Direzione-ASL Bari
Direzione-ASL Bari
Servizi sociali

Supporto psicologico per gli agenti della polizia penitenziaria nel carcere di Bari

La ASL ha rinnovato il progetto a sostegno del personale spesso colpito da stress lavoro-correlato

E' stato rinnovato dalla ASL - per il secondo anno consecutivo – il progetto di supporto psicologico alla polizia penitenziaria del carcere di Bari da parte del Dipartimento di Salute Mentale, diretto dal dottor Guido Di Sciascio, attraverso il coordinamento e la progettazione della UOSVD di Psichiatria penitenziaria di cui è responsabile la dottoressa Paola Clemente.

Il progetto – voluto fortemente dalla direzione della Casa circondariale di Bari nell'ambito della convenzione tra ASL e Provveditore della Regione Puglia e Basilicata del Ministero della Giustizia – è nato dalla necessità di effettuare un intervento specialistico di supporto alle problematiche di "stress lavoro-correlato" particolarmente attuali in ambito penitenziario. Gli operatori sanitari intervengono nella gestione delle emozioni correlate a situazioni ambientali stressanti e nell'apprendimento di strategie adattative all'interno del gruppo, la condivisone dei vissuti e delle criticità delle esperienze in ambiente lavorativo.

"Ad integrazione del progetto precedente - spiega il dottor Di Sciascio - che ha riscosso importante gradimento da parte del personale della polizia penitenziaria, l'edizione attuale intende implementare l'apprendimento di strategie individuali, attraverso il confronto interpersonale. Gli operatori penitenziari sono sottoposti a importante stress lavorativo, con esposizione a numerosi turni lavorativi che spesso diventano un automatismo quotidiano, in cui gli stessi poliziotti riferiscono di non riuscire ad avere uno scambio di informazioni e comunicazioni utili per restituire un senso anche ad avvenimenti critici".

Le sedute- a frequenza settimanale - sono già partite in questa settimana, presso la sede della Direzione del Dipartimento salute mentale, in orario pomeridiano.
Ogni gruppo di poliziotti viene guidato sempre dagli stessi consulenti psichiatri del Dipartimento che diventano così un riferimento costante nel percorso di supporto psicologico.

"Sono programmate sotto-sezioni - aggiunge la dottoressa Clemente - in cui saranno esplicate alcune nozioni conoscitive sulla patologia psichiatrica spiegate in un linguaggio accessibile in modo da ampliare la comprensione dei disturbi della sfera comportamentale. Non mancheranno, qualora richiesti, spazi di ascolto individuali".
  • Asl Bari
Altri contenuti a tema
Infermiera 118 aggredita da una paziente nel pronto soccorso dell’ospedale di Putignano Infermiera 118 aggredita da una paziente nel pronto soccorso dell’ospedale di Putignano L'ASL Bari condanna fermamente l'accaduto ed esprime solidarietà all'infermiere
Interventi sanitari per soggetti fragili, presentato a Bari il programma Interventi sanitari per soggetti fragili, presentato a Bari il programma L'iniziativa dell'ASL e del dipartimento di Giurisprudenza dell'Università "Aldo Moro"
Un nuovo centro Screening con mammografo digitale 3D nel cuore di Bari Un nuovo centro Screening con mammografo digitale 3D nel cuore di Bari Sarà a disposizione di 10mila donne residenti nei quartieri Madonnella, Libertà, Bari Murat e Città vecchia
Problemi costanti al CUP di Santo Spirito, Picaro rassicura l'utenza Problemi costanti al CUP di Santo Spirito, Picaro rassicura l'utenza Interlocuzione del consigliere regionale con il direttore ASL Sanguedolce
ASL Bari e Teatro pubblico pugliese insieme per un progetto sul GAP ASL Bari e Teatro pubblico pugliese insieme per un progetto sul GAP La presentazione avverrà alle ore 10 di questa mattina
Asl Bari, screening oncologici: mammografie quasi raddoppiate in un anno Asl Bari, screening oncologici: mammografie quasi raddoppiate in un anno Il 2023 si è concluso con una straordinaria performance nei programmi di prevenzione
I colori sopra il grigio: così 20 ragazzi hanno “riacceso” i muri del Centro Colli Grisoni I colori sopra il grigio: così 20 ragazzi hanno “riacceso” i muri del Centro Colli Grisoni A Bari il progetto "Extramurale-s": la cura passa anche attraverso la creatività
ASL Bari, rimosso un liposarcoma ad origine dal retroperitoneo ASL Bari, rimosso un liposarcoma ad origine dal retroperitoneo Intervento dell'équipe di Chirurgia Generale ad indirizzo oncologico diretta dal dottor Aurelio Costa su una donna di 66 anni
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.