Laboratorio
Laboratorio
Enti locali

Test rapidi per il Coronavirus, via alla sperimentazione all'oncologico di Bari

Pierluigi Lopalco: «Alla luce degli esiti valuteremo l’estensione di questi test rapidi ad altre strutture ospedaliere»

Partirà dall'IRCCS Istituto Tumori "Giovanni Paolo II" di Bari la sperimentazione dei cosiddetti test rapidi per il Coronavirus, per valutare la circolazione del Covid-19 anche su soggetti asintomatici.

«Questo studio – spiega il prof. Pier Luigi Lopalco responsabile del coordinamento epidemiologico della Regione Puglia - utilizza i cosiddetti test rapidi che, pur non essendo ancora validati per fare diagnosi individuali di malattia, sono comunque in grado di fornire importanti informazioni scientifiche sulla modalità di circolazione dei virus. Alla luce degli esiti di questa sperimentazione valuteremo l'estensione di questi test rapidi ad altre strutture ospedaliere. La scienza ha bisogno dei suoi tempi, in questo caso parliamo di pochi giorni di sperimentazione che però saranno fondamentali per stabilire se questo metodo dei test rapidi è quello più utile per le nostre finalità di prevenzione e analisi».

«Sono in arrivo in Puglia in queste ore 2800 kit - aggiunge Antonio Delvino direttore generale dell'IRCCS Istituto Tumori "Giovanni Paolo II" - il test rapido utilizza un metodo colorimetrico, con un prelievo capillare attraverso la puntura del polpastrello; in 30 minuti dal prelievo consente di rilevare se sono presenti anticorpi anticoronavirus nelle due tipologie: immunoglobuline M, che marcano la risposta immunitaria precoce, e immunoglobuline G che marcano la risposta immunitaria successiva».

«Le prime evidenze scientifiche – spiega Delvino - ci dicono che le immunoglobuline M compaiono tre/cinque giorni dopo il contagio, quindi una positività è molto suggestiva della presenza nell'organismo del coronavirus; le immunoglobuline G starebbero a indicare in soggetti non sintomatici l'avvenuto contatto con il virus ed il superamento dello stesso. Stiamo percorrendo tutte le strade possibili mettendo in campo le competenze diffuse in questo caso nella ricerca per affrontare una situazione tutt'altro che convenzionale. In tale ottica intendiamo verificare se questa sperimentazione rigorosamente controllata può dare un contributo alla gestione dell'epidemia».
  • oncologico
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid-19, in Puglia altri 73 positivi. Nel barese due decessi e 37 nuovi casi Covid-19, in Puglia altri 73 positivi. Nel barese due decessi e 37 nuovi casi Processati 4.123 tamponi. Si registra un altro morto per Coronavirus, in provincia di Taranto
Parte la scuola a Bari, mascherine e ingressi contingentati. Ma non mancano i disagi Parte la scuola a Bari, mascherine e ingressi contingentati. Ma non mancano i disagi Ritorno fra i banchi nei plessi cittadini. In alcuni casi è intervenuta la polizia locale per gli assembramenti
Covid-19, ad Altamura un nuovo decesso e 58 positivi in totale Covid-19, ad Altamura un nuovo decesso e 58 positivi in totale Si tratta di un'anziana di 84 anni, ricoverata a San Giovanni Rotondo. Sono 16 le persone guarite nella città federiciana
A Bari parte la scuola nell'epoca Covid, Decaro: «Insieme ce la faremo» A Bari parte la scuola nell'epoca Covid, Decaro: «Insieme ce la faremo» Anche gli assessori Romano, Bottalico e Petruzzelli e il presidente del consiglio comunale Cavone hanno rivolto messaggi di augurio agli studenti
Sviluppo sostenibile, il Politecnico di Bari studia come il Covid cambierà il trasporto pubblico Sviluppo sostenibile, il Politecnico di Bari studia come il Covid cambierà il trasporto pubblico Sarà il settore che subirà il maggior calo in termini percentuali in caso di rischio sanitario ancora alto per la pandemia in corso
Speranza a Bari con Emiliano: "I medici pugliesi restino qui" Speranza a Bari con Emiliano: "I medici pugliesi restino qui" Il ministro ha annunciato che tutti quelli che verranno dalla Francia dovranno fare il tampone
Covid-19, positivo un avvocato ma il Tribunale di Bari smentisce Covid-19, positivo un avvocato ma il Tribunale di Bari smentisce Lo rende noto Fp Cgil, però il presidente e il direttore amministrativo del palazzo di giustizia "archiviano la pratica"
Adelfia, dipendente positiva al Covid-19: chiude un bar Adelfia, dipendente positiva al Covid-19: chiude un bar I gestori dell'attività specificano che la ragazza, asintomatica, non si reca al lavoro dal 12 settembre
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.