arresto carabinieri manette cronaca
arresto carabinieri manette cronaca
Cronaca

Noicattaro, minaccia un imprenditore e truffa l'INPS. Arrestato 66enne pregiudicato

L'operazione dei Carabinieri: l'uomo prestava soldi a strozzo alla vittima e lo costringeva ad assumere falsi braccianti

Minacciava un imprenditore agricolo le cui proprietà erano state sottoposte alla vendita mediante le aste giudiziarie, estorcendo alla vittima somme di denaro per non presentare offerte più alte rispetto a quelle che lo stesso proprietario aveva presentato per rientrare in possesso dei terreni. È successo a Noicattaro, dove stamattina sono scattate le manette dei Carabinieri di Triggiano ai polsi di C.G., 66enne pregiudicato del luogo, accusato di plurime condotte integranti i reati di estorsione, esercizio abusivo di attività finanziaria, truffa aggravata ai danni dell'INPS.

L'indagine dei militari, coadiuvati dai funzionari INPS, era partita nel dicembre 2014, a seguito di una denuncia della vittima, la quale riferiva agli inquirenti che a causa di uno stato di insolvenza, le sue proprietà immobiliari erano state sottoposte a procedura esecutiva e poste in vendita ad asta giudiziaria. Nella circostanza, l'uomo veniva minacciato dal 66enne, il quale pretendeva versamenti di denaro per non partecipare alle Aste Giudiziarie con offerte superiori rispetto a quella dello stesso denunciante che stava tentando di riacquistare gli immobili. In quella circostanza, inoltre, il denunciante riferiva ai Carabinieri che già precedentemente si era indebitato per consistenti somme di denaro con C.G., non riuscendo ad estinguere il debito a causa degli alti tassi di interesse applicati. C.G. lo aveva quindi costretto ad assumere fittiziamente alcune persone, in qualità braccianti agricoli, consentendo all'indagato di introitare i compensi relativi alla disoccupazione, che i falsi braccianti gli restituivano a fronte dei contribuiti pensionistici di cui contestualmente beneficiavano.

Le indagini hanno consentito di verificare, con rilevanti elementi probatori, le dichiarazione dell'imprenditore, appurando inoltre che C.G. si faceva consegnare da ciascun bracciante assunto la somma di 15 Euro per ogni giornata lavorativa. I braccianti a loro volta percepivano poi un ingiusto profitto intascando successivamente i sussidi di disoccupazione da parte dell'INPS.

Nel corso dell'attività investigativa sono inoltre state deferite in stato di libertà numerose persone le quali hanno a vario titolo concorso a truffare l'INPS conseguendo indebite prestazioni assistenziali e previdenziali per una somma complessiva di circa 230.000 Euro.
  • Carabinieri
  • Truffa
  • Estorsione
  • inps
Altri contenuti a tema
Racket ai danni dei coltivatori in provincia di Bari, devastati i tendoni dell'uva da tavola Racket ai danni dei coltivatori in provincia di Bari, devastati i tendoni dell'uva da tavola Nuovi episodi fra Conversano, Casamassima, Adelfia e Cassano. Loizzo: «Campagne non possono rimanere terra di nessuno»
Tentato omicidio Gesuito, arrestato il boss del clan Montani del San Paolo Tentato omicidio Gesuito, arrestato il boss del clan Montani del San Paolo Il fatto venne consumato nel febbraio 2018, quando la vittima venne gambizzata. La vendetta per la morte del figlio il movente
Poggiorsini, pagavano settanta centesimi all'ora due pastori stranieri. Arrestati Poggiorsini, pagavano settanta centesimi all'ora due pastori stranieri. Arrestati I lavoratori dormivano in un alloggio fatiscente e usavano l'acqua dove si abbeveravano gli animali
Prende a sprangate un cliente dopo una lite, chiuso per sette giorni negozio in piazza Moro Prende a sprangate un cliente dopo una lite, chiuso per sette giorni negozio in piazza Moro Il dispositivo del questore dopo l'arresto operato dai carabinieri lo scorso 16 agosto
Casamassima, sfruttava un pastore nella sua masseria. Arrestato Casamassima, sfruttava un pastore nella sua masseria. Arrestato L'uomo, di origine bengalese, dormiva in un alloggio fatiscente in precarie condizioni igieniche. I carabinieri hanno sospeso l'attività
Sicurezza a Ferragosto, controlli dei carabinieri sulla costa e sulle arterie stradali in Puglia Sicurezza a Ferragosto, controlli dei carabinieri sulla costa e sulle arterie stradali in Puglia Obiettivo garantire una serena giornata ai residenti rimasti nelle città e ai numerosissimi turisti affluiti per le ferie estive.
Casamassima, rubano alcolici dal centro commerciale. Arrestati in due Casamassima, rubano alcolici dal centro commerciale. Arrestati in due I malviventi sono stati sorpresi dai carabinieri dopo la segnalazione del personale di sicurezza. Avevano sottratto merce per 130 euro
Parcheggiatori abusivi nella zona di Torre Quetta, scattano multe e denunce Parcheggiatori abusivi nella zona di Torre Quetta, scattano multe e denunce I carabinieri ne hanno scoperti due, a cui hanno sequestrato la somma di 114 euro. Controlli anche sullo spaccio di droga e sui decreti di restrizione
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.