La presentazione a Bari del progetto
La presentazione a Bari del progetto
Servizi sociali

Lotta allo spreco alimentare, Bari entra a far parte del progetto di Costa Crociere

La nostra città è entrata ufficialmente nel programma delle donazioni delle eccedenze della Costa Deliziosa in collaborazione con il Banco Alimentare

Il progetto di collaborazione tra Costa Crociere e Fondazione Banco Alimentare Onlus per il recupero e il riutilizzo a fini sociali delle eccedenze alimentari prosegue nel capoluogo pugliese con Costo Deliziosa, con il cui scalo Bari è entrata ufficialmente nel programma delle donazioni alimentari delle navi Costa come primo porto nel Mar Adriatico. Questo progetto consente la raccolta del cibo preparato, ma non servito, nei ristoranti delle navi e la sua distribuzione a organizzazioni locali che forniscono assistenza a persone in difficoltà. L'iniziativa è partita a Savona il 15 luglio 2017 e a dicembre e arrivata anche a Civitavecchia, permettendo di donare in 10 mesi (dal 15 luglio 2017 al 15 maggio 2018) un totale di 28.700 porzioni. Parte integrante del progetto è l'estensione nel Mediterraneo non solo in Italia, ma a livello internazionale, come confermato dalla recente implementazione nel porto di Marsiglia.

Da ieri fino al 26 novembre 2018 Costa Deliziosa è impegnata in crociere di una settimana nelle isole greche e in Croazia, che faranno scalo a Bari tutti i lunedì. Ogni domenica precedente l'arrivo della nave a Bari, al termine della cena, verranno raccolti tutti i piatti preparati nelle aree ristorazione e non serviti agli ospiti, i cosiddetti "ready to eat". I pasti saranno riposti in appositi contenitori di alluminio, che verranno sigillati e etichettati per garantirne la tracciabilità, e poi conservati nelle celle frigorifere di bordo. Il pomeriggio seguente, dopo l'attracco della nave al porto della nostra città, i contenitori saranno sbarcati e consegnati ai volontari del Banco Alimentare, che li porteranno presso la Fondazione "Opera Santi Medici Cosmo e Damiano Bitonto Onlus", una mensa che ogni giorno accoglie 120 persone, tra adulti indigenti e minori, in condizioni di povertà socio-economica.

L'onorevole Maria Chiara Gadda, proponente della cosiddetta "Legge Antisprechi", portando la sua testimonianza ha affermato: «l progetto di Costa Crociere, unico nel suo genere, è un esempio virtuoso che coniuga il messaggio sociale del contrasto agli sprechi alimentari, con lo sostenibilità economica e ambientale del sistema. È proprio il caso di dire in questo circostanza che la legge 166 ha segnato un cambio di rotta, rappresentando ormai una sfida e una opportunità per imprese ed enti del terzo settore dal punto di vista culturale e progettuale. Quando realtà imprenditoriali come Costa Crociere decidono di avviare percorsi come questo, giunto ormai allo quarta toppa, significa che il tema del contrasto allo spreco e la solidorietà sono entrati a pieno titolo nelle politiche aziendali».

«Sprecare il cibo è davvero uno delle più grandi ingiustizie di cui ci rendiamo colpevoli ogni giorno - ha detto il sindaco Antonio Decaro -aA volte distrattamente buttiamo via del cibo non consumato senza pensare o chi ogni sera si mette in fila davanti ai banconi delle mense cittadine per un posto caldo. Puó sembrare retorico, invece succede dovvero che durante le ore di pranzo e cena di ogni giorno, festivi compresi, ci siano centinaia di persone che chiedono di poter mangiare. Fortunatamente Ia nostra è una realtà capace di prenderssi cura l'uno dell'altro. Se si ha l'opportunità di visitare una di queste mense ci si rende conto di quanto sia sbagliato sprecare cibo. Abbiamo sempre detto che i crocieristi rappresentano una ricchezza per la nostra città, ora grazie a questo progetto potremo dire che le crociere non si limitano ad attraccare nel nostro porto, ma entrano nel cuore della nostra città e se ne prendono cura».

«Solidarietà e lotta agli sprechi alimentari - sottolinea l'assessore Francesca Bottalico - Un nuovo progetto tra Costa Crociere e Banco Alimentare rafforzano la collaborazione e Bari e l'area metropolitana entrano nel programma delle donazioni alimentari delle navi Costa sugli sprechi e le eccedenze alimentari a favore dei più fragili. L'Assessorato al Welfare, la rete delle realtà del privato sociale e del volontariato laico e cattolico sono a lavoro per costruire e rafforzare una rete stabile sociale di contrasto alle povertà alimentari ed educazione contro gli sprechi, attivando nuovi presidi di raccolta, distribuzione e conservazione di beni oltre che progetti educativi e informativi presso le scuole e le agenzie educative».
  • Welfare
  • educazione alimentare
Altri contenuti a tema
Unità di strada "Care for people", il calendario delle uscite fino al 2 febbraio Unità di strada "Care for people", il calendario delle uscite fino al 2 febbraio Previsti interventi in tutte le zone più sensibili della città, dal centro alla periferia
Contrasto alla marginalità adulta, la giunta comunale di Bari approva gli interventi per il 2020 Contrasto alla marginalità adulta, la giunta comunale di Bari approva gli interventi per il 2020 Fondi per oltre 1 milione Bottalico: «Strategia che prende in considerazione non il bisogno immediato ma la presa in carico collettiva»
Integrazione di Rom, Sinti e Caminanti, Bari riferimento per altre 7 città metropolitane Integrazione di Rom, Sinti e Caminanti, Bari riferimento per altre 7 città metropolitane L'assessore Bottalico: “Riprendiamo un percorso che è iniziato circa due anni fa e non si è mai interrotto”
Bari, il bilancio della attività welfare nel mese di dicembre Bari, il bilancio della attività welfare nel mese di dicembre Mense, docce e assistenza ai bisognosi. Bottalico: «Grazie alla rete siamo gestiamo tutte le situazioni di emergenza»
Cento pacchi di beni alimentari donati ai bisognosi a Natale grazie a "Nutri-Amo" Cento pacchi di beni alimentari donati ai bisognosi a Natale grazie a "Nutri-Amo" Il progetto è promosso dall’associazione Mama Happy - centro servizi famiglie accoglienti e finanziato dall’assessorato al Welfare comunale
Bari, anche nelle giornate di festa assicurati presidi sociali e mense Bari, anche nelle giornate di festa assicurati presidi sociali e mense Il calendario completo delle attività benefiche durante il periodo natalizio
Sport mezzo di inclusione sociale, via ai corsi gratuiti allo Stadio del Nuoto di Bari Sport mezzo di inclusione sociale, via ai corsi gratuiti allo Stadio del Nuoto di Bari Destinatari sono bambini, giovani, adulti con disabilità, precedenza a chi ha un reddito Isee più basso. Come iscriversi
Sport, cultura, teatro e gastronomia per educare i giovani a Bari Sport, cultura, teatro e gastronomia per educare i giovani a Bari Al via il 12 gennaio il progetto "Costruendo Futuro" del comitato Aics, Bottalico: «Approccio in grado di offrire l’opportunità di esprimere talenti diversi»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.