Palazzo di città Bari
Palazzo di città Bari
Eventi e cultura

Spettacoli dal vivo nelle periferie, dal Comune di Bari arriva 1milione 300mila euro

A breve sarà pubblicato il bando dell'assessorato alle Culture rivolto agli operatori del settore

Su proposta dell'assessora alle Culture e Turismo Ines Pierucci, la giunta comunale ha approvato l'accordo di programma da siglarsi tra Ministero della Cultura - Direzione Generale Spettacolo e Città di Bari per la realizzazione di progetti a carattere professionale nel campo dello spettacolo dal vivo. Le risorse disponibili per il Comune di Bari, pari a 1.129.154,37 euro in base ai criteri di riparto stabiliti, rivengono dal Decreto ministeriale n. 430 del 2.12.2021 che ha destinato fondi ai Comuni capoluogo delle Città metropolitane per il sostegno alle attività di spettacolo dal vivo volte ad assicurare progetti di inclusione sociale, di riequilibrio territoriale e tutela occupazionale nelle aree periferiche della città.

Una volta siglato l'accordo di programma, la ripartizione Culture procederà dunque alla pubblicazione del relativo bando pubblico rivolto ai soggetti riconosciuti dal FUS e ad associazioni e realtà culturali che possano dimostrare almeno tre anni di attività professionale (con riferimento all'ultimo quinquennio) e che presentino progettualità, da svolgersi prioritariamente nelle aree individuate del territorio cittadino nel periodo luglio/ottobre 2022, coerenti con l'obiettivo di:
• valorizzare il patrimonio culturale immateriale nelle periferie della città mediante attività di spettacolo dal vivo dedicate alle arti performative in tutte le sue declinazioni, anche di carattere innovativo, finalizzate all'inclusione culturale e sociale e svolte nel rispetto delle tutele occupazionali e dei contratti di categoria, apportando nel contempo un significativo e concreto contributo al decentramento; nonché di promuovere iniziative formative mediante laboratori dedicati alle arti performative;
• realizzare un'azione di riequilibrio territoriale attraverso il rafforzamento dell'offerta culturale, svolta nel rispetto delle tutele occupazionali e dei contratti di categoria.

«L'investimento in cultura per la prima volta quest'anno - commenta Ines Pierucci - supererà i due milioni di euro. Grazie all'intervento straordinario del MIC, di oltre un milione di euro, costruiremo una programmazione finalizzata da un lato a decentrare l'offerta nei quartieri periferici per una sempre maggiore inclusione culturale e sociale, dall'altro a sostenere i lavoratori dello spettacolo dopo la lunga emergenza sanitaria. La nostra idea è quella di un bando, articolato nelle sezioni danza, teatro e musica, che valorizzi l'interdisciplinarietà dei progetti, la contaminazione tra le diverse espressioni artistiche e la capacità di fare rete tra i soggetti proponenti per dar vita a un cartellone di grandi appuntamenti, che attraversino i luoghi più lontani dal centro cittadino. Questa misura straordinaria anticipa l'avviso per la concessione dei contributi alle imprese a alle associazioni culturali, finanziata con 400mila euro di fondi del civico bilancio, mentre siamo al lavoro per utilizzare circa 600mila euro di fondi del POC Metro in favore di operatori culturali riconosciuti a fronte di una programmazione riferita al triennio 2023-25. Il nostro impegno, dunque, non si ferma dinanzi alle difficoltà che accompagnano la ripartenza ma anzi si rafforza grazie a una rinnovata sinergia con i diversi livelli istituzionali, per raggiungere l'obiettivo condiviso di un'offerta culturale sempre più inclusiva e attenta alle specificità dei singoli territori, nel solco della strategia politica culturale di investimento costante e continuativo nelle periferie, cominciato con Arene culturali, proseguito con i concerti del coro e orchestra del Petruzzelli nelle periferie (riprogrammati anche per questa estate) e con il prologo del corteo storico di San Nicola nei Municipi».
  • ines pierucci
Altri contenuti a tema
A Bari la seconda edizione di "Lungomare di Libri", dal 1 al 3 luglio la rassegna per "Leggere il mondo" A Bari la seconda edizione di "Lungomare di Libri", dal 1 al 3 luglio la rassegna per "Leggere il mondo" Tanti i relatori in programma, da Luciano Canfora a Nicola Lagioia. Spazio anche agli autori pugliesi e agli editori del territorio
A Bari arriva "Obey Peace Revolution", la mostra al Margherita fino al 28 agosto A Bari arriva "Obey Peace Revolution", la mostra al Margherita fino al 28 agosto Un viaggio visivo che incrocia quattro temi: Donna, Ambiente, Pace, Cultura. Un'esposizione calata nella contemporaneità
"Dalle sponde del Mediterraneo", arriva il festival letterario promosso da Porta d'Oriente "Dalle sponde del Mediterraneo", arriva il festival letterario promosso da Porta d'Oriente Pierucci: «Parola scritta è uno degli strumenti di arricchimento che rinsaldano il concetto della vicinanza tra i popoli»
Bando "Le due Bari", ecco la nuova versione. Anticipata liquidazione del 50 percento Bando "Le due Bari", ecco la nuova versione. Anticipata liquidazione del 50 percento Il periodo per la realizzazione di eventi nelle periferie è individuato tra il 29 luglio e il 15 novembre 2022
Avviso pubblico "Le due Bari", il 7 giugno l'incontro tra Comune e imprese culturali Avviso pubblico "Le due Bari", il 7 giugno l'incontro tra Comune e imprese culturali Il vertice con gli operatori del settore si terrà martedì negli spazi del Museo civico
A Bari la visita della delegazione turca, sul tavolo possibili partnership turistiche A Bari la visita della delegazione turca, sul tavolo possibili partnership turistiche Ieri l'incontro a cui hanno partecipato il vicesindaco Di Sciascio e l'assessore Pierucci
"Le due Bari", nel segno di Pasolini. Ecco il bando per gli eventi culturali estivi nelle periferie "Le due Bari", nel segno di Pasolini. Ecco il bando per gli eventi culturali estivi nelle periferie La manifestazione d'interesse è aperta a chi vorrà organizzare spettacoli da luglio a ottobre. Tutte le info
A Bari torna la Festa dei popoli, dal 20 al 23 maggio la XVII edizione nel giardino Princigalli A Bari torna la Festa dei popoli, dal 20 al 23 maggio la XVII edizione nel giardino Princigalli Da quest'anno la manifestazione entra nel Migrants Music Manifesto, progetto cofinanziato dal Programma Europa Creativa
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.