arresto carabinieri manette cronaca
arresto carabinieri manette cronaca
Cronaca

Noicattaro, minaccia un imprenditore e truffa l'INPS. Arrestato 66enne pregiudicato

L'operazione dei Carabinieri: l'uomo prestava soldi a strozzo alla vittima e lo costringeva ad assumere falsi braccianti

Minacciava un imprenditore agricolo le cui proprietà erano state sottoposte alla vendita mediante le aste giudiziarie, estorcendo alla vittima somme di denaro per non presentare offerte più alte rispetto a quelle che lo stesso proprietario aveva presentato per rientrare in possesso dei terreni. È successo a Noicattaro, dove stamattina sono scattate le manette dei Carabinieri di Triggiano ai polsi di C.G., 66enne pregiudicato del luogo, accusato di plurime condotte integranti i reati di estorsione, esercizio abusivo di attività finanziaria, truffa aggravata ai danni dell'INPS.

L'indagine dei militari, coadiuvati dai funzionari INPS, era partita nel dicembre 2014, a seguito di una denuncia della vittima, la quale riferiva agli inquirenti che a causa di uno stato di insolvenza, le sue proprietà immobiliari erano state sottoposte a procedura esecutiva e poste in vendita ad asta giudiziaria. Nella circostanza, l'uomo veniva minacciato dal 66enne, il quale pretendeva versamenti di denaro per non partecipare alle Aste Giudiziarie con offerte superiori rispetto a quella dello stesso denunciante che stava tentando di riacquistare gli immobili. In quella circostanza, inoltre, il denunciante riferiva ai Carabinieri che già precedentemente si era indebitato per consistenti somme di denaro con C.G., non riuscendo ad estinguere il debito a causa degli alti tassi di interesse applicati. C.G. lo aveva quindi costretto ad assumere fittiziamente alcune persone, in qualità braccianti agricoli, consentendo all'indagato di introitare i compensi relativi alla disoccupazione, che i falsi braccianti gli restituivano a fronte dei contribuiti pensionistici di cui contestualmente beneficiavano.

Le indagini hanno consentito di verificare, con rilevanti elementi probatori, le dichiarazione dell'imprenditore, appurando inoltre che C.G. si faceva consegnare da ciascun bracciante assunto la somma di 15 Euro per ogni giornata lavorativa. I braccianti a loro volta percepivano poi un ingiusto profitto intascando successivamente i sussidi di disoccupazione da parte dell'INPS.

Nel corso dell'attività investigativa sono inoltre state deferite in stato di libertà numerose persone le quali hanno a vario titolo concorso a truffare l'INPS conseguendo indebite prestazioni assistenziali e previdenziali per una somma complessiva di circa 230.000 Euro.
  • Carabinieri
  • Truffa
  • Estorsione
  • inps
Altri contenuti a tema
Presa la banda dei bancomat 'esplosivi' Presa la banda dei bancomat 'esplosivi' Coinvolti nella maxi operazione i carabinieri di diverse città tra cui Fano, Pesaro, Bari, Foggia e Milano. La base in una masseria
Noci, in casa un ritrovo di spacciatori e tossicodipendenti. Blitz dei carabinieri: due arresti Noci, in casa un ritrovo di spacciatori e tossicodipendenti. Blitz dei carabinieri: due arresti Un 41enne del posto ha provato a liberarsi della droga ingoiandola. Sono tre gli assuntori segnalati alla Prefettura
Rapine seriali nei supermercati di Santo Spirito e Palese, presi in due Rapine seriali nei supermercati di Santo Spirito e Palese, presi in due I fatti contestati risalgono al periodo giugno-luglio 2018. I malviventi agivano armati, a volto coperto in orari diversi
Castellana Grotte, arrestata banda di 4 georgiani Castellana Grotte, arrestata banda di 4 georgiani Aveva appena rubato prodotti alimentari da un supermercato per un valore di circa duemila euro
Carabiniere ucciso in Puglia, Conte: «Oggi è un giorno triste» Carabiniere ucciso in Puglia, Conte: «Oggi è un giorno triste» Il maresciallo Vincenzo Carlo Di Gennaro, 47 anni, è rimasto vittima di una sparatoria questa mattina a Cagnano Varano
Banda dedita a furti nei supermercati arrestata dai carabinieri Banda dedita a furti nei supermercati arrestata dai carabinieri Si tratta di tre uomini, già conosciuti alle forze dell'ordine, nella sola giornata di ieri avevano fatto razzia in tre esercizi commerciali
Casamassima, in casa con un impianto per eludere i controlli. Preso pusher 40enne Casamassima, in casa con un impianto per eludere i controlli. Preso pusher 40enne L'uomo nell'appartamento aveva 3mila euro e tutto il materiale necessario a confezionare le dosi di droga
Castellana, ritrovata una campana di valore rubata dal seminario di Conversano Castellana, ritrovata una campana di valore rubata dal seminario di Conversano Il prezioso oggetto era custodito in una cappella votiva, il cui gestore è stato denunciato per ricettazione
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.