, anche dal punto di vista ambientale e paesaggistico».
  • Verde pubblico
Altri contenuti a tema
Bari, giardino Mimmo Bucci tra degrado e incuria. Decaro: «Quanto fatto finora non basta» Bari, giardino Mimmo Bucci tra degrado e incuria. Decaro: «Quanto fatto finora non basta» Il primo cittadino risponde alle polemiche: «Probabilmente dovremmo togliere i cancelli e invito i commercianti a prendere gratis il chiosco»
Nuovo regolamento per il verde a Bari, sanzioni per chi danneggia le aree Nuovo regolamento per il verde a Bari, sanzioni per chi danneggia le aree Discusso in consiglio comunale oggi pomeriggio, obiettivo disciplinare la manutenzione, la gestione e la progettazione. Quattro gli emendamenti presentati
Bari, prosegue la manutenzione del verde. Operai al lavoro a Torre a Mare Bari, prosegue la manutenzione del verde. Operai al lavoro a Torre a Mare L'elenco degli interventi previsti in vista della prossima riapertura di parchi e piazze sul territorio cittadino
Regolamento per il verde urbano, BariEcoCity attacca: «Illegittimo e pieno di mancanze» Regolamento per il verde urbano, BariEcoCity attacca: «Illegittimo e pieno di mancanze» Con una nota inviata al sindaco l'associazione sottolinea le presunte problematiche presenti nel testo che domani va in Consiglio
Città italiane più verdi, firmato a Bari accordo tra Anci e Federparchi Città italiane più verdi, firmato a Bari accordo tra Anci e Federparchi A siglare la dichiarazione d'intenti il sindaco Antonio Decaro e Enzo Lavarra, componente della giunta esecutiva dell'associazione
Casamassima, bonifica degli alberi a rischio Casamassima, bonifica degli alberi a rischio Il sindaco Nitti: «Continua incessantemente il nostro impegno per restituire decoro alla città»
La rotatoria di San Marcello a Bari diventa "verde" La rotatoria di San Marcello a Bari diventa "verde" Il Comune sta provvedendo a mettere erba e piante, in attesa di una "adozione"
Piante nuove e cura delle vecchie, Bari investe 560 mila euro Piante nuove e cura delle vecchie, Bari investe 560 mila euro Approvato in giunta un accordo quadro biennale, Decaro: «Dobbiamo investire il doppio delle altre città su un processo di densificazione del verde spontaneo»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.