osservatorio antifascismo
osservatorio antifascismo
Enti locali

In Puglia nasce l'osservatorio regionale contro i neofascismi. Firmato il protocollo

C'è l'intesa fra Regione e Coordinamento antifascista. Emiliano: «La nostra Costituzione è nata dalla Resistenza»

La Puglia si dota di un osservatorio regionale contro la crescita dei neofascismi. Questa mattina, nell'aula G. Contento dell'Università degli Studi di Bari, è stato firmato il protocollo d'intesa tra Regione Puglia e Coordinamento regionale antifascista - Puglia, alla presenza del governatore Michele Emiliano.

«La Regione Puglia - ha detto Emiliano - di fronte ad alcuni fenomeni di confusione culturale e storica che mirano a giustificare o a recuperare esperienze legate al fascismo, ha ritenuto di accogliere la richiesta del Coordinamento antifascista per attuare iniziative che mirano soprattutto a spiegare alle giovani generazioni ciò che è storicamente avvenuto e a ribadire la vocazione antifascista della Repubblica italiana e della sua Costituzione. Tutti coloro che giurano sulla Costituzione della Repubblica giurano di essere antifascisti: non c'è compatibilità tra la Costituzione della Repubblica e il fascismo. Anzi, quella Costituzione è nata dalla Resistenza, cominciata anche prima della guerra e della battaglia dei partigiani, ed è la resistenza che poi ha forgiato le istituzioni che attualmente consentono a tutti di esprimere le proprie opinioni».

Del coordinamento antifascista pugliese fanno parte realtà come l'Anpi, la Cgil, l'Arci, Libera, la Rete della Conoscenza e Act, i cui rappresentanti hanno firmato oggi il protocollo insieme al presidente Emiliano. La struttura, come precisato dal governatore, potrà essere aperta ad altre organizzazioni che richiedano di farne parte e che rappresentano la memoria storica dell'antifascismo e della Resistenza. Lo scorso 18 aprile la giunta aveva approvato il protocollo sottoscritto oggi, per istituire nella sede della presidenza della Regione Puglia l'osservatorio sui neofascismi, così da contrastare ogni manifestazione di apologia del fascismo, nonché di propaganda e di discriminazione razziale, avvalendosi della collaborazione del Coordinamento antifascista regionale e delle sue articolazioni nel territorio pugliese.

Le organizzazioni e il coordinamento, da parte loro, si impegnano a contribuire al costante monitoraggio, su tutto il territorio regionale, degli episodi, delle iniziative, delle attività di singoli o di gruppi organizzati che rivelino ispirazione e caratteri fascisti, razzisti, xenofobi, fornendone adeguata documentazione all'Osservatorio regionale sui neofascismi, che provvederà, con cadenza annuale, a renderne conto in un rapporto cui andrà assicurata la massima pubblicità.

L'Osservatorio regionale sui neofascismi avrà cura di sollecitare le istituzioni locali – Comuni, Province, Città Metropolitana – a prestare attenzione a eventuali fenomeni fascisti e razzisti, e a predisporre adeguate misure per prevenire e contrastarne la diffusione.

Nei casi di procedimenti penali intentati in Puglia a carico di quanti incorressero nei reati di apologia di fascismo, di istigazione all'odio razziale, di incitamento alla violenza e alla discriminazione per motivi di razza, di religione, di genere, di orientamento sessuale, nonché per ogni atto riconducibile alla ideologia fascista, la Regione valuterà la sussistenza dei presupposti perché possa costituirsi parte civile, a fronte di segnalazioni provenienti dall'Osservatorio, dal Coordinamento antifascista, da altre associazioni, da Comuni e Province, dai singoli cittadini.
  • Michele Emiliano
  • Antifascismo
  • Cgil
  • Libera
  • Arci Bari
  • anpi
Altri contenuti a tema
Puglia, ok a vaccinazioni per adolescenti dai 12 ai 15 anni. Emiliano: "Inizieremo immediatamente" Puglia, ok a vaccinazioni per adolescenti dai 12 ai 15 anni. Emiliano: "Inizieremo immediatamente" Il governatore pugliese: "Vaccineremo subito tutti i bimbi fragili della regione"
Scuola in Puglia, Emiliano: «Vaccinare gli studenti per ripartire in sicurezza» Scuola in Puglia, Emiliano: «Vaccinare gli studenti per ripartire in sicurezza» Dopo la conferma da parte del Consiglio di Stato in merito alla legittimità dell'ordinanza regionale il presidente ritorna sullo "spinoso" argomento
Emiliano: "Al lavoro per somministrare seconde dosi ai turisti provenienti da altre regioni" Emiliano: "Al lavoro per somministrare seconde dosi ai turisti provenienti da altre regioni" L'iniziativa nascerebbe per impedire che la necessità di sottoporsi alla seconda inoculazione possa bloccare le vacanze in Puglia
Scuola, Tar respinge ricorso contro la Regione Puglia: "Ordinanza legittima" Scuola, Tar respinge ricorso contro la Regione Puglia: "Ordinanza legittima" Secondo il Tribunale "il dispositivo della didattica digitale integrata appare misura atta a garantire il bilanciamento tra diritti di pari rilievo costituzionale"
Covid in Puglia, Emiliano: «Se avessimo i vaccini potremmo chiudere la partita in meno di un mese» Covid in Puglia, Emiliano: «Se avessimo i vaccini potremmo chiudere la partita in meno di un mese» E sul coprifuoco sottolinea: «Allungare l’orario alle 23 non trova l’ostacolo delle regioni, un’ora in più non sarebbe male»
La ministra Gelmini a Bari: "Puglia protagonista della rinascita del Paese" La ministra Gelmini a Bari: "Puglia protagonista della rinascita del Paese" Incontro con il governatore Emiliano e con la giunta, sul tavolo le proposte per la stesura del PNRR
Operazione antimafia a Bari, il presidente Emiliano: «Importante passo avanti» Operazione antimafia a Bari, il presidente Emiliano: «Importante passo avanti» «Oggi la DDA e l’Ufficio Gip del Tribunale di Bari hanno ribadito con forza il loro ruolo di presidio della legalità della nostra Regione»
Puglia, Emiliano scrive a Speranza: "Valutare riaperture dal 26 aprile" Puglia, Emiliano scrive a Speranza: "Valutare riaperture dal 26 aprile" Il governatore pugliese: "Operatori lamentano sostanziali disparità di trattamento rispetto ad altre attività commerciali consentite"
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.