Riciclo
Riciclo
Vita di città

Noicattaro, Tari ridotta dell'80% per le utenze non domestiche

Possibile grazie allo stanziamento da parte dell’amministrazione di 450 mila euro destinati, con delibera di consiglio comunale del 30 giugno

Una riduzione sulla Tari per le utenze non domestiche in media dell'80%. È quanto è stato ottenuto dalle attività commerciali del Comune di Noicattaro grazie allo stanziamento da parte dell'amministrazione di 450 mila euro destinati, con delibera di consiglio comunale del 30 giugno, a coprire le imposte provenienti dal pagamento Tari e alleggerire così le attività commerciali pesantemente colpite dalle chiusure, a causa della pandemia.

"Abbiamo scelto di stanziare 450 mila euro - spiega il sindaco Raimondo Innamorato - per permettere alle attività commerciali di non sentirsi gravati da un'ulteriore imposta dopo aver subito le pesanti ripercussioni dovute alle chiusure a causa della pandemia. Un modo per andare incontro alle esigenze dei negozianti e mostrare la nostra vicinanza a tutte le attività che sono state penalizzate dalle chiusure imposte".

Grazie al provvedimento adottato dall'amministrazione, alcune categorie come scuole, biblioteche, associazioni, luoghi di culto, teatri ma anche negozi di abbigliamento, librerie, cartolerie, ferramenta, parrucchieri e barbieri, estetiste, ristoranti, pizzerie, birrerie, bar e pasticcerie hanno ottenuto una riduzione della Tari dell'80% della quota fissa, del 100% della quota variabile. Uffici, agenzie, impianti sportivi, studi professionali, edicole, attività artigianali e industriali e autofficine hanno ottenuto una riduzione del 100% della quota variabile e del 45% sulla quota fissa. Non sono state coinvolte nell'intervento le attività che sono sempre rimaste aperte nel periodo della pandemia, come alimentari e supermercati.

"Un'attività di ristorazione come una pizzeria che è rimasta chiusa a lungo durante la pandemia ha potuto godere di uno sgravio di più dell'80% sulla Tari, passando da una spesa di circa 2 mila euro a un'imposta di circa 300 euro per l'anno 2021. Lo stesso per tante altre attività che, in media, vedranno una riduzione della Tari riconosciuta direttamente nell'avviso di pagamento che passerà, ad esempio per un barbiere, da circa 200 euro ad appena 22 euro. A questo si aggiunge l'introduzione di una ulteriore rata di pagamento che permette di dilazionare maggiormente il corrispettivo da pagare. Questi sostegni - conclude il sindaco - rappresentano un modo concreto per alleggerire le attività commerciali che, sappiamo bene, quanto abbiano patito durante il difficile periodo di chiusure".
  • Rifiuti
  • Noicattaro
Altri contenuti a tema
Rifiuti ingombranti e ordinari sparsi sui marciapiedi, ecco le strade del Libertà a Ferragosto Rifiuti ingombranti e ordinari sparsi sui marciapiedi, ecco le strade del Libertà a Ferragosto Nelle ultime ore sul marciapiede ha fatto capolino anche una poltrona, con tanto di codice di ritiro
Tentano di scaricare rifiuti speciali al San Paolo, fermati Tentano di scaricare rifiuti speciali al San Paolo, fermati Si trattava di 13 bustoni da 100 litri
Contrasto all'abbandono di rifiuti, 150 multe in due settimane grazie alle fototrappole Contrasto all'abbandono di rifiuti, 150 multe in due settimane grazie alle fototrappole Petruzzelli: «Gli incivili che hanno abbandonato questi rifiuti sono stati beccati e sanzionati»
Palese, una discarica a cielo aperto sotto il ponte della Bari nord Palese, una discarica a cielo aperto sotto il ponte della Bari nord La polizia locale sta setacciando i rifiuti per risalire ai responsabili
Collegamento diretto Torre a Mare-Noicattaro, inaugurato il sottopassaggio di via Coppa di Bari Collegamento diretto Torre a Mare-Noicattaro, inaugurato il sottopassaggio di via Coppa di Bari Realizzato da Rfi, il sottovia ha una carreggiata di 7 metri, con marciapiedi laterali e impianto di illuminazione
Ex bar storico del centro trasformato in discarica, scatta il sequestro Ex bar storico del centro trasformato in discarica, scatta il sequestro Arredamenti rottamabili, rifiuti edili, parti di banconi da Bar abbandonati, RAEE e rifiuti speciali
Smaltimento illecito di elettrodomestici, 5 denunce a Bari Smaltimento illecito di elettrodomestici, 5 denunce a Bari Sottoposto a sequestro un veicolo, oltre ad aree e depositi in località Stanic
Stop alle bottiglie di vetro abbandonate di notte, Decaro firma l'ordinanza Stop alle bottiglie di vetro abbandonate di notte, Decaro firma l'ordinanza Divieto di vendita di tale tipo di bevande dalle 22 alle 6, un tentativo di contrastare l'incuria
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.