sversamenti in mare
sversamenti in mare
Cronaca

Mare fluorescente a Bari, il tracciante della Guardia costiera porta al Kursaal

Le autorità hanno immesso nella conduttura un liquido per verificare l'origine dell'intorbidimento delle acque

Di ieri la notizia di un nuovo sversamento nelle acque in corrispondenza del lungomare Araldo di Crollalanza di Bari. Questa mattina la Guardia costiera è passata alle contromisure per verificare l'effettivo arrivo degli scarichi in mare. Le autorità portuali, infatti, hanno immesso nella conduttura fognaria un "tracciante", liquido di colore verde fluorescente solitamente posto in circolazione per verificare la presenza e l'eventuale provenienza dello sversamento. Il liquido è stato introdotto nella condotta a monte, e l'arrivo in mare della sostanza tracciante ha permesso alla Guardia costiera di accertare l'effettivo sversamento.

L'intorbidimento dello specchio d'acqua sembrerebbe essere stato causato dallo sversamento nella condotta di acque contenenti materiali edili che provengono dal Kursaal-Santa Lucia, il teatro nella zona umbertina di Bari che attualmente è interessato dai lavori di ristrutturazione.

All'interno del cantiere la Guarda Costiera ha appurato la presenza di un cassone metallico per la raccolta di rifiuti speciali provenienti da demolizione, nel quale erano depositati rifiuti di vario genere, tra cui anche fanghi prodotti dalla miscelazione dell'acqua con cemento, malta e detriti. In più, accertava la presenza di un tombino d'ispezione all'interno del cantiere, aperto, nel quale risultavano presenti due condutture a cielo aperto, in una delle quali (quella più bassa) vi era fanghiglia pressoché identica a quella riversata in mare a circa 20 metri di distanza. Era quindi evidente che nel tombino all'interno del cantiere confluivano fanghi e percolato che tracimavano dal cassone di raccolta e si riversavano, vista la pendenza del piazzale, nelle condutture sottostanti.

Si è quindi proceduto all'identificazione del legale rappresentante dell'impresa esecutrice dei lavori, e all'immediato sequestro probatorio del:
• tombino di accesso/ispezione alla sottostante conduttura di acque bianche;
• cassone di raccolta di rifiuti speciali contenente circa 3 tonn. di rifiuti speciali consistenti in materiali inerti e fanghi provenienti da attività di demolizione e costruzione;
• 3 vasche ubicate all'interno dell'edificio di Largo Adua (vecchio sottopalco del teatro Kursaal), da dove proviene il materiale dei lavori di demolizione ed escavazione in corso.

Il tutto è stato affidato in custodia giudiziale gratuita all'indagato per il reato di "getto pericoloso di cose" (art. 674 Codice Penale). Indagato il titolare dell'impresa esecutrice dei lavori.
Il sopralluogo della Guardia CostieraIl sopralluogo della Guardia CostieraIl sopralluogo della Guardia Costiera
  • Lungomare
  • Guardia Costiera
Altri contenuti a tema
Monopoli, emissioni maleodoranti nell'aria: sequestrato stabilimento di lavorazione della plastica Monopoli, emissioni maleodoranti nell'aria: sequestrato stabilimento di lavorazione della plastica L'operazione della guardia costiera ha portato a scoprire alcune fabbricazioni abusive da parte del proprietario dell'azienda
Polignano a Mare, sequestro per due ristoranti. Eseguite opere senza autorizzazione Polignano a Mare, sequestro per due ristoranti. Eseguite opere senza autorizzazione La cucina e canna fumaria di uno dei due locali, oltre ad una struttura dell'altra, ricadevano in territorio con vincolo paesaggistico
Incidente sul lungomare di Bari, traffico in tilt Incidente sul lungomare di Bari, traffico in tilt Diverse le auto coinvolte. Sul posto la polizia locale per i rilievi
Rifiuti abbandonati nella "La piana degli Ulivi Secolari" di Monopoli, scatta la denuncia Rifiuti abbandonati nella "La piana degli Ulivi Secolari" di Monopoli, scatta la denuncia Il personale della Guardia Costiera ha trovato rottami di bidoni metallici ed alcuni plastici sporchi e pieni di immondizia
Retake Bari ripulisce il lungomare, in acqua passeggino e transenna fra i rifiuti Retake Bari ripulisce il lungomare, in acqua passeggino e transenna fra i rifiuti Ieri l'attività dei volontari che hanno contribuito a rimuovere dal mare alcuni oggetti di scarto sedimentati negli anni
Il palazzo della Terza regione aerea si rifà il look. Lavori conclusi a marzo Il palazzo della Terza regione aerea si rifà il look. Lavori conclusi a marzo Gli interventi, da 450mila euro finanziati dall'Aeronautica, hanno interessato la facciata sul lungomare e quelle su via Vaccaro e via Addis Abeba
Licenza scaduta, scatta il sequestro per un circolo nautico di Bari Licenza scaduta, scatta il sequestro per un circolo nautico di Bari L'autorizzazione non era stata rinnovata e l'area interessata avrebbe dovuto essere sgomberata
Bari, nuovi sversamenti in mare. Il secondo caso in dieci giorni Bari, nuovi sversamenti in mare. Il secondo caso in dieci giorni I cittadini: «Chissà quanti altri ne sono avvenuti senza che fossero rilevati. Oggi si è colto il momento esatto dello "sversamento"»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.