ex om
ex om
Scuola e Lavoro

Ex Om, Selektika presenta a Bari il piano industriale ma posticipa al 2021

Incontro in Regione Puglia tra le parti, inizio delle attività previsto tra 12-18 mesi e intanto dovrebbe arrivare la mobilità

Selektika presenta a Bari il piano industriale per gli ex Om ma posticipa l'avvio delle attività. Da gennaio 2020, stando all'accordo firmato, avrebbero dovuto iniziare le assunzioni, ma ora si parla di inizio previsto per le attività tra 12-18 mesi, tempistica che sposta tutto al 2021.

All'incontro in Regione Puglia presenti il sindaco di Bari, Antonio Decaro, il primo cittadino di Modugno, Nicola Magrone, il presidente della Task Force Leo Caroli, il consigliere del presidente Domenico De Santis, i sindacati e i rappresentanti della Selektika. L'azienda ha confermato la volontà di assumere 128 unità ed investire circa 20 milioni di euro.

«Abbiamo firmato il verbale per l'accesso alla mobilità in deroga che deve partire dal 10 giugno 2019 ed arrivare al 10 giugno 2020 - dichiara Riccardo Falcetta - Entro fine novembre l'azienda deve presentare il piano completo per un investimento di circa 20 milioni di euro. Selektika ha dichiarato di essere disponibile ad iniziare le assunzioni dopo aver montato gli impianti ed essere andati a regime con le quantità di vetro e plastica. Da parte nostra stiamo provando a fare una forzatura dato che avranno bisogno di 12-20 operai per il montaggio delle due linee, per quello cercheremo nell'incontro che dovrà tenersi in Confindustria dopo la fine del mese di convincerli a formare ed assumere questi operai e farli lavorare sul campo, per poi procedere alle altre assunzioni».

«Purtroppo i tempi della burocrazia sono quelli che sono - sottolinea uno degli operai ex Om - ma siamo comunque soddisfatti che questo progetto stia andando avanti. Al momento aspettiamo la mobilità, dopo 9 anni che andiamo avanti a sussidi. Ci troviamo nella posizione di dover essere grati che vogliano assumerci».
  • Regione Puglia
  • Ex OM carrelli
Altri contenuti a tema
Mercatone Uno, lavoratori in presidio davanti alla sede della Regione Puglia Mercatone Uno, lavoratori in presidio davanti alla sede della Regione Puglia I sindacati chiedono intervento da parte della task force occupazione per i dipendenti dei negozi di Bari e San Cesario
"Patto per la Puglia", dalla giunta arrivano 116 milioni per il trasporto pubblico "Patto per la Puglia", dalla giunta arrivano 116 milioni per il trasporto pubblico Il finanziamento è al 100 percento a carico della Regione, che sarà proprietaria dei mezzi concessi in comodato d’uso gratuito a Trenitalia
Protesta Banca Popolare in Regione Puglia, Loizzo: «Scriverò a Conte» Protesta Banca Popolare in Regione Puglia, Loizzo: «Scriverò a Conte» Laricchia (M5S): «Appoggeremo la proposta di una mozione per sottolineare la drammaticità della situazione delle famiglie»
Mangiafuoco, la balena e la fata Turchina tra i paesaggi di Puglia, arriva al cinema Pinocchio Mangiafuoco, la balena e la fata Turchina tra i paesaggi di Puglia, arriva al cinema Pinocchio Le bellezze della nostra regione fanno da sfondo alla favola diretta da Matteo Garrone con il premio Oscar Roberto Benigni
La variante della SS 16 è realtà, firmato l'accordo fra Ministero e Regione Puglia La variante della SS 16 è realtà, firmato l'accordo fra Ministero e Regione Puglia L'intesa è stata condivisa con Città Metropolitana e i Comuni di Bari, Mola di Bari, Noicattaro e Triggiano
La mobilità in deroga non arriva, nuovo sit-in per gli ex Om a Bari La mobilità in deroga non arriva, nuovo sit-in per gli ex Om a Bari Nonostante la firma ormai un mese fa al momento risulta ancora tutto bloccato
Noicattaro, nuova sede per il centro di coordinamento e formazione del 118 Noicattaro, nuova sede per il centro di coordinamento e formazione del 118 Emiliano: «Possibilità di corsi di formazione anche per cittadini e aziende», Sanguedolce: «Ristrutturazione effettuata con fondi Fesr»
Mercatone uno di Bari, Caroli: «Contatto in Regione con potenziale investitore» Mercatone uno di Bari, Caroli: «Contatto in Regione con potenziale investitore» Dopo le brutte notizie giunte da Roma per il negozio cittadino riaffiora qualche speranza
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.