L'inaugurazione dell'anno accademico
L'inaugurazione dell'anno accademico
Attualità

Università di Bari, al Piccinni inaugurazione dell'anno accademico

Presente il botanico e saggista Stefano Mancuso. Il rettore annuncia: "il congelamento di collaborazioni con Paesi, Fondazioni e aziende che non rispettano i diritti civili e le libertà"

Cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico 2023/2024 di Uniba questa mattina a Bari al teatro Piccini.

L'evento è stato aperto da Gaia Gentile che ha intonato la canzone "We don't need another hero" e da alcune immagini tratte da "L'era glaciale".

Parlando dei numeri di quest'anno, il rettore Stefano Bronzini, a margine della cerimonia, ha dichiarato che sono positivi: per gli iscritti è stata "superata la soglia dei 40mila, ma sottolineo anche gli oltre 300 dottorati di ricerca, i 2500 posti per specializzazioni e di tutte le attività che l'Università convoglia nelle proprie sedi di tutta la Puglia".

E durante il suo discorso, Bronzini ha annunciato "il congelamento di collaborazioni con Paesi, Fondazioni e aziende che non rispettano i diritti civili e le libertà"

Oltre ai rettori di diversi atenei italiani, ospite il professor Stefano Mancuso, botanico e saggista italiano che insegna arboricoltura generale e etologia vegetale all'Università di Firenze.

Tema della giornata il senso del limite. "Il limite è un concetto straordinario che abbiamo perso – ha dichiarato Mancuso -. L'umanità è incapace di comprendere che fa parte di un sistema più ampio, di relazioni complesse, che ogni sua azione ha delle ricadute le cui conseguenze, spesso, avvengono in posti e in luoghi molto lontani da dove è iniziata l'azione. Non aver compreso questo, ci ha portato oggi in una situazione che per quanto riguarda il problema che vagamente viene chiamato 'ambientale' è molto grave. L'unica soluzione è educare".


Limiti che anche gli studenti, come sottolineato da Serena Tangorra di Next Generation, devono far in modo di modificare soprattutto in relazione alle generazioni precedenti. "La nostra è una generazione che deve decidere in base alle proprie categorie. Dobbiamo porci il nostro limite, con una accezione non negativa, ma figlia dello spirito del nostro tempo. Dobbiamo scegliere i nostri limiti, e tramite la conoscenza capire a quali obiettivi vogliamo ambire ".
  • Università
Altri contenuti a tema
UniBa tra i primi atenei statali in Italia ad attivare i percorsi formativi da 30 CFU UniBa tra i primi atenei statali in Italia ad attivare i percorsi formativi da 30 CFU Necessari per il conseguimento di una abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria: pubblicati i bandi
Domani e dopodomani aperta la sala studio del Palazzo ex Enel a Bari Domani e dopodomani aperta la sala studio del Palazzo ex Enel a Bari Ascoltata la richiesta dell'associazione studentesca "Link"
Accordi dell'Università di Bari con Israele: la protesta di "Cambiare rotta" Accordi dell'Università di Bari con Israele: la protesta di "Cambiare rotta" Lo scopo è chiedere al Rettore di mettere in discussione alcune collaborazioni, tra cui quella con la Marina Militare
Uniba riapre l'ex Biblioteca Nazionale, ma per ora è solo sala lettura Uniba riapre l'ex Biblioteca Nazionale, ma per ora è solo sala lettura Necessario il tempo tecnico per spostare i volumi e catalogarli, non ci sono date certe al momento
Uniba compie 100 anni nel 2025, iniziati i festeggiamenti a Bari Uniba compie 100 anni nel 2025, iniziati i festeggiamenti a Bari Si è partiti riaprendo il cancello su piazza Umberto e l'ex Biblioteca Nazionale chiusa da 20 anni
Università di Bari, parte la clinica legale “Il diritto per strada" Università di Bari, parte la clinica legale “Il diritto per strada" Il Dipartimento di Giurisprudenza ha aperto la selezione degli studenti per la quinta edizione del progetto
Università in Puglia: lo sviluppo sociale è tra gli obiettivi degli atenei Università in Puglia: lo sviluppo sociale è tra gli obiettivi degli atenei Fondamentale il ruolo dell'orientamento per guidare gli studenti
“Vietata attività associativa e divulgativa dei diritti degli uomini nelle bacheche delle università. Paura negli studenti” “Vietata attività associativa e divulgativa dei diritti degli uomini nelle bacheche delle università. Paura negli studenti” Riceviamo e volentieri pubblichiamo rettifica
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.