gravina JPG
gravina JPG
Cronaca

Gravina, violenta rissa in strada: arrestate 4 persone

Uno dei responsabili ha utilizzato un martello che è stato sequestrato dagli agenti

Poteva avere più gravi conseguenza la rissa che si è verificata in pieno giorno nel centro abitato di Gravina in Puglia, alla quale hanno partecipato quattro persone tutte del luogo, se non fosse stato per i Carabinieri della locale Stazione, prontamente intervenuti per calmare gli animi esagitati e per ricostruirne successivamente i motivi.
La vicenda è stata presto chiarita una volta che sono state identificate le parti coinvolte. Da un lato il padre e il rispettivo figlio, dalla controparte, il padre e la rispettiva figlia che si erano dati appuntamento per delineare i contorni di una relazione sentimentale osteggiata dalle famiglie e che aveva come protagonisti il giovane, che ha preso parte alla rissa, e un'altra figlia dell'altro genitore intervenuto all'incontro. Più che definire in modo civile la vicenda, i contendenti sono ben presto passati alle vie di fatto e hanno quindi dato corso a una violenta rissa, che i Carabinieri, con non poca fatica, sono riusciti a sedare. Tutti hanno riportato lesioni lievi, fatta eccezione per la giovane che ha, addirittura, subìto la frattura di un dito della mano. Non solo. L'attività svolta dai militari sul posto ha consentito di recuperare un martello del quale si è accertato l'utilizzo da parte del giovane che ha preso parte alla rissa e pertanto sottoposto a sequestro. La gravità del fatto, i futili motivi, nonché la personalità di tre soggetti coinvolti, gravati da precedenti di polizia, non hanno potuto evitare loro l'arresto per rissa, aggravata dalle lesioni e la sottoposizione agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazione a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Lite tra fratelli finisce con aggressione ai carabinieri, arrestato 22enne Lite tra fratelli finisce con aggressione ai carabinieri, arrestato 22enne Succede a Bitritto, a chiamare i militari il padre dei due che non riusciva a placare una lite tra i due figli
Spaccia droga mentre è ai domiciliari: arrestato 34enne in provincia di Bari Spaccia droga mentre è ai domiciliari: arrestato 34enne in provincia di Bari I carabinieri hanno ritrovato 41 grammi di marijuana e 15 di hashish nascosti nell'abitazione dell'uomo
Bari, spaccio di droga in un condominio: arrestato 45enne Bari, spaccio di droga in un condominio: arrestato 45enne I carabinieri, durante una perquisizione nel quartiere Japigia, hanno rinvenuto 148 grammi di hashish e 15 di marijuana
Spaccio di droga a Triggiano (Bari), arrestate 5 persone Spaccio di droga a Triggiano (Bari), arrestate 5 persone Sorpresi a confezionare stupefacenti in un locale, dove sono stati rinvenuti 33 grammi di marijuana e cocaina
Spacciano cocaina in strada, arrestate tre persone nel barese Spacciano cocaina in strada, arrestate tre persone nel barese I carabinieri di Polignano a Mare sono intervenuti mentre i pusher, tutti di origini albanese, cedevano alcune dosi di droga
Nasconde 20 grammi di eroina, arrestato 46enne in provincia di Bari Nasconde 20 grammi di eroina, arrestato 46enne in provincia di Bari I carabinieri hanno fermato un'auto sospetta che si aggirava tra le vie di Noci
Mola di Bari, nascondeva droga in soffitta: arrestato 51enne Mola di Bari, nascondeva droga in soffitta: arrestato 51enne I carabinieri hanno ritrovato 100 grammi di hashish durante una perquisizione domiciliare
Controlli anti-Covid a Pasqua, due persone positive trovate in giro a Bari. Denunciate Controlli anti-Covid a Pasqua, due persone positive trovate in giro a Bari. Denunciate Un 34enne di origine albanese e residente in Italia è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e rapina
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.