scritte no vax sulla sede della cgil bari
scritte no vax sulla sede della cgil bari
Cronaca

Scritte no-vax sulla sede della Cgil Bari, il sindacato: «Sono i nuovi fascismi»

Bucci: «Lo scopo è colpire i soggetti della rappresentanza collettiva». Oggi pomeriggio fiaccolata di solidarietà

Spiacevole sorpresa stamattina per chi è andato ad aprire la sede della Cgil di Bari in via Loiacono al quartiere Japigia e l'ha trovata con i muri imbrattati da scritte no vax. Ad accompagnare i simboli, diventati molto noti in questi anni per le scritte sui muri, degli anti vaccinisti c'erano anche frasi che «Inneggiano ad una lotta contro il sindacato per una pseudo libertà così definita», commentano da Cgil Bari.

«Questa deturpazione - commenta Gigia Bucci segretaria generale Cgil Bari - si aggiunge al lungo elenco di sedi sindacali della nostra organizzazione prese di mira da forze no vax e riconducibili a nuovi fascismi il cui scopo è quello di colpire i soggetti della rappresentanza collettiva».

«Contro questo gesto ignobile - si legge in una nota del sindacato - la Cgil di Bari ha organizzato con lavoratrici e lavoratori, giovani, pensionati, una fiaccolata alle ore 18 sul piazzale antistante la sede della Cgil di Bari (terrazzo Ipercoop Japigia) dinanzi ai muri imbrattati della sede sindacale. Sono invitati a partecipare tutti, associazioni, rappresentanti datoriali, istituzioni, simpatizzanti e cittadine e cittadini che hanno a cuore le libertà e la democrazia».

«Siamo vicini ai compagni e alle compagne della Camera del Lavoro di Bari, al suo gruppo dirigente, e come organizzazione regionale parteciperemo questa sera al sit in indetto per denunciare all'opinione pubblica l'ennesimo episodio di attacco alle nostre sedi, solo l'ultimo di un lungo elenco anche a livello regionale oltre che nazionale». È il commento del segretario generale della Cgil Puglia, Pino Gesmundo, all'atto vandalico che ha colpito la sede della Cgil metropolitana di Bari, ricoperta di scritte contro il sindacato.

«Dal Salento a Foggia le nostre sedi, luoghi di partecipazione, di rappresentanza del mondo del lavoro, di ascolto dei bisogni sociali emergenti in questa lunga fase di crisi, sono colpite da azioni neofasciste o riferite alla galassia cosiddetta no vax. Detto che nessuno può pensare di intimidirci rispetto al ruolo che svolgiamo - abbiamo affrontato nella storia di questo Paese periodi anche più drammatici, rappresentando un baluardo della democrazia – ma è evidente come vi sia una regia che dall'attacco alla sede nazionale dell'ottobre del 2021 ha messo la Cgil e le nostre strutture sotto attacco. Abbiamo sempre collaborato con gli organi inquirenti, vorremmo però risposte rispetto all'individuazione degli autori. Non può passare sempre senza responsabilità l'attacco a un'organizzazione sindacale, soggetti della rappresentanza collettiva riconosciuti dalla Costituzione. Anche per evitare che tali episodi possano ripetersi - afferma Gesmundo. Nessun atto va sottovalutato, in un contesto di malessere sociale crescente».
scritte no vax sulla sede della cgil bariscritte no vax sulla sede della cgil bariscritte no vax sulla sede della cgil bariscritte no vax sulla sede della cgil bariscritte no vax sulla sede della cgil bari
  • cgil bari
Altri contenuti a tema
Atti vandalici alla CGIL di Bari, presentata denuncia in procura Atti vandalici alla CGIL di Bari, presentata denuncia in procura "Abbiamo massima fiducia nella magistratura e nelle forze dell'ordine"
Attacchi no-vax alla Cgil Bari, dopo le scritte anche le minacce via social. Chiesto tavolo in Prefettura Attacchi no-vax alla Cgil Bari, dopo le scritte anche le minacce via social. Chiesto tavolo in Prefettura Insulti alla segretaria Gigia Bucci. Gesmundo: «Situazione che ci preoccupa molto». Emiliano: «Solidarietà al sindacato»
Cgil Bari nel mirino dei no vax, a Japigia il sit in di solidarietà Cgil Bari nel mirino dei no vax, a Japigia il sit in di solidarietà Il sindacato: «La nostra città ha anticorpi democratici forti. Ci saremo sempre»
A Bari la marcia contro la guerra in Ucraina: «Negoziato subito» A Bari la marcia contro la guerra in Ucraina: «Negoziato subito» Manifestazione organizzata dal Comitato per la pace. La Cgil: «Dialogo valore irrinunciabile»
Caro vita e aumento dei prezzi, flash mob di Cgil Bari Caro vita e aumento dei prezzi, flash mob di Cgil Bari "Necessari interventi immediati ed efficaci per far fronte alla povertà emergente"
Bari ricorda la strage di via Niccolò Dell'Arca, nel giorno del 79mo anniversario Bari ricorda la strage di via Niccolò Dell'Arca, nel giorno del 79mo anniversario Decaro: «Il 28 luglio è una delle tappe più importanti che segnano la storia di liberazione della nostra città»
Nessuna comunicazione al sindacato su formazione di educatori e insegnanti, condannato il Comune di Bari Nessuna comunicazione al sindacato su formazione di educatori e insegnanti, condannato il Comune di Bari Bucci e Ficco: «la sentenza ha un valore politico perché riafferma l'importanza del confronto preventivo con le organizzazioni»
Turi, oltre mille stagionali in un campo da 180. La Cgil: «Stop gestione emergenziale» Turi, oltre mille stagionali in un campo da 180. La Cgil: «Stop gestione emergenziale» I braccianti agricoli sono arrivati per la raccolta delle ciliegie. E pagano anche 1 euro al giorno al Comune
© 2001-2023 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.