Cane
Cane
Politica

Veterinario gratis per chi adotta dai canili della Puglia, passa la proposta di Forza Italia

I consiglieri regionali Marmo e Gatta: «Sproniami i cittadini che vogliono donare una seconda opportunità agli animali»

«Ringraziamo i colleghi consiglieri per aver approvato in terza commissione Sanità la nostra proposta per incentivare le adozioni degli amici a quattro zampe dai canili rifugio e dalle oasi feline della Regione, garantendo la corresponsione di rimborsi delle spese veterinarie e alimentari sostenute per prendersi cura dell'animale». Passa la proposta dei consiglieri regionali di Forza Italia-Puglia Nino Marmo e Giandiego Gatta, che hanno presentato due emendamenti in merito al ddl "Norme sul controllo del randagismo, anagrafe canina e protezione degli animali da affezione".

«Abbiamo approvato - aggiungono - il primo emendamento al testo, che prevede l'impegno dei Comuni a provvedere, anche con risorse regionali, ai rimborsi per le spese veterinarie e alimentari. Il secondo emendamento che abbiamo depositato sarà esaminato durante la prossima seduta della Commissione, e ci auguriamo con i medesimi risultati: quest'ultimo stabilisce che i servizi veterinari della ASL assicurano l'erogazione di prestazioni veterinarie gratuite, compresa la microchippatura e la sterilizzazione, ai cani e ai gatti di proprietà di soggetti in situazione di svantaggio economico e di persone disabili. Un'altra norma che riteniamo vada approvata per dare un ulteriore segnale di sensibilità. Ringraziamo ancora i colleghi e speriamo che il provvedimento possa essere approvato in tempi brevi anche dall'aula. Come Regione -concludono Gatta e Marmo- vogliamo concretamente spronare e supportare i cittadini che donano una seconda opportunità ad animali che, diversamente, non vedrebbero altro che una piccola cella per tutta la vita».
  • Regione Puglia
  • Forza Italia
  • Canile
Altri contenuti a tema
Coronavirus, sei decessi e 21 nuovi positivi in provincia di Bari Coronavirus, sei decessi e 21 nuovi positivi in provincia di Bari I casi di Covid-19 in Puglia salgono a 2.240. Città metropolitana zona più colpita
Da Ermal Meta a Nicola Ventola, i talenti della Puglia uniti contro il Covid-19 Da Ermal Meta a Nicola Ventola, i talenti della Puglia uniti contro il Covid-19 L'iniziativa social della Regione per raccogliere fondi da donare ai reparti ospedalieri che curano il Coronavirus
Coronavirus, in Puglia arrivano 128mila mascherine chirurgiche Coronavirus, in Puglia arrivano 128mila mascherine chirurgiche Altre 79mila sono in transito. Nuove forniture anche di cateteri venosi, guanti e bende
Emergenza Coronavirus, in Puglia 60mila lavoratori beneficiari di cassa integrazione Emergenza Coronavirus, in Puglia 60mila lavoratori beneficiari di cassa integrazione Sono oltre 16mila le aziende che hanno fatto richiesta alla Regione. Prima tranche da 106 milioni
Coronavirus, venti decessi in Puglia nella giornata di oggi Coronavirus, venti decessi in Puglia nella giornata di oggi Crescono i contagi in provincia di Bari: sono 41 i nuovi casi di positività registrati
Coronavirus, la comunità cinese della Puglia dona 31mila mascherine Coronavirus, la comunità cinese della Puglia dona 31mila mascherine Arrivano anche occhiali, tute e altri dispositivi di protezione individuale
Coronavirus, in Puglia arrivano tre ventilatori polmonari Coronavirus, in Puglia arrivano tre ventilatori polmonari Le scorte odierne contano anche sessanta pompe a infusione
Coronavirus, gli alberghi della Puglia destinati all'emergenza sanitaria? Coronavirus, gli alberghi della Puglia destinati all'emergenza sanitaria? Al via l'interlocuzione fra Regione e associazioni di categoria per individuare strutture dove ospitare persone in quarantena
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.