Uniba
Uniba
Attualità

Nobel per la fisica all'italiano Parisi, le congratulazione dell'Ateneo di Bari

Paolo Facchi e Saverio Pascazio, professori di fisica teorica dell’Uniba collaborano il professore da 15 anni

Il Rettore dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro e tutta la Comunità Universitaria esprimono al prof. Giorgio Parisi le più vive congratulazioni e la propria gioia per il riconoscimento del premio Nobel per la Fisica 2021, di cui è stato insignito il 5 ottobre 2021.

Il professor Parisi si è sempre distinto per la sua attività di ricerca eclettica e le sue brillanti scoperte ed ha rappresentato uno stimolo e un'ispirazione per intere generazioni di fisici e scienziati in svariati ambiti di ricerca: tema centrale è stato lo studio della complessità, spaziando in tutte le sue variegate sfaccettature interdisciplinari, dalla fisica statistica alla fisica delle particelle elementari e ai vetri di spin, dall'architettura dei supercomputer alla materia condensata.

Giorgio Parisi è costituisce la punta di diamante dell'eccellenza della scienza italiana e uno dei più profondi pensatori che la fisica abbia mai annoverato. Il professor Parisi ha sempre avuto a cuore la formazione delle nuove generazioni, sostenendo con forza e continuità, in qualità di Presidente della ricercatori in linea con gli standard europei e adeguato alle sfide della società attuale. Non più tardi di qualche mese fa, il tema dei finanziamenti pubblici alle Università e la necessità di potenziare la ricerca in Italia, anche agevolando le condizioni di rientro dei numerosi ricercatori italiani residenti all'estero, è stato oggetto di una lunga conversazione con il Rettore Stefano Bronzini.

Giorgio Parisi è di casa all'Università di Bari. Paolo Facchi e Saverio Pascazio, professori di fisica teorica dell'Università di Bari e associati all'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, collaborano con il professor Parisi da oltre 15 anni come co-autori di numerosi articoli scientifici su tematiche legate all'entanglemement dei sistemi quantistici complessi.

Per questa ragione il prof. Parisi ha tenuto presso il Dipartimento di Fisica numerosi ed entusiasmanti incontri e seminari, rivolti ai colleghi e agli studenti. È stato in particolare fonte di ispirazione per il nuovo indirizzo della Laurea magistrale in Physics, dal titolo Theoretical Physics and Complex Systems, che declina, per gli studenti dell'Ateneo barese, gli studi sulla complessità che hanno portato al premio Nobel per il professor Parisi.
  • Università
Altri contenuti a tema
Musa Formazione apre le porte alle sedute di laurea in presenza Musa Formazione apre le porte alle sedute di laurea in presenza Si torna a festeggiare la Laurea in “normalità” con amici e parenti nella sede dell’Università di Andria
MUSA rappresenta le Università del futuro al Salone dello Studente MUSA rappresenta le Università del futuro al Salone dello Studente Appuntamento in Fiera del Levante a Bari dal 5 al 7 aprile
Quale corso di laurea scelgo? A quale università mi iscrivo? Quale corso di laurea scelgo? A quale università mi iscrivo? Non è mai troppo tardi per Laurearsi e per molti ragazzi è tempo di scegliere chi diventare
Università di Bari, rappresentanza femminile per la prima volte in tutte le componenti Università di Bari, rappresentanza femminile per la prima volte in tutte le componenti «L’università di Bari prosegue nel suo impegno per valorizzare l'inclusione quale valore di crescita e sviluppo per la comunità»
L’università di Andria: Musa Formazione ti convalida 16 CFU all’iscrizione L’università di Andria: Musa Formazione ti convalida 16 CFU all’iscrizione Con 16 Crediti Formativi convalidati non dovrai sostenere due esami e ti laurei prima
Università di Bari, didattica mista fino al 28 febbraio Università di Bari, didattica mista fino al 28 febbraio Di seguito tutte le regole stabilite anche per esami e sessioni di laurea
Lotta al Covid, studiosi Uniba sviluppano sistema che anticipa trasmissibilità e virulenza delle varianti Lotta al Covid, studiosi Uniba sviluppano sistema che anticipa trasmissibilità e virulenza delle varianti Nel team giovani ricercatori dell'Università
Il progetto della ricercatrice barese Eleonora Macchia finanziato dall'European Research Council Il progetto della ricercatrice barese Eleonora Macchia finanziato dall'European Research Council Prestigioso riconoscimento alla ricerca di eccellenza dell'Università di Bari
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.