Cartello di ricerca lavoro
Cartello di ricerca lavoro
Scuola e Lavoro

Eurostat premia la Puglia, disoccupazione in calo e 20 mila posti di lavoro in più

I dati pubblicati dal Sole 24 Ore, Emiliano: «È una notizia che ci rende orgogliosi del lavoro fatto finora»

La Puglia è una delle regioni in cui la disoccupazione si è ridotta maggiormente e in cui, solo nell'ultimo anno, grazie all'utilizzo di politiche mirate e fondi europei, si è riuscito a creare 20 mila posti di lavoro.

«I dati Eurostat, commentati oggi da Il Sole 24 ore, premiano la Puglia come la regione italiana in cui la disoccupazione è scesa di più nel 2018. Abbiamo creato 20mila posti di lavoro in più in 4 anni. È una notizia che ci rende orgogliosi del lavoro fatto finora - dichiara il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano - Questi dati ci dicono che la Puglia intera, quella delle piccole, medie e grandi imprese, della produzione, la Puglia della formazione e della ricerca, la Puglia della società, dei lavoratori e delle famiglie, insieme, sta lottando con tutte le sue forze per continuare ad essere la locomotiva del Mezzogiorno. Si tratta di un risultato straordinario, ottenuto dalla tenace capacità di mettere in campo iniziative con risorse pubbliche nazionali e comunitarie per sostenere gli investimenti e i progetti delle imprese».

Secondo Emiliano: «Questo risultato è un contributo che la Puglia dà all'intero Paese, nella consapevolezza che le politiche economiche e industriali debbano incidere in maniera diretta sulla qualità della vita delle persone. In un contesto nel quale altre regioni non ce la fanno, noi rappresentiamo una piacevole anomalia, una controtendenza, attraverso un sistema industriale forte, un sistema sociale coeso, un sistema della formazione e della ricerca che sta producendo innovazione, un sistema di incentivi regionali capaci di adattarsi alle necessità delle imprese e del mondo del lavoro. Qualità e innovazione ingenerano sempre un ciclo positivo per tutti».
  • Lavoro e mestieri
  • lavoro
Altri contenuti a tema
Engie non cambia idea, 15 dipendenti licenziati a Bari Engie non cambia idea, 15 dipendenti licenziati a Bari A niente è valso lo sciopero dello scorso giugno, Falcetta (Uilm): «Decisione incomprensibile»
Giulio Saitti illustra a Molfetta il piano anti crisi Network Contacts Giulio Saitti illustra a Molfetta il piano anti crisi Network Contacts Il top manager interrompe il proprio silenzio in queste giornate di trattative con i sindacati
Rider picchiato a Bari, Glovo: «Servizio temporaneamente sospeso al San Paolo» Rider picchiato a Bari, Glovo: «Servizio temporaneamente sospeso al San Paolo» L'asienza: «Non una discriminazione ma un atto dovuto nei confronti di chi lavora facendo le consegne»
Maldarizzi Automotive e Porta Futuro, insieme per un Recruiting Day Maldarizzi Automotive e Porta Futuro, insieme per un Recruiting Day Giovedì 18 Luglio l'evento in collaborazione con Porta Futuro Bari
Bari, Network Contacts rassicura i dipendenti Olisistem Bari, Network Contacts rassicura i dipendenti Olisistem Il direttore generale Saitti: «Massima apertura nei confronti dei lavoratori»
Il Tar dà ragione a Comdata, suo l'appalto Inps. Tremano i dipendenti Transcom a Bari Il Tar dà ragione a Comdata, suo l'appalto Inps. Tremano i dipendenti Transcom a Bari Prossima tappa un incontro tra l'azienda e i sindacati, e forse si arriva anche al ministero
Passione per i mattoncini più famosi del mondo? Lego Bari cerca personale Passione per i mattoncini più famosi del mondo? Lego Bari cerca personale Il negozio di via Argiro ha pubblicato un annuncio, se vi interessa ecco come candidarsi
Sorgenia dice addio ad Olisistem, protestano i dipendenti a rischio Sorgenia dice addio ad Olisistem, protestano i dipendenti a rischio Manifestazione a Modugno con appello all'azienda colosso dell'energia
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.