Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Picchiano e rapinano un 20enne in strada. Arrestati due minorenni

I malviventi hanno avvicinato la vittima con la scusa di chiedere l'orario. In manette un 15enne e un 17enne

Fermano un 20enne per strada con la scusa di chiedergli l'orario per poi picchiarlo con calci e pugni e rubargli lo smartphone insieme ai pochi spiccioli che aveva in tasca. Il fatto intorno alle 18 di ieri, in un quartiere periferico di Bari, dove i Carabinieri hanno tratto in arresto due minorenni, di 15 e 17 anni, responsabili di rapina e violenza nei confronti della vittima, che stava tornando a casa dopo un pomeriggio trascorso con gli amici.

Alla risposta del giovane, senza alcuna ragione i due minori hanno aggredito la vittima con calci e pugni, sottraendogli il telefono cellulare e l'esigua somma di denaro che aveva con sé. Non contenti, approfittando delle condizioni di soggezione della vittima, si sono fatti condurre a casa del rapinato, verosimilmente con l'idea anche di derubarlo di quanto aveva nella sua abitazione. Ad un certo punto, forse disturbati da alcuni vicini, i due si sono dati a precipitosa fuga.

Il 20enne, soccorso dei sanitari che lo hanno giudicato guaribile in 15 giorni, ha avuto la prontezza di chiamare i Carabinieri tramite il 112, spiegando l'accaduto e fornendo una descrizione dei rapinatori. I militari hanno, quindi, immediatamente attivato le ricerche, riuscendo ad individuare e bloccare i due giovani rapinatori prima che salissero su un bus pubblico.

I due arrestati, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bari, sono stati tradotti nell'Istituto penitenziario per minorenni "Fornelli" di Bari.
  • Carabinieri
  • Violenza
  • Rapina
Altri contenuti a tema
Sale sul bus e aggredisce un passeggero a colpi di ascia sulla testa. Preso 34enne Sale sul bus e aggredisce un passeggero a colpi di ascia sulla testa. Preso 34enne Lo scontro fra due cittadini extracomunitari si è poi trasferito davanti a un supermercato in via di Maratona
Abusi su bimbi autistici a Noicattaro, le educatrici: «Solo tecniche di contenimento» Abusi su bimbi autistici a Noicattaro, le educatrici: «Solo tecniche di contenimento» In tre hanno risposto alle domande del Pm, la quarta è rimasta in silenzio
Assalto a tir carico di sigarette sulla Bari-Brindisi. Traffico bloccato in direzione sud Assalto a tir carico di sigarette sulla Bari-Brindisi. Traffico bloccato in direzione sud Il fatto all'altezza di Torre Canne. Sul posto i carabinieri per i rilievi del caso
Due auto in fiamme in viale Falcone e Borsellino. Non sarebbe incendio doloso Due auto in fiamme in viale Falcone e Borsellino. Non sarebbe incendio doloso Sul posto Vigili del fuoco per estinguere il fuoco. Indagano Carabinieri e Polizia locale
Triggiano (Bari), con due colpi di pistola all'addome va a piedi in ospedale Triggiano (Bari), con due colpi di pistola all'addome va a piedi in ospedale Sul fatto in corso le indagini dei carabinieri, probabile un litigio finito male
Bimbi autistici maltrattati, Conca (M5S): «Inderogabile l'utilizzo della tecnologia» Bimbi autistici maltrattati, Conca (M5S): «Inderogabile l'utilizzo della tecnologia» Il consigliere regionale ritiene necessario che le telecamere vengano usate come deterrente
Abusi su bimbi autistici a Noicattaro, il ministro Grillo: «Emiliano valuti chiusura dell'istituto» Abusi su bimbi autistici a Noicattaro, il ministro Grillo: «Emiliano valuti chiusura dell'istituto» L'esponente del governo gialloverde: «Lo Stato non può essere complice»
Bambini autistici maltrattati, Ordine degli Psicologi Puglia: «Famiglie tradite» Bambini autistici maltrattati, Ordine degli Psicologi Puglia: «Famiglie tradite» Il presidente Antonio Di Gioia dice la sua su quanto accaduto a Noicattaro
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.