Il carico sequestrato
Il carico sequestrato
Cronaca

Porto di Bari, sequestrate 18 tonnellate di rifiuti elettronici

Il carico, circa 300 elettrodomestici tra forni e lavatrici, era pronto ad essere imbarcato per l'Albania

Elezioni Regionali 2020
Oltre 18 tonnellate di rifiuti elettronici sono state sequestrate nell'ambito dell'attività di contrasto ai traffici illeciti, dai funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli in servizio presso il porto di Bari, congiuntamente con i militari della Guardia di Finanza, caricate su un autocarro con targa bulgara proveniente dalla Germania in procinto di imbarcarsi su un traghetto per l'Albania.

L'accurata attività di ispezione sul carico, svolta anche con l'ausilio dell'apparecchiatura scanner in dotazione all'ufficio doganale, permetteva di individuare circa 300 elettrodomestici, tra lavatrici e forni, del peso di oltre 18 tonnellate, dichiarati come "usati", ma la cui modalità di trasporto e la mancanza della prevista documentazione che ne certificasse l'efficienza e la riusabilità consentivano di accertare che gli stessi fossero "rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche" (RAEE).

Il rappresentante legale della società esportatrice bulgara è stato deferito alla locale Procura della Repubblica per il reato di traffico illecito di rifiuti, mentre la merce unitamente al mezzo di trasporto utilizzato per il compimento dell'illecito sono stati sottoposti a sequestro.
  • Sequestro
  • Porto di Bari
Altri contenuti a tema
Lido abusivo con tutti i comfort a Capitolo, scatta la denuncia Lido abusivo con tutti i comfort a Capitolo, scatta la denuncia La guardia costiera ha trovato l'area occupata con servizio wi-fi, “large mattres”, teli mare e persino un tasto per il “service restaurant"
Nascondevano la droga in un'edicola abbandonata, nei guai due giovani a Bari Nascondevano la droga in un'edicola abbandonata, nei guai due giovani a Bari Uno è finito agli arresti domiciliari, il complice è stato denunciato a piede libero. Sequestrata marijuana, cocaina, un bilancino di precisione e soldi
Indebite compensazioni d'imposta, sequestro di 3,7 milioni di euro alla TRA.DE.CO srl Indebite compensazioni d'imposta, sequestro di 3,7 milioni di euro alla TRA.DE.CO srl Dalle indagini emerge che avrebbero fittiziamente adempiuto al pagamento dei contributi INPS ed INAIL mediante l’utilizzo di crediti non dovuti
Rubano file di riviste, giornali e libri, scatta il sequestro della guardia di finanza di Bari Rubano file di riviste, giornali e libri, scatta il sequestro della guardia di finanza di Bari L'accusa è di riciclaggio, ricettazione, accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico, furto e violazione della legge sul diritto d’autore
Mascherine rincarate del 1.535%, maxi multa ad un ingrosso in provincia di Bari Mascherine rincarate del 1.535%, maxi multa ad un ingrosso in provincia di Bari Accertata la speculazione nel momento di emergenza da Coronavirus, scoperta anche una truffa su una vendita online
Fermato sulla SS100 con 150 kg di ricci di mare, maxi multa per una pescheria di Bari Fermato sulla SS100 con 150 kg di ricci di mare, maxi multa per una pescheria di Bari Con sé aveva anche 65 kg di £bianchetto", pesce di cui è vietata la pesca. Per i prodotti ittici è scattato il sequestro
Sala giochi abusiva a Gravina, sequestro delle apparecchiature e multa di 30 mila euro Sala giochi abusiva a Gravina, sequestro delle apparecchiature e multa di 30 mila euro Il titolare già multato per la stessa motivazione, le apparecchiature consegnate al Deposito Centro Reperti Sequestrati dell’Agenzia Dogane e Monopoli
Porto di Bari, 75 anni fa l'esplosione della nave Henderson Porto di Bari, 75 anni fa l'esplosione della nave Henderson Stamattina è stata deposta una corona in memoria delle vittime del disastro sull'imbarcazione americana
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.