fibis news
fibis news
Attualità

Il biliardo come strumento di apprendimento, via al progetto della Fibis a Bari e in Puglia

Famiglietti: «Obiettivo dare la possibilità agli alunni di poter apprendere le materie in maniera più leggera, ma allo stesso tempo molto efficace»

Un grande progetto per il futuro del biliardo negli istituti superiori scolastici della città di Bari e in tutta la Regione Puglia e Basilicata. È quanto stanno portando avanti l'avvocato Vito Famiglietti, consigliere regionale Fibis, nonché istruttore federale, insieme al Presidente Regionale Giovanni Sperti, al presidente sezione stecca Enzo Cofano e a tutta la Federazione Regionale.

Entusiasta del progetto il nostro istruttore spiega di questo progetto: «Innanzitutto devo ringraziare il Presidente Sperti per la fiducia espressa nei miei confronti e per l'entusiasmo ad aver accettato questa sfida - dichiara Famiglietti - In realtà si tratta di una vera sfida visto che il biliardo nelle nostre regioni è stato sempre visto come un gioco da bar e non come uno sport. A tal proposito si sottolinea come il nostro biliardo è uno sport a tutti gli effetti riconosciuto dal CONI oltre che da alcuni anni è stato introdotto nei progetti del Ministero della Pubblica Istruzione ( MIUR). Si sottolinea che questo sport abbraccia materie scolastiche come educazione fisica, matematica, geometria e fisica, e ritengo che sia uno degli sport più difficili da praticare. Il nostri intento è quello di presentare questo progetto nelle scuole superiori, proprio per dare la possibilità agli alunni di poter apprendere più facilmente le materie suindicate in maniera più leggera, ma allo stesso tempo in maniera molto efficace. L'istruttore fa appello a tutti i dirigenti scolastici delle scuole superiore, obiettivo è poter sensibilizzare verso questo progetto che risulterà interessante sia per alunni che per docenti».
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Monitoraggio Covid a scuola, a Bari si parte con i test salivari Monitoraggio Covid a scuola, a Bari si parte con i test salivari «Strumento utile a monitorare la circolazione del virus tra bambini e adolescenti tornati a seguire le lezioni in presenza»
No alla DaD e alle classi pollaio. Scuola in protesta a Bari No alla DaD e alle classi pollaio. Scuola in protesta a Bari «Non accetteremo un altro anno “a singhiozzo” , vogliamo garanzie di presenza e continuità»
Scuola in protesta a Bari, i sindacati: «No al doppio turno» Scuola in protesta a Bari, i sindacati: «No al doppio turno» Nonostante le rassicurazioni del prefetto giunte dalla riunione di ieri si lotta contro gli ingressi scaglionati
Scuola, incontro tra presidi e Prefetto a Bari. Previsto monitoraggio sui doppi turni ad ottobre Scuola, incontro tra presidi e Prefetto a Bari. Previsto monitoraggio sui doppi turni ad ottobre I dirigenti hanno chiesto la possibilità di avere maggiore autonomia rispetto alle misure indicate
I dirigenti scolastici di Bari contro il doppio turno, in 56 scrivono al Prefetto I dirigenti scolastici di Bari contro il doppio turno, in 56 scrivono al Prefetto «Lo scaglionamento degli orari di ingresso e di uscita produce seri problemi nella gestione del personale docente e non docente»
Ritorno a scuola a settembre, a Bari arriva il "Banco dei Desideri" Ritorno a scuola a settembre, a Bari arriva il "Banco dei Desideri" Sarà possibile acquistare materiale scolastico per i propri figli o nipoti e, contemporaneamente, comprare libri, giochi educativi e vari prodotti di cartoleria da donare
La scuola a Bari riparte col doppio turno, il 25% degli studenti entrerà alle 9.40 La scuola a Bari riparte col doppio turno, il 25% degli studenti entrerà alle 9.40 Verrà elaborato un "documento operativo" che preveda la possibilità di una differenziazione di inizio lezioni
Caos supplenze a Bari, l'Usp annulla le assegnazioni. Tutto da rifare Caos supplenze a Bari, l'Usp annulla le assegnazioni. Tutto da rifare Nella serata di ieri la comunicazione, entro l'8 settembre dovrebbero essere pubblicato il nuovo file. Polemiche sul nuovo metodo
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.