Il progetto del centro raccolta di Valenzano
Il progetto del centro raccolta di Valenzano
Attualità

Valenzano, il centro raccolta si farà. Arrivano i soldi dalla Regione Puglia

«Finalmente doteremo la città di un'opera fin troppo attesa, che sarà realizzata in via Casamassima»

Il Centro Raccolta Rifiuti di Valenzano è un po' più vicino. La Giunta Regionale ha appena approvato gli ulteriori finanziamenti per realizzare e potenziare i Centri Raccolta Rifiuti nei Comuni pugliesi in cui la struttura è al momento debole o del tutto assente. Fra questi c'è anche Valenzano.

«Ora che il finanziamento dell'opera è certo - sottolinea il sindaco Giampaolo Romanazzi - definiremo il progetto esecutivo e appalteremo i lavori che dovranno essere conclusi entro il prossimo anno. Finalmente doteremo Valenzano di un'opera fin troppo attesa, che sarà realizzata in via Casamassima».

Sono oltre 9 i milioni di euro destinati alla realizzazione di nuovi centri comunali per la raccolta differenziata di rifiuti, dovuti alla misura contenuta in una delibera firmata dall'Assessora all'Ambiente Anna Grazia Maraschio e approvata oggi dalla Giunta Regionale .

«Grazie all'erogazione di questi fondi – hanno dichiarato il Presidente Emiliano e l'Assessora Maraschio – sarà possibile realizzare, ampliare o adeguare circa 25 centri comunali di raccolta differenziata di rifiuti oltre i 74 già finanziati. Accederanno al finanziamento altrettanti progetti, già presentati nell'ambito dell'Avviso Pubblico del 2019, per una cifra complessiva di 9 milioni 450mila euro che si aggiungono ai 25 milioni già stanziati. Si tratta di un provvedimento importante sia per quanto riguarda il rafforzamento del nostro ciclo regionale di raccolta, sia nell'ottica della lotta al reato di smaltimento illecito. Parte del fenomeno, infatti, è generato non solo dall'evasione della TARI o dalla mancanza di educazione civica, ma anche dalla difficoltà che alcuni utenti possono riscontrare nel conferire adeguatamente determinate tipologia di rifiuti».

«Con la delibera approvata in Giunta - hanno concluso Emiliano e Maraschio - andremo incontro alle necessità di questa parte di cittadinanza e di diversi comuni pugliesi, che amplieranno o realizzeranno nuove strutture, aumentando così i quantitativi di materiali conferiti correttamente e avviati al riciclo».
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Bari, a Torre a Mare arriva un nuovo "pesce mangia plastica" Bari, a Torre a Mare arriva un nuovo "pesce mangia plastica" Getto, questi il nome, è stato installato sul piazzale antistante il porto grazie all'impegno di Progetto Bari
Interravano rifiuti nelle campagne: un arresto e 14 indagati Interravano rifiuti nelle campagne: un arresto e 14 indagati I rifiuti provenivano da quattro aziende che avrebbero risparmiato circa 100mila euro sui costi di smaltimento dei materiali
Bari, rifiuti di ogni tipo in una discarica abusiva a Poggiofranco Bari, rifiuti di ogni tipo in una discarica abusiva a Poggiofranco Sequestrata l'area di circa 450 metri quadrati, le indagini della polizia locale sono durate due mesi
Area di 10mila metri quadri adibita a discarica, scatta il sequestro in provincia di Bari Area di 10mila metri quadri adibita a discarica, scatta il sequestro in provincia di Bari Accertato anche che i rifiuti venivano spesso smaltiti bruciandoli in lodo distruggendo la vegetazione e l'habitat naturale presente
World Clean Up Day, a Bari raccolti chili di mozziconi di sigaretta, reti da pesca e plastica World Clean Up Day, a Bari raccolti chili di mozziconi di sigaretta, reti da pesca e plastica Diverse le associazioni cittadine che questa mattina insieme ad Amiu Puglia si sono date appuntamento a Santo Spirito
Bari, a Mungivacca discarica abusiva di pneumatici e rifiuti speciali Bari, a Mungivacca discarica abusiva di pneumatici e rifiuti speciali La denuncia delle Guardie dell'ANUU Migratoristi: "Molti hanno segni di bruciatura pregressa"
Proseguono i controlli contro gli sporcaccioni a Bari, multe per tre ristoratori Proseguono i controlli contro gli sporcaccioni a Bari, multe per tre ristoratori Sorpresi a gettare rifiuti non differenziati in zona Murat, la polizia locale continua il servizio in abiti civile e con mezzi civetta
Rifiuti in strada in centro a Bari, multe alle attività colpevoli Rifiuti in strada in centro a Bari, multe alle attività colpevoli Il sindaco Decaro avverte che alla prossima sanzione scatta l'ordinanza di chiusura del locale per tre giorni
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.