Grazia Di Bari
Grazia Di Bari
Politica

Strage Ferrotramviaria, Di Bari (M5S): «Revocare l'affidamento dei servizi di trasporto alla società»

La consigliera pentastellata commenta così la notizia della notifica della fine delle indagini

Dopo la notizia di ieri secondo la qualw la procura di Trani ha notifucato ai 19 indagati per l'incidente sulla tratta Andria-Corato del 12 luglio 2016 la chiusura delle indagini, iniziano ad arrivare i primi i comento al riguardo. E non si fa attendere la consigliera del Movimento 5 Stelle Grazia Di Bari, che chiede a gran voce di: «Revocare l'affidamento dei servizi di trasporto a Ferrotramviaria».

«Dopo le notizie di questa mattina - spiega la consigliera - torniamo a chiedere all'Assessore Nunziante la revoca dell'affidamento diretto del contratto dei servizi di trasporto a Ferrotramviaria fino al 2027. La Procura di Trani ha notificato l'avviso di conclusione delle indagini preliminari a 19 persone, tra loro oltre i capistazione, ci sarebbe anche il Direttore Generale del Ministero delle Infrastrutture, Virginio Di Giambattista, che insieme all'altra dirigente Elena Molinaro sarebbe accusato di non aver adottato provvedimenti urgenti per eliminare il sistema di blocco telefonico a favore del più sicuro Scmt. Su quest'ultimo aspetto avevamo già depositato un'interrogazione del nostro Portavoce alla Camera, Giuseppe D'Ambrosio, e su cui dal Governo non abbiamo mai avuto alcun riscontro».

«Abbiamo appreso da alcuni organi di stampa - prosegue la Di Bari - dell'esito delle indagini. Sembrerebbe che Ferrotramviaria avrebbe volutamente risparmiato 664 mila euro sui lavori per l'installazione di un sistema di sicurezza adeguato (si parla del blocco conta assi), con cui si sarebbe potuta evitare la tragedia, per un mero tornaconto economico. Il tutto mentre nel 2016 avrebbe avuto un utile di 4,7 milioni di euro. Pertanto non posso fare a meno di ribadire il mio sgomento di fronte alla decisione dell'Assessore Nunziante di prorogare, sostanzialmente, la concessione a Ferrotramviaria fino al 2028. Una società che, secondo la procura, oltre a non aver utilizzato tutti i fondi regionali previsti contratto per la manutenzione (che fine hanno fatto gli altri?), avrebbe preferito il proprio profitto alla sicurezza ferroviaria».

«Ci sono evidenti responsabilità di tutti i livelli istituzionali ma si continua a far finta di nulla. Alle nostre domande sul trasporto pubblico attendiamo risposta da un anno, mentre si continua ad attendere un Consiglio monotematico soggetto a continui rinvii. Speriamo il 9 gennaio sia il giorno buono - conclude la consigliera cinquestelle - questi continui rinvii dimostrano come la sicurezza ferroviaria e la qualità del servizio di trasporto non siano importanti per questa maggioranza. Magari al posto dell'inutile treno propaganda (pagato con fondi pubblici) del segretario nazionale del PD, sarebbe stato certamente più opportuno garantire il servizio ai pendolari».
  • Ferrotramviaria
  • disastro ferroviario
Altri contenuti a tema
Vendita combinata di biglietti ferroviari in Puglia, firmato l'accordo fra Regione e Trenitalia Vendita combinata di biglietti ferroviari in Puglia, firmato l'accordo fra Regione e Trenitalia I titoli di viaggio saranno validi anche per le corse con le altre società di trasporto ferroviario operanti sul territorio
Ferrotramviaria, al via la vaccinazione antinfluenzale volontaria per i dipendenti Ferrotramviaria, al via la vaccinazione antinfluenzale volontaria per i dipendenti Obiettivo garantire la tutela della salute individuale in condizioni di sicurezza sanitaria
Ferrotramviaria, a Bari via al pagamento dei biglietti con carte "contactless" Ferrotramviaria, a Bari via al pagamento dei biglietti con carte "contactless" Il servizio è stato attivato alla stazione centrale e all'aeroporto. Accordo sviluppato con Sia e Tecknè
Rientrato allarme bomba a Bari centrale, ripresa la circolazione di Ferrotramviaria Rientrato allarme bomba a Bari centrale, ripresa la circolazione di Ferrotramviaria La polizia ferroviaria ha eseguito i controlli del caso e alle 18:34 ha dato l'ok al ripristino delle normali attività
Allarme bomba alla stazione di Bari centrale, sospesa la circolazione di Ferrotramviaria Allarme bomba alla stazione di Bari centrale, sospesa la circolazione di Ferrotramviaria Sul posto sono intervenuti gli artificieri e la polfer per setacciare la zona alla ricerca di eventuali ordigni
Disastro ferroviario in Puglia, i parenti delle vittime: «No a strumentalizzazioni politiche» Disastro ferroviario in Puglia, i parenti delle vittime: «No a strumentalizzazioni politiche» La dura posizione dell'associazione Anna Aloysi in merito alle diverse esternazioni degli ultimi giorni da parte di diversi esponenti
Salvini attacca la Puglia: «I morti non sono serviti a far adeguare il trasporto su ferro» Salvini attacca la Puglia: «I morti non sono serviti a far adeguare il trasporto su ferro» Replica dell'assessore Giannini: «Prima di parlare, lasciandosi andare nelle sue consuete operazioni di sciacallaggio, è meglio che le notizie le legga con più attenzione»
Sicurezza ferrovie in Puglia, ANSF: «Ferrotramviaria ancora in corso di adeguamento» Sicurezza ferrovie in Puglia, ANSF: «Ferrotramviaria ancora in corso di adeguamento» Interventi a rilento e disagi per gli utenti: il report dell'Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.