fuochi dartificio via alberotanza
fuochi dartificio via alberotanza
Cronaca

Lotta ai fuochi d'artificio illegali a Bari, 9 persone nei guai

Intensificarti i controlli in tutta la città, sequestrato materiale esplodente dal Libertà a Carrassi, San Pasquale, Madonnella e Japigia

La lotta ai fuochi d'artificio illegali e non autorizzati a Bari va avanti senza sosta. I carabinieri della compagnia di Bari Centro, hanno intensificato i controlli, specie nelle ore serali e notturne, per prevenire e contrastare tale fenomeno, ricorrendo, all'occorrenza, anche alla visione di filmati dei sistemi di videosorveglianza pubblici e privati.

In particolare, in via Nicolai, hanno sottoposto a sequestro, per il momento a carico d'ignoti, due cartoni contenenti 8 pacchi di candelotti e due batterie di fuochi (Cat. F2), nonché due pacchi contenenti 5 batterie di fuochi (Cat.IV), pronti, di lì a poco, ad essere innescati, mentre in piazza Chiurlia hanno deferito in stato di libertà un 18enne ed un 23enne, ritenuti responsabili dell'accensione, senza autorizzazione, di fuochi pirici avvenuta il 27 gennaio scorso alle 16 circa. In quest'ultima circostanza, sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei militari operanti per verificare se la circostanza di tali festeggiamenti sia attinente alla scarcerazione di un pregiudicato locale, rimesso in libertà poco prima.

Il fenomeno dell'esplosione di fuochi d'artificio si è manifestato anche nei quartieri Carrassi - San Pasquale, Madonnella e Japigia, dove l'attività svolta sinora dai carabinieri ha portato alla denuncia in stato di libertà 7 soggetti baresi sorpresi o individuati e successivamente identificati mentre accendevano, in diverse circostanze, dei fuochi pirici, senza le prescritte autorizzazioni. In questi casi, le motivazioni addotte dagli indagati sono state le più disparate: dai festeggiamenti del 18° compleanno del parente o dell'amico, a l'aver appreso il sesso del nascituro. Nel corso di specifici controlli notturni, è stata scoperta, sui terrazzi di libero accesso di un complesso condominiale del quartiere San Pasquale, una Santa Barbara di fuochi pirotecnici illegali già esplosi, su cui sono in corso accertamenti.

In tutti i casi è scattato il sequestro dei botti illegalmente detenuti.
  • Fuochi d'artificio
Altri contenuti a tema
1 Adelfia orfana di San Trifone, ma al "baccano pirotecnico" proprio non si può rinunciare Adelfia orfana di San Trifone, ma al "baccano pirotecnico" proprio non si può rinunciare Il paese perde la sua tradizione più cara a causa del Covid, ma non si fa mancare i fuochi d'artificio a orari improbabili
Bari, fuochi d'artificio trovati in strada pronti ad esplodere Bari, fuochi d'artificio trovati in strada pronti ad esplodere La polizia ha trovato le batterie a Fesca, dileguatisi i responsabili alla vista della volante
Capurso, in casa aveva 175 chili di fuochi d'artificio illegali. Denunciato 40enne di Bari Capurso, in casa aveva 175 chili di fuochi d'artificio illegali. Denunciato 40enne di Bari La polizia ha sequestrato il materiale esplodente proibito in possesso del pregiudicato. Circa 21 chili il peso della polvere da sparo
Libertà, festeggia il compleanno della figlia con fuochi d'artificio in piazza. Denunciato Libertà, festeggia il compleanno della figlia con fuochi d'artificio in piazza. Denunciato Indagini in corso anche su un fatto analogo in largo Giannella. Decaro: «Forze dell'ordine impegnata contro qualche stupido»
Fuochi d'artificio nelle strade di Bari, Fratelli d'Italia: «Interrogazione al ministro Lamorgese» Fuochi d'artificio nelle strade di Bari, Fratelli d'Italia: «Interrogazione al ministro Lamorgese» I deputati Gemmato e Lollobrigida: «Ci chiediamo come mai Decaro continui a tacere e a non intervenire»
"Basta con i fuochi d'artificio della malavita", cittadino di Bari presenta esposto "Basta con i fuochi d'artificio della malavita", cittadino di Bari presenta esposto Dal Libertà a Japigia a San Pasquale sempre più spesso si assiste ad un fenomeno che non si è fermato neanche durante il Covid
No ai botti di Capodanno, Decaro: «Nonostante l'ordinanza ci vorrebbe l'esercito» No ai botti di Capodanno, Decaro: «Nonostante l'ordinanza ci vorrebbe l'esercito» Stanotte il sindaco ha firmato per un inasprimento delle sanzioni, ma con un lungo post spiega l'impossibilità che venga rispettato il divieto
Fuochi d'artificio nonostante l'ordinanza, al Libertà incendiato un cassonetto Fuochi d'artificio nonostante l'ordinanza, al Libertà incendiato un cassonetto In via Don Bosco sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per domare le fiamme
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.