Carabinieri arrestato prostituzione
Carabinieri arrestato prostituzione
Cronaca

Faceva prostituire le ragazze sulla Rutigliano-Adelfia, arrestato 41enne

L'uomo accompagnava le donne sul luogo di "lavoro" e le portava anche a pranzo in una stazione di servizio

Accompagnava le ragazze sulla provinciale 84 che collega Adelfia a Rutigliano per farle prostituire. I carabinieri della stazione di Cellamare hanno arrestato ieri sera L.S. 41enne, residente in provincia di Bari, incensurato, perché ritenuto responsabile di sfruttamento della prostituzione.

I militari, nei mesi scorsi, hanno avviato un'attività di indagine per contrastare il fenomeno della prostituzione sulla S.P.84 che collega i comuni di Adelfia e Rutigliano e si interseca con la statale 100. Si tratta di un asse viario con intenso traffico anche di mezzi pesanti, luogo prescelto per l'esercizio della prostituzione da parte di diverse donne dell'est Europa e africane.

Nella zona, i carabinieri hanno eseguito numerosi servizi di appostamento e osservazione per verificare le modalità di esercizio dell'attività di prostituzione, così da rilevare oggettivi indicatori di sfruttamento delle giovani donne. L'investigazione ha permesso l'arresto in flagranza operato ieri sera.

I militari, infatti, hanno documentato che il 41enne, quotidianamente, da parecchi mesi, accompagnava le giovani donne nel luogo ove si prostituivano portandole anche a pranzo in una stazione di servizio. Proprio mentre portava nella sua autovettura due giovani prostitute di nazionalità rumena, poco più che ventenni, è stato infine bloccato e tratto in arresto dai militari. Le donne hanno confermato che l'uomo richiedeva in cambio prestazioni sessuali.

L'arrestato, su disposizione del Magistrato, è stato trasferito nella casa circondariale di Bari.
  • Carabinieri
  • Prostituzione
Altri contenuti a tema
Sorpresi a rubare cavi della linea elettrica, arrestati Sorpresi a rubare cavi della linea elettrica, arrestati È successo a Poggiorsini, i due avevano già fatto un'azione simile lasciando al buoi la zona
Licenziato perché percepisce il reddito di cittadinanza, minaccia di morte e aggredisce i titolari Licenziato perché percepisce il reddito di cittadinanza, minaccia di morte e aggredisce i titolari L'uomo, un 30enne nigeriano da tempo residente in Italia, pretendeva di continuare a prendere il sussidio e lavorare nell'azienda, arrestato
Rintracciata a Bari 52enne accusata di furto, arrestata Rintracciata a Bari 52enne accusata di furto, arrestata La donna deve scontare una condanna a 4 mesi e 13 giorni di reclusione
Monopoli, sorpreso con 2 dosi di cocaina e 1600 euro in contanti: arrestato 44enne Monopoli, sorpreso con 2 dosi di cocaina e 1600 euro in contanti: arrestato 44enne L'uomo si aggirava a bordo di una utilitaria nel centro cittadino incontrando numerosi clienti
Bari, in auto con 19 dosi di cocaina tenta di sfuggire ai carabinieri: in manette 21enne Bari, in auto con 19 dosi di cocaina tenta di sfuggire ai carabinieri: in manette 21enne Il giovane pusher è stato fermato durante un controllo in viale Einaudi.
Minaccia la madre per avere soldi, arrestato 43enne a Bari Minaccia la madre per avere soldi, arrestato 43enne a Bari L’uomo solo lo scorso 8 giugno era stato sottoposto alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento alla donna
Rutigliano, spaccio di droga: arrestate due persone Rutigliano, spaccio di droga: arrestate due persone In manette un 43enne ed un 50enne
Rapper 41enne trovato morto in casa a Bari Rapper 41enne trovato morto in casa a Bari Giuseppe Poliseno, in arte TOKI, era detenuto agli arresti domiciliari
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.