al via la sperimentazione di nuovi semafori in alluminio
al via la sperimentazione di nuovi semafori in alluminio
Vita di città

Rendere la città a misura di non vedenti, il progetto del Comune per gli incroci a Bari

Obiettivo dotare le zone di percorsi tattili e semafori in grado di colloquiare con i dispositivi indossabili

Verrà candidato al bando del Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità sostenibile (pubblicato il 10/08/2021) che finanzia interventi finalizzati alla realizzazione di attraversamenti semaforizzati adeguati alle esigenze delle persone non vedenti e ipovedenti un progetto del Comune di Bari.

Il progetto individua a tal fine alcuni incroci strategici nel centro cittadino, lungo il perimetro di accesso alla città vecchia: i lavori consentiranno di dotare gli attraversamenti semaforici esistenti di percorsi tattili per favorire l'avvicinamento e l'attraversamento delle intersezioni oltre che di sistemi di chiamata e segnalazione acustica che accompagnino la persona non vedente in tutte le fasi di avvicinamento e attraversamento stradale.

Il progetto prevede inoltre la dotazione degli impianti semaforici interessati di dispositivi in grado di colloquiare anche con i dispositivi indossabili (es. bastoni) per trasmettere alla persona non vedente maggiore tranquillità durante l'attraversamento facilitando la viabilità pedonale in favore di tutti i cittadini, compresi quelli con disabilità visiva. In questo caso la comunicazione bi-direzionale permetterà all'utente di ricevere dal dispositivo elettronico portatile l'informazione audio relativa ai riferimenti dell'attraversamento pedonale e di interagire con il semaforo stesso.
Il sistema - che utilizza un'interfaccia radio con comunicazione crittografata a 868Mhz e un protocollo dedicato per evitare la sovrapposizione tra i vari dispositivi - farà partire il sonoro direzionale del radiofaro per guidare l'utente fino al punto esatto di attraversamento ma soprattutto attiverà il semaforo sonoro al ciclo successivo con luce verde senza la necessità di cercare il palo e/o il pulsante, riducendo così i rischi per l'utente.

"Questa candidatura, elaborata anche grazie al dialogo costante che da tempo intratteniamo con l'Unione Italiana Ciechi, e in particolare con il presidente regionale Antonio Gianpietro e i dirigenti provinciali, rappresenta un ulteriore passo avanti utile a garantire il diritto alla mobilità nel centro cittadino anche alle persone con disabilità visive, coprendo alcuni incroci attualmente non dotati sia di dispositivi sonori sia di guida Loges - osserva Giuseppe Galasso -. Ora dovremo attendere gli esiti della candidatura che, in caso positivo, incrementerà sensibilmente il numero degli attraversamenti stradali attrezzati in tal senso, sulla scia di quanto realizzato in via Sparano sulla direttrice che porta dalla stazione centrale a Bari vecchia".

Il bando prevede il co-finanziamento delle proposte ammesse con un contributo massimo pari al 70% dell'importo complessivo e comunque entro il limite di € 100.000 per i Comuni con popolazione superiore a 250.000 persone.
Il progetto approvato ha un costo complessivo di € 215.000 con un co-finaziamento a carico del Comune di Bari pari a € 115.000.
I lavori previsti hanno un tempo di realizzazione stimato in circa un anno.
  • Disabilità
Altri contenuti a tema
Settimana internazionale del sordo in Puglia: «Abbattere l’invisibile barriera della comunicazione» Settimana internazionale del sordo in Puglia: «Abbattere l’invisibile barriera della comunicazione» L'evento in corso dallo scorso 20 settembre culminerà domenica con la "Giornata Mondiale del Sordo"
Trasporto sociale per disabili e anziani a Bari, domande possibili fino all'1 ottobre Trasporto sociale per disabili e anziani a Bari, domande possibili fino all'1 ottobre Riaperti i termini, chi è già presente in graduatoria non deve fare una nuova domanda. Ecco come fare la richiesta
Turismo accessibile in Puglia, il Consiglio approva la mozione per la "Bandiera lilla" Turismo accessibile in Puglia, il Consiglio approva la mozione per la "Bandiera lilla" Verranno attuate tutte le iniziative necessarie per sensibilizzare i Comuni affinché vengano realizzate aree turistiche attrezzate per disabili
Giornata della disabilità, il progetto "Quarta categoria" vince il premio Uefa. Anche Bari protagonista Giornata della disabilità, il progetto "Quarta categoria" vince il premio Uefa. Anche Bari protagonista La nostra città è rappresentata dalla Asd Vinci con noi, rappresentata dalla presidente Stefania Agata D’Elia
Giornata della disabilità, Rosa Franco (Csv Bari): «Il Covid impone limiti sempre più grandi» Giornata della disabilità, Rosa Franco (Csv Bari): «Il Covid impone limiti sempre più grandi» La presidente del Centro servizi al volontariato: «C’è bisogno di digitalizzazione e dispositivi. La Regione riveda le sue politiche»
Disabilità e scuola in Puglia, con il Covid aumentano i problemi Disabilità e scuola in Puglia, con il Covid aumentano i problemi Cronica la mancanza di insegnanti di sostegno, che per un terzo non sono specializzati. E le diverse ordinanze Emiliano degli scorsi mesi non hanno aiutato
Disabili gravissimi, Asl Bari eroga la seconda "finestra" del contributo per l'emergenza sanitaria Disabili gravissimi, Asl Bari eroga la seconda "finestra" del contributo per l'emergenza sanitaria Ammesse le prime 200 domande pervenute dal 9 giugno in poi. I distretti sono già al lavoro per esaminare altre 600 pratiche
Disabili gravissimi in Puglia, presto l'erogazione dei fondi del bando CES-C19 Disabili gravissimi in Puglia, presto l'erogazione dei fondi del bando CES-C19 L'Asl Bari sta terminando le verifiche e a breve procederà con le visite a domicilio, per poi far sì che arrivino i soldi alle famiglie
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.