Dottore
Dottore
Cronaca

Japigia, dottoressa della guardia medica aggredita da un paziente

La denuncia della Fimmg: «Bisogna mettere in sicurezza il lavoro dei colleghi»

Una dottoressa della continuità assistenziale, la ex guardia medica, è stata aggredita ieri sera intorno alle 22.00 a Bari durante il turno di lavoro. A denunciare il fatto è l'organizzazione sindacale Fimmg Bari. L'episodio è accaduto nella sede al rione Japigia.

Secondo quanto riferisce Figgm Bari, un uomo avrebbe minacciato e aggredito la dottoressa e in uno scatto d'ira le avrebbe lanciato contro una sedia. Immediatamente sono intervenuti i medici della postazione 118 adiacente alla sede di continuità assistenziale, che sono riusciti a calmare il paziente e hanno soccorso la collega.

La dottoressa non ha riportato ferite, ma è stata comunque trasportata al pronto soccorso in stato di shoc. Non sono chiari i motivi dell'aggressione; secondo quanto riportato dall'agenzia Ansa da fonti sanitarie, sembra che l'uomo avrebbe preteso la prescrizione di alcuni farmaci.

«Esprimo a nome di Fimmg vicinanza e solidarietà alla dottoressa e a tutti i colleghi che quotidianamente subiscono episodi simili, molti dei quali non denunciati - dichiara Nicola Calabrese, segretario di Fimmg Bari - le violenze sono all'ordine del giorno nelle postazioni di continuità assistenziale. Questa volta fortunatamente sono riusciti a intervenire i colleghi del 118. Ma spesso i medici di CA sono soli, in postazioni isolate. Urge mettere in sicurezza i colleghi, ripensando il modello della continuità assistenziale, le cui criticità non sono mai state risolte. Si sta aspettando l'evento tragico per intervenire?».
  • Violenza
  • aggressione
Altri contenuti a tema
Lavoratrice aggredita al Cara di Bari, ospite le lancia contro un bagnoschiuma e un secchio d'acqua Lavoratrice aggredita al Cara di Bari, ospite le lancia contro un bagnoschiuma e un secchio d'acqua I sindacati: «Chiediamo interventi fattivi ed efficaci, non più rinviabili considerata la grave situazione in cui versa la struttura»
Aggredisce una donna con un martello: fermato 78enne a Grumo Appula Aggredisce una donna con un martello: fermato 78enne a Grumo Appula All'origine del gesto potrebbe esservi un rifiuto ad un approccio sessuale
Aggressione di un infermiere a Bari, il messaggio del direttore del Policlinico Aggressione di un infermiere a Bari, il messaggio del direttore del Policlinico L'episodio è avvenuto stamattina all'ospedale pediatrico Giovanni XXIII
Feriti e rapinati, coppia di 70enni Rom finisce in ospedale Feriti e rapinati, coppia di 70enni Rom finisce in ospedale I fatti questa mattina presto sul ponte di via Caldarola, colpiti con il calcio di una pistola
Lite tra ragazzi al Liceo Fermi, uno finisce in ospedale Lite tra ragazzi al Liceo Fermi, uno finisce in ospedale Nelle prime ore di oggi si era parlato di aggressione, ma dalla scuola ridimensionano l'accaduto
Follia in centro tra la folla in festa, rissa e aggressione ai danni della polizia locale Follia in centro tra la folla in festa, rissa e aggressione ai danni della polizia locale Alcune delle persone coinvolte, almeno due, sarebbero già state fermate. Indagini in corso per risalire agli altri
Oggi uno "sportello rosa" negli URP delle sedi Inps della Regione Puglia Oggi uno "sportello rosa" negli URP delle sedi Inps della Regione Puglia Simbolicamente è stata esposta  la locandina "Posto occupato", sedia idealmente destinata a una  delle numerose vittime di violenza
Volantini sui "diritti che gli uomini non hanno", ragazza li toglie e viene aggredita - INTERVISTA Volantini sui "diritti che gli uomini non hanno", ragazza li toglie e viene aggredita - INTERVISTA La vittima non ha sporto denuncia: "L'attacco a me non è un attacco personale, ma è un attacco di natura politica"
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.