apertura cantiere parco per tutti
apertura cantiere parco per tutti
Territorio

Torre a Mare, parte il cantiere del nuovo "Parco per tutti". Lavori da 3 milioni

La stima del Comune di Bari prevede che le operazioni vadano avanti per quattrocento giorni da oggi

Questa mattina, alla presenza del sindaco Antonio Decaro e dell'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, sono stati consegnati i lavori del cantiere per la realizzazione del Parco nel quartiere di Torre a mare. Gli interventi, dell'importo di 2.887.000 euro, andranno avanti per circa quattrocento giorni a partire da oggi.

«Parco per tutti sarà il primo vero parco sul mare della città di Bari, con un sottopassaggio che collegherà quest'area verde in via Mazzini con la spiaggia di cala Fetta, che a seguire sarà anch'essa oggetto di lavori di riqualificazione - spiega il sindaco Decaro -. Siamo a Torre a Mare, un quartiere totalmente privo di spazi verdi, nel cuore dell'abitato e vicino alla scuola elementare e media. Questa diventerà un'area a verde che vedrà la piantumazione di nuove alberature, l'installazione di arredi urbani per la socializzazione e, cosa più importante, grazie all'esproprio di alcune aree, sarà direttamente collegata con il mare e raggiungibile da più parti della zona. Mi auguro che nella primavera del prossimo anno i ragazzi della scuola possano venire qui a festeggiare la fine dell'anno scolastico».

«Abbiamo raccomandato a tecnici comunali e impresa appaltatrice Ra.em. srl di prestare la massima attenzione e celerità esecutiva nella realizzazione di questo parco che, di fatto, rappresenterà un punto di aggregazione, socializzazione e attrazione ludica per i bambini del quartiere, completando e arricchendo la dotazione storica di aree verde costituita dalla sola piazza della torre, da sempre unico spazio a giardino pubblico molto frequentato anche per la vicinanza al porto – commenta l'assessore Galasso -. Il parco di via Mazzini, sarà davvero un parco per tutti, capace di attrarre bambini per la dotazione ludica, anziani per la riservatezza dei luoghi e la lontananza dal traffico veicolare, ma anche giovani o frequentatori di passaggio che troveranno comodo e piacevole attraversare semplicemente il parco durante gli spostamenti a piedi nel quartiere, entrando e uscendo dai numerosi accessi previsti. Questo spazio, grazie all'area centrale opportunamente progettata si presterà anche alla realizzazione di piccoli eventi che richiameranno i tanti che, provenendo da altri quartieri, spesso trovano sollievo nel trascorrere in questo quartiere sul mare momenti di relax senza allontanarsi molto dal centro cittadino».

Parco per tutti in via Mazzini a Torre a Mare


Il progetto, redatto dall'architetto Pastore, si sviluppa su di una superficie attualmente incolta, di proprietà privata, di circa 6.000 metri quadri.

La nuova area a verde sarà recintata e accessibile da quattro punti diversi: oltre all'ingresso principale su via Mazzini, si potrà accedere anche da via Montegrappa, da una traversa di via Valle e Giglioli e da lungomare Andrea Bonsante, in corrispondenza di Cala Fetta.

L'intervento, progettato secondo criteri di sostenibilità, mira a conservare al massimo la permeabilità del terreno con la realizzazione di poche superfici pavimentate e numerose piantumazioni, tra alberi ad alto fusto, arbusti e superficie a prato. All'interno dell'area sorgeranno alcuni locali che, seguendo le pendenze del terreno, saranno parzialmente interrati riducendo notevolmente l'impatto visivo delle costruzioni: ospiteranno un chiosco per la vendita di alimenti e bevande e la sede di associazioni locali, oltre che i servizi igienici. Sarà molto ricca la fornitura di arredi, che prevede sia panchine, sedute e cestini portarifiuti, sia numerose attrezzature ludiche pensate per bambini di diverse fasce d'età. L'impianto di illuminazione sarà analogo a quelli realizzati nel corso dei più recenti interventi sugli spazi pubblici con uno standard di illuminamento molto alto, attraverso l'impiego di luci bianche a led. L'area sarà inoltre dotata di una rete di videosorveglianza e di dispositivi per inibire l'accesso dei motorini.
  • Antonio Decaro
  • Giuseppe Galasso
  • torre a mare
Altri contenuti a tema
Park and ride Adriatico e nuovo mercato del lunedì, Decaro: «Gara per i lavori entro il 2023» Park and ride Adriatico e nuovo mercato del lunedì, Decaro: «Gara per i lavori entro il 2023» Il sindaco: «Previsti 700 posti auto, stalli per motocicli e l’area sarà allestita per accogliere i mercatali»
Giornata della memoria, Bari ricorda Filippo D’Agostino e Giuseppe Zannini Giornata della memoria, Bari ricorda Filippo D’Agostino e Giuseppe Zannini A Spazio Murat scoperta una targa con una frase di Bertolt Brecht che commemora le vittime omosessuali
Torre a Mare, finalmente arriva il secondo medico di base per il quartiere Torre a Mare, finalmente arriva il secondo medico di base per il quartiere Nelle scorse settimane del presidente Leonetti e del consigliere regionale Paolicelli ai professionisti
Stanotte a Bari i lavori per asfaltare viale Orazio Flacco Stanotte a Bari i lavori per asfaltare viale Orazio Flacco I lavori riprendono questa sera dalle ore 22
Da Bari centrale al campus in bici, approvato il progetto della pista ciclabile Da Bari centrale al campus in bici, approvato il progetto della pista ciclabile L'intervento è stato finanziato dal Ministero per un totale di 489.996,42 euro
Nuovo sistema di fogna bianca a Ceglie e Carbonara, al via il cantiere Nuovo sistema di fogna bianca a Ceglie e Carbonara, al via il cantiere I lavori, iniziati in questi giorni, hanno un valore complessivo netto di 4 milioni di euro
Occupazioni suolo pubblico, prorogate al 30 giugno le procedure semplificate per arredo urbano   Occupazioni suolo pubblico, prorogate al 30 giugno le procedure semplificate per arredo urbano   Decaro: «Da oltre due anni siamo impegnati a sostenere la ripresa del commercio nel rispetto della normativa»
Il Comune di Bari premia il fisico Gaetano Scamarcio Il Comune di Bari premia il fisico Gaetano Scamarcio Il riconoscimento per l'invenzione di dispositivi quantistici applicati in ambito ambientale e bio-medicale
© 2001-2023 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.