discarica abusiva san giorgio
discarica abusiva san giorgio
Cronaca

San Giorgio, scoperta discarica abusiva. Scattano sequestro e denuncia

Il terreno è risultato di proprietà di una società con sede nei pressi del sito inquinato

La polizia locale di Bari ha eseguito il sequestro di una discarica abusiva nella località marina di San Giorgio, denunciando il proprietario della società responsabile dell'inquinamento del suolo.

Gli uomini del nucleo ambientale hanno posto i sigilli a un'area di circa 300 mq recintata, con cancello e catena chiusa per impedirne l'accesso, in cui era presente un'ingente quantità di rifiuti sversata disordinatamente sul terreno.

Il suolo è risultato essere di proprietà di una società con sede legale di fronte il sito inquinato. All'interno gli agenti hanno rinvenuto circa 400 onduline in presunta lana-vetro, rifiuti rivenienti da demolizioni, rifiuti in plastica e derivanti da attività di manutenzioni stradali, due relitti di imbarcazioni, motori marini disassemblati per i quali è in corso la verifica della provenienza, fusti contenenti olio esausto e diluenti. Nell'area erano presenti anche tracce di rifiuti bruciati.

Sono state seguite le dovute campionature su alcune tipologie di rifiuti per l'analisi delle sostanze. Tutti i rifiuti sversati risultano essere rinvenienti dall'attività svolta dalla società proprietaria del suolo. L'area è stata sequestrata perché organizzata come discarica abusiva e il proprietario denunciato all'autorità giudiziaria per il reato punito dal Testo Unico Ambientale ex art.256 co.3 d.lgs. 156/2006 e Smi.
discarica abusiva san giorgiodiscarica abusiva san giorgiodiscarica abusiva san giorgiodiscarica abusiva san giorgiodiscarica abusiva san giorgiodiscarica abusiva san giorgiodiscarica abusiva san giorgiodiscarica abusiva san giorgiodiscarica abusiva san giorgiodiscarica abusiva san giorgio
  • Rifiuti
  • polizia locale
Altri contenuti a tema
Copertoni, frigoriferi, divani, amianto e altri rifiuti: in via Martinez una discarica a cielo aperto Copertoni, frigoriferi, divani, amianto e altri rifiuti: in via Martinez una discarica a cielo aperto La denuncia dell'associazione Sos Città fra i quartieri Poggiofranco e Carbonara: «Amministrazione bonifichi subito l'area»
Noicattaro, il comandante della polizia locale Lucatorto lascia il ruolo con polemica Noicattaro, il comandante della polizia locale Lucatorto lascia il ruolo con polemica «Ho risanato una situazione allo sbando. Avrei preferito conoscere dal sindaco la sua decisione»
Solidarietà, dalla polizia locale di Bari 140 pacchi natalizi per famiglie in difficoltà Solidarietà, dalla polizia locale di Bari 140 pacchi natalizi per famiglie in difficoltà Stamattina la cerimonia presente l'assessore Palone e il comandante Michele Palumbo
Negozio aperto di sabato nel centro commerciale nonostante il Dpcm, multato Negozio aperto di sabato nel centro commerciale nonostante il Dpcm, multato Il sindaco di Casamassima, Giuseppe Nitti: «Se ci sono delle leggi e delle regole vanno rispettate»
Gestione e stoccaggio abusivo di rifiuti, sequestri e denunce a Bari Gestione e stoccaggio abusivo di rifiuti, sequestri e denunce a Bari La polizia locale ha provveduto a controlli al quartiere Stanic in un'area adibita a rimessaggio, deposito con box e locali concessi in locazione e garage
Bari, aveva incendiato bidoni al Libertà. Individuato e multato Bari, aveva incendiato bidoni al Libertà. Individuato e multato Si tratta di un 32enne residente nel quartiere, l'atto vandalico avvenuto la notte tra il 23 e il 24 ottobre
Bari, vengono da fuori città senza motivo. Multati dalla polizia locale Bari, vengono da fuori città senza motivo. Multati dalla polizia locale In totale nella giornata di ieri elevati 21 verbali per infrazioni delle norme anti Covid per un totale di 8.400 euro
Bari, assembramenti da Mediaworld. Due multe in due giorni Bari, assembramenti da Mediaworld. Due multe in due giorni Le sanzioni elevate non solo per le troppe persone presenti ma anche per aver venduto prodotti vietati dopo le 19
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.