lucatorto polizia locale noicattaro
lucatorto polizia locale noicattaro
Enti locali

Noicattaro, il comandante della polizia locale Lucatorto lascia il ruolo con polemica

«Ho risanato una situazione allo sbando. Avrei preferito conoscere dal sindaco la sua decisione»

Dopo appena nove mesi dall'incarico, Andrea Lucatorto lascia il comando della polizia locale di Noicattaro, ricevuto a metà marzo dal sindaco Raimondo Innamorato. Lo ha annunciato lo stesso Lucatorto, con un lungo e a tratti polemico post sui social.

«Ho preso servizio in data 16 marzo, dopo solo 8 giorni dal primo Dpcm che decretava lo stato di pandemia da Covid-19 e lo stato di lockdown, in uno squallido ufficio che nulla aveva di "caserma" - ha scritto Lucatorto. Varcata la soglia degli uffici di via Principe Umberto, mi rendevo subito conto che quello che sarebbe dovuto essere un "corpo" era stato ridotto in una manciata di uomini non più organizzati e lasciati per diverso tempo senza una guida e pertanto allo sbando, abituati a lavorare non per obiettivi ma per disposizioni "all'occorrenza". Io e quelli che da quel momento sono diventati i miei uomini sin dal primo istante abbiamo trovato da subito una linea di dialogo e condivisione che ci ha portato in pochissimi giorni ad essere in piena sintonia. Loro mi hanno sin da subito dato il massimo garantendomi anche doppi e tripli turni per affrontare lo stato di emergenza. Quello che era sino ad allora un gruppo di agenti "abbandonati", si era trasformato in un solido "corpo di polizia locale". Abbiamo affrontato assieme tantissime sfide, programmando i nostri obiettivi e pianificando con dovizia ogni nostro intervento. I miei uomini e le mie donne della polizia locale di Noicàttaro finalmente erano parte integrante delle decisioni di chi era designato alla loro guida».

Lucatorto, poi, tira le orecchie al primo cittadino: «Sono dipendente del Comune di Bari e che accettare l'incarico da comandante mi sono dovuto mettere in aspettativa - ha proseguito l'ormai ex comandante. Il mio contratto con il Comune di Noicàttaro è un contratto fiduciario a tempo determinato. Durante questo mio incarico, ho vinto un concorso per passare dal Comune di Bari alla Agenzia delle dogane ma per perfezionare il passaggio ho dovuto dare le dimissioni da comandante comunicando però alla amministrazione comunale di Noicàttaro che, concluso l'iter di passaggio da un ente all'altro, sarei rimasto disponibile a riprendere il mio posto da comandante. Purtroppo per me e per i miei uomini, il sindaco ha preferito affidare l'incarico ad altro comandante a cui faccio i miei auguri per l'incarico ricevuto. Non entro nel merito della scelta legittima fatta dal sindaco né tantomeno la contesto, l'unica cosa scomoda, moralmente parlando, è che ho appreso la scelta di "andare oltre Lucatorto" per il tramite di persone che avevano letto il decreto pubblicato, piuttosto di aver notizie dal primo cittadino, persona e figura istituzionale a cui ho dato sempre la mia più ampia disponibilità fino ad oggi che è il mio ultimo giorno di lavoro nel comune di Noicàttaro e da cui avrei voluto ricevere una diversa considerazione. Tengo a precisare e affermare, al contrario di quanto qualcuno racconta in giro, di non aver avuto alcun tipo di screzio o scontro con il primo cittadino e che giammai sono entrato nel merito di scelte politiche sempre rispettando il ruolo di comandante che ricopro».
  • polizia locale
  • Noicattaro
Altri contenuti a tema
Parco Comunale a Noicattaro, presto pista da skateboard, sgambatoio e percorso jogging Parco Comunale a Noicattaro, presto pista da skateboard, sgambatoio e percorso jogging Il Consiglio di Stato, lo scorso 20 gennaio, ha rigettato il ricorso della ditta non risultata aggiudicataria dell’appalto
Bari, getta la spazzatura per strada e investe vigile. È grave Bari, getta la spazzatura per strada e investe vigile. È grave L'uomo avrebbe reagito male al tentativo di essere multato dagli uomini della locale
Bari, la messa per San Sebastiano va in diretta streaming Bari, la messa per San Sebastiano va in diretta streaming La Polizia Locale festeggia in modo insolito la ricorrenza, la cerimonia sarà presieduta da monsignor Cacucci
Il sindaco di Noicattaro si vaccina ma non era in lista: «Dose sarebbe andata persa» Il sindaco di Noicattaro si vaccina ma non era in lista: «Dose sarebbe andata persa» Il pentastellato Raimondo Innamorato si giustifica in un intervento su una tv locale
Bari, in cento in un bar del Libertà in barba alle norme anti-Covid Bari, in cento in un bar del Libertà in barba alle norme anti-Covid Ingente sanzione amministrativa e comminato la chiusura provvisoria del locale di 5 giorni
Festeggiano capodanno in una villa di Polignano, multati in nove Festeggiano capodanno in una villa di Polignano, multati in nove Uno dei ragazzi ha ricevuto una sanzione per reiterazione del reato
Bari, in 11 in un circolo senza mascherine a giocare e bere. Multati Bari, in 11 in un circolo senza mascherine a giocare e bere. Multati Succede al quartiere Libertà, le sanzioni elevate vanno da 400 a mille euro. Chiusa l'attività
Bari, sorpresi in 9 in un circolo a giocare a carte. Multati Bari, sorpresi in 9 in un circolo a giocare a carte. Multati Le sanzioni, per circa 5 mila euro, comminate anche al presidente. Il locale è stato chiuso
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.