I rifiuti
I rifiuti
Cronaca

Rifiuti speciali tombati in campagna, denunciato un uomo di Bari

Insieme a lui nei guaio anche un soggetto di Locorotondo. Le accuse sono inquinamento ambientale e per omessa bonifica

A conclusione di una delicata e articolata attività di indagine a tutela dell'ambiente e del territorio, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari nella giornata di oggi i militari del Nucleo Operativo di Polizia Ambientale della Guardia Costiera di Bari hanno notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari emesso nei confronti di 2 soggetti, uno di Locorotondo ed uno di Bari, indagati per i reati di inquinamento ambientale e per omessa bonifica.

Le indagini che si sono sviluppate per circa un anno e mezzo hanno permesso di accertare che gli indagati, in concorso tra loro, hanno cagionato un deterioramento significativo del sottosuolo in agro di Locorotondo (BA) mediante tombamento di rifiuti speciali anche pericolosi derivanti da lavorazioni industriali i quali, nel caso di fusti metallici, mediante la corrosione del contenitore si disperdevano nell'ambiente circostante. Inoltre, il proprietario del terreno in cui sono stati rinvenuti i rifiuti tombati, pur essendovi obbligato per legge, non ha provveduto alla bonifica, al ripristino, al recupero ed alla messa in sicurezza del sito inquinato.

Il provvedimento emesso dall'Autorità Giudiziaria è stato notificato anche al Ministero dell'Ambiente ed al Comune di Locorotondo quali "parti offese".
I rifiutiI rifiutiI rifiuti
  • Rifiuti
  • Guardia Costiera
Altri contenuti a tema
Gestione e stoccaggio abusivo di rifiuti, sequestri e denunce a Bari Gestione e stoccaggio abusivo di rifiuti, sequestri e denunce a Bari La polizia locale ha provveduto a controlli al quartiere Stanic in un'area adibita a rimessaggio, deposito con box e locali concessi in locazione e garage
Produzione di materie plastiche con autorizzazione scaduta da 13 anni, sequestro a Monopoli (Bari) Produzione di materie plastiche con autorizzazione scaduta da 13 anni, sequestro a Monopoli (Bari) L'industria incriminata non aveva mai sospeso la propria produzione, l'indagine in continuità con un'altra terminata lo scorso aprile
Sgombri scaduti da 5 anni, sequestro e multa a Bari Sgombri scaduti da 5 anni, sequestro e multa a Bari La merce ritrovata in un autoarticolato frigo proveniente dalla Sicilia e diretto a Pescara
Santo Spirito, trovato con 40 chili di datteri di mare nel bagagliaio. Denunciato Santo Spirito, trovato con 40 chili di datteri di mare nel bagagliaio. Denunciato Il prodotto ittico è stato sequestrato al 70enne biscegliese per essere poi distrutto
Bari, su via Capruzzi con materiale di risulta senza autorizzazione Bari, su via Capruzzi con materiale di risulta senza autorizzazione L'uomo residente a Putignano è stato bloccato dalla polizia locale
Lama Balice, l'area naturalistica trasformata in una discarica a cielo aperto Lama Balice, l'area naturalistica trasformata in una discarica a cielo aperto La denuncia dell'associazione Gens nova sulla provinciale 54 che attraversa il parco fra Bari e Bitonto
Bari, pescava datteri a San Giorgio, denunciato Bari, pescava datteri a San Giorgio, denunciato Sulla riva anche un complice che avrebbe avvisato in caso di controlli
Mola di Bari, occupazione abusiva. Scatta il sequestro di 200 barche da diporto Mola di Bari, occupazione abusiva. Scatta il sequestro di 200 barche da diporto I natanti presenti nel lo specchio d'acqua del bacino portuale, denunciati i proprietari già diffidati lo scorso agosto
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.