La palestra della scuola
La palestra della scuola
Cronaca

Vandali alla scuola San Francesco a Bari, devastata la palestra

La dirigente scolastica: «Non ho parole per commentare. Solo tanta rabbia»

Un vile atto vandalico ha colpito la scuola San Francesco a Bari, e nello specifico la palestra dell'istituto. Ignoti sono penetrati nella struttura devastandola, rotti i vetri e versato in terra il contenuto di alcune bottigliette di igienizzante per le mani.

«La civiltà questa sconosciuta - scrive la dirigente Patrizia Rossini - Vandali hanno scardinato la porta della palestra del plesso San Francesco e si sono divertiti a rompere le bottiglie di gel, cospargerne il pavimento e rompere le protezioni di plex. Non ho parole per commentare. Solo tanta rabbia».

Solidarietà dal Comune di Bari, nello specifico dall'assessorato al Welfare e dall'assessore Francesca Bottalico: «Siamo rattristati e vicini al gruppo docenti, ai dipendenti, ai genitori e agli alunni del plesso San Francesco per gli atti vandalici che hanno colpito l'edificio, in particolare la palestra - scrive Bottalico - uno dei luoghi educativi che, insieme a tutti i volontari, le volontarie e gli educatori, ricordiamo con affetto e riconoscenza. Uno spazio, fisico e simbolico, che abbiamo vissuto intensamente, con passione e impegno, grazie alla collaborazione della dirigente Patrizia Rossini che lo offrì come sede per lo smistamento e l'organizzazione dei kit alimentari e farmaceutici per le famiglie in difficoltà durante il lockdown. Noi non ci arrendiamo al vandalismo, la forma più vile dell'ignoranza e dell'idiozia, rispondendo con un maggiore impegno educativo a sostegno delle scuole, specialmente in questo difficile momento, per noi luoghi preziosi di formazione e crescita».
  • vandalismo
Altri contenuti a tema
Vandali in azione a San Girolamo, distrutte le recinzioni di "Spirito di patate" Vandali in azione a San Girolamo, distrutte le recinzioni di "Spirito di patate" Il proprietario del noto locale sul mare ha postato sui social il video dell'accaduto
Ceglie, vandali in azione nella chiesa della Pietà. Rubati 20 euro dall'offertorio Ceglie, vandali in azione nella chiesa della Pietà. Rubati 20 euro dall'offertorio I malviventi, insoddisfatti della somma trafugata, hanno sparso tutte le ostie consacrate per terra
Lungomare, vandalizzata la panchina rossa contro la violenza sulle donne Lungomare, vandalizzata la panchina rossa contro la violenza sulle donne Bruciata e divelta la targa che spiegava il senso di quell'arredo urbano. Gens nova: «Terza volta in un anno»
Quartiere San Paolo, ancora atti vandalici nel campetto da calcio di viale delle Regioni Quartiere San Paolo, ancora atti vandalici nel campetto da calcio di viale delle Regioni La denuncia del consigliere del Municipio III Carli: «Fondamentale dotare la struttura di impianto di illuminazione»
Gravina, minorenni imbrattano monumenti e chiese. Il sindaco: "Dovranno ripulire tutto" Gravina, minorenni imbrattano monumenti e chiese. Il sindaco: "Dovranno ripulire tutto" Il gruppo di giovanissimi è stato filmato da un cittadino
Vandali danneggiano statua davanti al Redentore, arrivano i dissuasori Vandali danneggiano statua davanti al Redentore, arrivano i dissuasori Modificato anche l'orientamento delle videocamere installate nei pressi in modo tale da avere una totale completa visione delle aree
Pane e Pomodoro a Bari, vandali distruggono postazione di salvataggio Pane e Pomodoro a Bari, vandali distruggono postazione di salvataggio Il sindaco Decaro: «Di questo divertimento ne faranno le spese i cittadini che frequentano la spiaggia»
Adelfia, raid nella scuola primaria "Falcone": denunciati quattro minorenni Adelfia, raid nella scuola primaria "Falcone": denunciati quattro minorenni L'accaduto risale a martedì scorso. I responsabili, due dei quali addirittura sotto i 13 anni, danneggiarono 7 computer e 2 stampanti
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.