Eataly a Bari. <span>Foto Elga Montani</span>
Eataly a Bari. Foto Elga Montani
Scuola e Lavoro

Non solo Bari, Eataly chiude anche a Forlì

Sono 85 in totale i dipendenti che rischiano il posto di lavoro

Nel giro di pochi giorni Eataly, l'azienda della famiglia Farinetti famosa in tutto il mondo per la vendita di prodotti italiani, ha comunicato la chiusura dei punti vendita di Bari e Forlì: 54 dipendenti il primo, 31 il secondo.

Chiusure irrevocabili dicono dalla proprietà, che non sono riconducibili solo alle difficoltà portate dal Covid: la pandemia ha dato la bastonata finale a due situazioni già precarie.

A Bari, nel 2013 era stato aperto un punto vendita nell'area della Fiera del Levante credendo nel progetto di rilancio del quartiere, mentre a Forlì, aperto nel 2014, l'idea di negozio in un palazzo storico della città è stata lanciata come una costola dell'azienda principale, Romagna Eataly, proprietà al 50% di Farinetti e il restante della famiglia Silvestrini, i fondatori di Unieuro. Nessuna delle due piazze ha soddisfatto le aspettative di fatturato e senza cercare alcuna soluzione alternativa, sia come location che in termini occupazionali, Eataly ha deciso di chiudere definitivamente senza offrire prospettive.

Una doccia fredda per dipendenti e sindacati: "Abbiamo ricevuto il 6 aprile una telefonata che ci anticipava la comunicazione di chiusura, fatta ai dipendenti nel pomeriggio - racconta Raffaele Batani segretario generale della Filcams Cgil di Forlì - una decisione drastica, che non ha minimamente preso in considerazione la possibilità di coinvolgerci per trovare soluzioni".

Mancanza di confronto anche a Bari come afferma Antonio Miccoli segretario generale della Filcams Cgil della città: "Eataly deve percorrere ogni possibilità di soluzione tesa al mantenimento dell'investimento su Bari, anche valutando eventuali location alternative viste le difficoltà di rilancio del quartiere fieristico. Per questo, prosegue Miccoli, coinvolgeremo le istituzioni locali per affrontare questa ennesima vertenza occupazionale."

Per la Filcams nazionale la notizia delle chiusure è un pessimo segnale per tutto il settore della ristorazione: "la riduzione della rete dei punti vendita da parte di Eataly significa riduzione dei posti di lavoro, ma anche la fine di un progetto che per ora era stato di espansione. Faremo di tutto per sostenere la vertenza dei lavoratori e delle lavoratrici impiegati nei due punti vendita in chiusura e chiederemo all'azienda di impegnarsi per il mantenimento degli investimenti e del perimetro occupazionale esistente."
  • Sindacati
  • Eataly
Altri contenuti a tema
Addio Eataly a Bari, al suo posto un hub delle eccellenze gastronomiche locali? Addio Eataly a Bari, al suo posto un hub delle eccellenze gastronomiche locali? Busto (Uil Puglia) e Zimmari (Uiltucs): «Creare le condizioni infrastrutturali e di attrattività utili a riqualificare la zona Fiera»
#RiapriAmoBari, la campagna social dei dipendenti Eataly contro la chiusura #RiapriAmoBari, la campagna social dei dipendenti Eataly contro la chiusura Sono 40 i lavoratori a tempo pieno a cui si aggiungono altri 14 part-time, tutti rischiano di restare senza lavoro
Bari, addio per sempre a Eataly. 54 famiglie rischiano di perdere il lavoro Bari, addio per sempre a Eataly. 54 famiglie rischiano di perdere il lavoro Incontro tra le parti questa mattina, Miccoli (Filcams Cgil): «Un'azienda come questa che se ne va impoverisce ancora di più non solo la Fiera, ma la città di Bari»
Ospedale in Fiera, la Regione ai sindacati: "Presto nuove assunzioni" Ospedale in Fiera, la Regione ai sindacati: "Presto nuove assunzioni" Emiliano: "Metteremo a disposizione del Policlinico di Bari le risorse necessarie per la piena attuazione della delibera 137"
Eataly a Bari, in bilico il futuro di 40 lavoratori Eataly a Bari, in bilico il futuro di 40 lavoratori Nessuna data di apertura certa, Dell'Anna (UILTuCS): «La posizione della società desta forte preoccupazione per la tenuta dei livelli occupazionali»
Bari, Eataly chiude fino a Pasqua e non si sa se riaprirà Bari, Eataly chiude fino a Pasqua e non si sa se riaprirà La notizia ha messo in allarme i 60 dipendenti dell'attività presente in Fiera del Levante
La scuola in Puglia contro Emiliano, sciopero il 22 febbraio La scuola in Puglia contro Emiliano, sciopero il 22 febbraio Pronta una lettera da inviare al nuovo presidente del Consiglio Mario Draghi
Multa per aver scioperato il 2 giugno, Ikea Bari perde la causa con Pierpaolo Multa per aver scioperato il 2 giugno, Ikea Bari perde la causa con Pierpaolo Il lavoratore aveva aderito alla manifestazione per rivendicare il diritto di non lavorare nei giorni festivi
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.