sequestro azienda costruzioni
sequestro azienda costruzioni
Cronaca

"Ripuliva" capitali illeciti, sequestrati beni in provincia di Bari a ex ricettatore

Sul 51 percento dell'azienda di costruzioni dell'uomo erano già scattati i sigilli dei carabinieri a novembre

I carabinieri del nucleo investigativo del reparto operativo di Bari hanno sequestrato a Cipriani Giovanni, 50enne di Bitonto, pluripregiudicato, condannato per ricettazione, appropriazione indebita, detenzione di armi, già colpito il 28 novembre scorso dal sequestro di prevenzione del 51 percento del capitale sociale della A.r.c. costruzioni S.r.l., il restante 49 percento della predetta società nonché l'intero compendio aziendale costituito da:

- 43 unità immobiliari dislocati nei Comuni di Bitonto, Terlizzi, Palo del Colle e Binetto;
- 8 veicoli alcuni dei quali di grossa cilindrata;
- mezzi, attrezzature e macchinari destinati all'attività di costruzione di edifici residenziali e industriali;
- 1 conto corrente presso un noto istituto di credito locale con saldo di 220mila euro.Il provvedimento scaturisce dal decreto di sequestro preventivo emesso dal Tribunale - Sezione misure di prevenzione di Bari, che ha condiviso le risultanze investigative effettuate d'iniziativa dai carabinieri del nucleo investigativo a seguito del sequestro di prevenzione del 28 novembre 2019, e che hanno documentato oltre ogni ragionevole dubbio e che esclude antitetiche interpretazioni, come un congiunto del proposto fosse fittiziamente intestatario del restante 49% del capitale sociale della A.r.c. costruzioni S.r.l., risultato del reinvestimento di capitali di provenienza illecita e quindi anche indiziato del reato di cui all'art. 512 bis c.p. (trasferimento fraudolento di valori).

Nella complessa attività investigativa sono state dettagliatamente ricostruite le modalità operative attraverso le quali Cipriani, coinvolto in attività delittuose negli anni '90, ha provveduto a "ripulire", anche per il tramite dei suoi congiunti, i proventi illeciti, derivanti dai suoi traffici, a fronte di un reddito medio annuo dichiarato al fisco di soli 6.400 euro circa.
  • Carabinieri
  • Sequestro
Altri contenuti a tema
Droga venduta via social, arrestati in sei in provincia di Bari Droga venduta via social, arrestati in sei in provincia di Bari L'indagine ha riguardato i comuni di Alberobello e Castellana Grotte, tra le sostanze vendute cocaina, hashish e marijuana
Vendeva su Facebook falsi quadri di Lucio Fontana e uno "Stradivari" contraffatto, denunciato Vendeva su Facebook falsi quadri di Lucio Fontana e uno "Stradivari" contraffatto, denunciato L'operazione "Concetto spaziale" è stata condotta a Bari dai carabinieri del nucleo Tutela del patrimonio di Udine
Controlli anti-assembramenti, a Bari arriva la stazione mobile dei carabinieri Controlli anti-assembramenti, a Bari arriva la stazione mobile dei carabinieri I militari saranno impegnati fino al termine delle esigenze e pattuglieranno a piedi le zone "calde"
Policlinico di Bari, tutto pronto per la caserma dei carabinieri nell'ospedale Policlinico di Bari, tutto pronto per la caserma dei carabinieri nell'ospedale Ultimi ritocchi all'edificio che si prepara ad accogliere i militari dell'Arma. Ieri il sopralluogo finale
Detenzione di armi da guerra, nuovo arresto per uno dei killer di Gaetano Marchitelli Detenzione di armi da guerra, nuovo arresto per uno dei killer di Gaetano Marchitelli L'uomo, classe 1984, è stato trovato in possesso di un Kalashincov utilizzato nella guerra di mafia fra Di Cosola e Strisciuglio. Ai domiciliari un 29enne
Japigia, in casa aveva cocaina e 8mila euro in contanti. Scattano arresto e sequestro Japigia, in casa aveva cocaina e 8mila euro in contanti. Scattano arresto e sequestro L'uomo, cittadino barese, è stato fermato dai carabinieri, che l'avevano notato disfarsi della sostanza stupefacente in strada
Deteneva illegalmente in casa due pistole, arrestato 27enne a Bari Deteneva illegalmente in casa due pistole, arrestato 27enne a Bari La perquisizione domiciliare scattata in seguito ad una denuncia di minaccia aggravata
Castellana, rubano auto nel parcheggio dell'ospedale. Arrestati due 30enni di Bari Castellana, rubano auto nel parcheggio dell'ospedale. Arrestati due 30enni di Bari Si fingevano malati per girovagare fra i reparti alla ricerca delle chiavi delle macchine dei medici
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.