Kursaal Santalucia
Kursaal Santalucia
Territorio

Nuova vita per il Kursaal Santa Lucia, la Regione Puglia cerca idee e suggerimenti

Pubblicata lo scorso 21 marzo una Open Call per definire una proposta partecipata di ri-utilizzo e valorizzazione dell'immobile.

Raccogliere idee e suggerimenti finalizzati a definire una proposta partecipata di ri-utilizzo e valorizzazione del compendio immobiliare di proprietà regionale "Teatro Kursaal Santalucia" sito in Bari, Largo Adua. Questo in sintesi l'obiettivo della Open Call della Regione Puglia, pubblicata lo scorso 21 marzo. Tutto ciò è possibile perché è stata completata da parte di Regione Puglia, in collaborazione con la soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Bari, la progettazione esecutiva, sulla base della quale sarà pubblicato nei prossimi giorni il bando di appalto per il restauro conservativo e l'adeguamento impiantistico di uno dei compendi immobiliari più preziosi del cosiddetto "miglio dei Teatri" baresi, comprendente anche i Teatri Petruzzelli, Margherita e Piccinni.

Per il Presidente della Regione: «Dopo aver chiuso i diversi contenziosi aperti da anni e definito con la soprintendenza la progettazione esecutiva con tutti i complessi aspetti tecnici e architettonici, può adesso partire il processo di recupero e valorizzazione del Teatro Kursaal Santalucia. Non solo il restauro di uno dei beni più preziosi del patrimonio culturale regionale, i cui dettagli progettuali saranno presentati nelle prossime ore contestualmente con il lancio del bando per l'appalto dei lavori, ma la prospettiva della gestione e della fruizione del Kursaal nel medio-lungo periodo perché, una volta aperto e restituito alla Puglia intera, possa rappresentare una concreta occasione di produzione artistica e di sviluppo culturale a servizio degli operatori del settore e dei cittadini».

«È questo il senso - sottolinea Emiliano - dell'avviso pubblico attivo dal 21 marzo, attraverso il quale tutti i soggetti interessati potranno presentare idee, suggerimenti, progetti e anche manifestazioni di interesse per il migliore ri-utilizzo di questo spazio, in modo da farne la 'Casa Pugliese delle Arti e dei Suoni' che, con il Petruzzelli, il Margherita e il Piccinni, andrà a completare il 'poker d'assi' che Regione ha calato sul tavolo della Cultura pugliese. E, se le date non sono casuali, questa operazione vuole rappresentare una rinnovata "primavera" della Cultura pugliese, a coronamento degli importanti risultati conseguiti in questi anni dalle politiche regionali di valorizzazione e promozione del patrimonio culturale materiale e immateriale. Adesso tocca agli operatori locali, magari in partnership con altri soggetti nazionali e, perché no, internazionali, partecipare e attivarsi per cogliere questa straordinaria opportunità. L'obiettivo è appunto quello di restituire quanto prima il bene alla vita culturale della Città e del più ampio sistema culturale regionale, per farne la 'Casa delle Arti e dei Suoni', prevedendo lo sviluppo e la produzione di servizi e contenuti culturali innovativi, in grado di assicurare una idonea fruizione del bene, esplorare i nuovi linguaggi contemporanei, contaminare ambiti e interessi artistico-culturali diversi, rafforzare i fattori di attrattività del territorio, garantire livelli più elevati di qualità della vita della comunità pugliese».

Mentre si sviluppano le attività funzionali al restauro del "contenitore", interamente realizzate dalle strutture interne di Regione Puglia, l'Amministrazione regionale, attraverso la Open Call appena attivata, intende, quindi, effettuare una ricognizione sul mercato delle migliori idee, proposte e contenuti per assicurare una gestione ed una fruizione sostenibili nel medio-lungo periodo. In piena coerenza con gli indirizzi di politica culturale e turistica per la valorizzazione degli attrattori culturali di cui al Piano strategico regionale per la Cultura "PiiiL Cultura in Puglia" e al Piano strategico regionale del Turismo "Puglia 365".
  • kursaal santa lucia
Altri contenuti a tema
Bari, muore a 53 anni ex proprietaria del Kursaal, Antonella Buompastore Bari, muore a 53 anni ex proprietaria del Kursaal, Antonella Buompastore Avvocato, con sua sorella gestivano il Santalucia dopo l'acquisizione da parte del padre nel 1981
Torna a vivere il Kursaal Santalucia di Bari, oggi e domani visite per le giornate Fai Torna a vivere il Kursaal Santalucia di Bari, oggi e domani visite per le giornate Fai Petruzzelli: «Dopo 9 anni di chiusura a breve sarà restituito alla città uno dei palazzi in stile Liberty più belli»
Il Kursaal Santalucia di Bari riprende vita. Il 17 e 18 ottobre le visite per le Giornate Fai Il Kursaal Santalucia di Bari riprende vita. Il 17 e 18 ottobre le visite per le Giornate Fai Emiliano: «Si potrà visitare la Sala Giuseppina e osservare i lavori di restauro nel resto del cantiere»
Kursaal Santa Lucia a Bari, un cantiere che diventa palcoscenico Kursaal Santa Lucia a Bari, un cantiere che diventa palcoscenico Da pochi giorni via al restauro del teatro in largo Adua, durante i 300 giorni di lavori ci saranno eventi che lo animeranno prima della riapertura
Nuova vita per il Kursaal Santa Lucia a Bari, da oggi al via i lavori Nuova vita per il Kursaal Santa Lucia a Bari, da oggi al via i lavori Stando ai permessi dovrebbe essere tutto concluso entro il 30 giugno prossimo, salvo imprevisti
Bari, l'Umbertino, WhatsArt e l'eterna diatriba tra arte e decoro urbano Bari, l'Umbertino, WhatsArt e l'eterna diatriba tra arte e decoro urbano Comparsi davanti al Kursaal i barattoli riciclati da usare come cestini e posacenere, ma non tutti hanno apprezzato
Kursaal Santa Lucia, restauro più vicino? Kursaal Santa Lucia, restauro più vicino? La Giunta Regionale ha deciso di inserire l'opera in un unico appalto con il reperimento di fondi strutturali regionali e statali
Nuovo Kursaal Santa Lucia, Decaro: «A Bari un contenitore per i giovani talenti» Nuovo Kursaal Santa Lucia, Decaro: «A Bari un contenitore per i giovani talenti» Il sindaco sulla ristrutturazione del teatro: «Grazie a Regione e MIBACT restituiamo ultimo tassello culturale alla città»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.