World Ducati
World Ducati
Vita di città

Weekend a due ruote: raduno moto Ducati e "Illuminala di bici"

Gli eventi in programma desiderano promuovere la cultura della sicurezza stradale

Ideata dall'associazione "Genitori in Campo", si terrà sabato 27 maggio la seconda edizione di "Illuminala di bici" con l'obiettivo di diffondere la cultura delle due ruote, sensibilizzare all'utilizzo della bici e, soprattutto, all'utilizzo di dispositivi luminosi e abbigliamento adeguato.

L'iniziativa, che si svolgerà nell'ambito della due giorni dedicata alla cultura della vita, alla sicurezza stradale e alla passione per la due ruote, è stata presentata questa mattina a Palazzo di Città dalla presidentessa dell'associazione "Genitori In Campo" Valentina Porzia alla presenza del vicesindaco Vincenzo Brandi. Alla conferenza stampa hanno partecipato il vicepresidente della Fondazione "Ciao Vinny" Lorenzo Moretti, il presidente dell'Asd Intesa Sport Club Bari Francesco Corallo insieme a Silvia Ditrani, direttrice del centro commerciale Mongolfiera Pasteur, Elisabetta Boccia, responsabile Politiche sociali Puglia Centro Coop Alleanza 3.0, Roberto De Gregorio, presidente dell'Acsi Bari, Francesco De Venuto, presidente Desmo Branco Club Ducati DOC Bari, e Francesco Visaggi, dell'associazione aMichi di Michele Visaggi ONLUS.

Il week end si apre sabato alle ore 9.30 con la giornata dedicata alla sicurezza stradale. L'attività all'interno del Centro commerciale Mongolfiera Pasteur si svolgerà con la partecipazione degli studenti delle scuole medie superiori al Track Crash Test simulation. In programma anche due momenti affidati all'associazione "Amichi di Michele Visaggi" con la proiezione del video "pillole di saggezza" e incontri con lo psicologo del traffico e il traumatologo della strada. A partire dalle ore 18, il centro Mongolfiera Pasteur ospiterà la II ° edizione di "Illuminala di Bici", realizzata con la collaborazione con Fondazione Ciao Vinny e Asd Intesa Sport Club Bari. La passeggiata, che partirà dal centro commerciale, giungerà presso la spiaggia di Pane e Pomodoro, dove verrà premiato il vincitore del Contest "La bici più luminosa".

Domenica 28 maggio, infine, dalle ore 10 e alle 15, la giornata sarà dedicata alle moto: oltre 50 Ducati si ritroveranno nell'area del centro Mongolfiera per un moto raduno organizzato con la collaborazione con DesmoBranco Ducati DOC Bari. Ai partecipanti, che giungeranno da tutta la Puglia, sarà distribuito il Welcome Kit e, nel corso della mattinata, il pubblico potrà votare la moto più bella.

"L'evento - ha detto il vicesindaco Brandi - crea un binomio perfetto tra sicurezza stradale e mobilità sostenibile. L'obiettivo dell'amministrazione, come già sottolineato più volte dal collega Pietro Petruzzelli, è sviluppare la vivibilità ciclistica e pedonale del nostro lungomare e delle più belle zone della città, invitando i più piccoli e le famiglie a 'vivere'Bari in modo sostenibile ogni giorno, e non soltanto in occasione di manifestazioni quali Bicincittà o Bimbimbici. Per la prima volta, ammireremo lo spettacolo del ponte Adriatico illuminato da luminose biciclette, una scia di luci che sarà il simbolo di tutto quello che l'amministrazione sta portando avanti ormai da molto tempo: far rivivere e riappropriarsi della città chiudendo intere zone del centro al traffico e 'regalandole' a cittadini e ciclisti. Un'esperienza positiva, al punto che anche il sindaco Decaro ieri ha affermato che Bari può fare tranquillamente a meno delle auto nel centro. Stiamo appunto pedonalizzando in via sperimentale alcune zone, come largo Giordano Bruno e un tratto di via Bozzi, in accordo con gli operatori commerciali, incoraggiati anche dal successo riscontrato per la pedonalizzazione di largo Adua, oggi punto di ritrovo dei giovani".

"Con l'arrivo dell'estate - ha ricordato Silvia Ditrani - abbiamo pensato di dar vita a questa iniziativa che punta sulla promozione della cultura della sicurezza stradale tra i giovani, ai quali saranno date informazioni sull'importanza di assumere comportamenti responsabili come utenti della strada. Ci rivolgeremo alle famiglie e ai giovani per dimostrare come, ad esempio, si può benissimo avere la passione per le moto e, nello stesso tempo, amare la vita rispettando le regole".

"Il fatto di essere riusciti a mettere insieme tante realtà per organizzare questa due giorni - ha detto Lorenzo Moretti - dimostra come questo tema coinvolge ognuno di noi. Purtroppo gli ultimi dati relativi agli incidenti stradali nel 2016, forniti dalla Polizia di Stato, sono scoraggianti: rispetto all'anno precedente, è aumentato il numero dei sinistri sia sulle strade provinciali che in città. Per questo non bisogna mai abbassare la guardia sulla tutela del valore della vita".

"Illuminala di bici - ha spiegato Valentina Porzia, organizzatrice dell'evento - riflette a pieno l'obiettivo perseguito dall'associazione: considerare lo sport come mezzo per unire tra loro temi sociali che, a prima vista, sembrano avere poco in comune: ci occupiamo infatti di sostenere i genitori separati e i propri figli, e il nostro slogan è "se la vita separa, lo sport unisce". Riusciamo appunto, attraverso questa condivisione tra sport e temi sociali quali la sicurezza stradale, ad avvicinare famiglie disgregate ed evitare fenomeni di alienazione e depressione".

"Amichi - ha sottolineato Francesco Visaggi - è impegnata a promuovere la sicurezza stradale attraverso l'arte. Per questo motivo le pillole di sicurezza o le micro-interviste sul tema della sicurezza che abbiamo realizzato in strada ci hanno fatto comprendere quanta incertezza ancora vi sia sulle nozioni del Codice della strada. Ad esempio, lo psicologo del traffico e il traumatologo che affiancheranno gli organizzatori della manifestazione di sabato 27 maggio daranno un supporto a chi già guida da parecchio tempo, ma che ancora ha delle difficoltà a compiere determinate manovre, come i sorpassi e il parcheggio".

Per partecipare a "Illuminala di bici" è sufficiente inviare una mail a info@genitoriincampo.com o iscriversi al desk nella galleria del centro commerciale Mongolfiera Pasteur il 24,25 e 26 maggio, dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 17 alle 20, indicando nome, cognome e data di nascita.
La quota di partecipazione è di 2 euro e comprende la consegna di un kit di gara.
  • motori
  • Sicurezza
Altri contenuti a tema
Ultraleggero perde il contatto radio sui cieli di Puglia, in volo due caccia Ultraleggero perde il contatto radio sui cieli di Puglia, in volo due caccia I due velivoli militari diretti a Grosseto hanno affiancato un Eurostar diretto a Padova
A Bari torna "Vacanze coi fiocchi", la campagna nazionale sulla sicurezza stradale A Bari torna "Vacanze coi fiocchi", la campagna nazionale sulla sicurezza stradale Tema di quest'anno è la prevenzione sanitaria. Decaro: «Stupidaggine buttare via la vita in auto»
Incidenti stradali, Aci Bari-Bat: «Diminuiscono i morti ma i giovani fascia più a rischio» Incidenti stradali, Aci Bari-Bat: «Diminuiscono i morti ma i giovani fascia più a rischio» Nella sede dell'Automobile club la premiazione dei neopatentati del concorso Aci Ready2go 2019
La nuova Fiat 500 elettrica presentata per le strade di Bari La nuova Fiat 500 elettrica presentata per le strade di Bari Maldarizzi: «È un'auto che deve entrare nel cuore di tutte le città»
La prevenzione è legge di natura La prevenzione è legge di natura A cura dell'esperto Mario Celestino ("Il Lavoro Sicuro")
Contrasto al vandalismo e alle baby-gang, a Bari arriva il "Nucleo anti-bullismo" Contrasto al vandalismo e alle baby-gang, a Bari arriva il "Nucleo anti-bullismo" Ok del consiglio comunale all'ordine del giorno presentato dal consigliere Picaro, obiettivo maggiore sicurezza
Bari aderisce alla campagna "Siamo tutti pedoni". Nel 2019 aumentano gli incidenti Bari aderisce alla campagna "Siamo tutti pedoni". Nel 2019 aumentano gli incidenti Simbolo dell'iniziativa è un bracciale elastico rifrangente. Un terzo dei ferimenti coinvolge gli "utenti deboli della strada"
Motorterapia, a Binetto una gara di baci, sorrisi e abbracci Motorterapia, a Binetto una gara di baci, sorrisi e abbracci Francesco Manfredi del comitato paraolimpico Puglia: «Il motore è una emozione e l'emozione e felicità sono terapia». 
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.