Dire straits legacy
Dire straits legacy
Eventi e cultura

Domani il gran giorno dei Dire Straits Legacy a Bari: «Abbiamo la Puglia nel cuore»

Appuntamento il 29 novembre al Teatro Team per l'attesissimo concerto: «Suonare fra i trulli? Una cosa spontanea»

È partito il conto alla rovescia per l'attesissimo concerto dei Dire Straits Legacy, che domani, giovedì 29 novembre (ore 21), saranno al Teatro Team di Bari per nell'ambito del loro "European Tour 2018". La concept band nata sulle ceneri dei Dire Straits, il gruppo-icona degli anni '80 fra rock e blues fondato dal geniale chitarrista scozzese Mark Knopfler (da anni attivo con la carriera solista), arriva nel nostro capoluogo dopo una lunga serie di concerti in tutta Europa e anche in giro per l'Italia: Assago, Padova, Brescia, Firenze, Palermo e Catania le date già trascorse, più tre restanti appuntamenti a Roma e Bologna in programma a dicembre e la data di domani al Teatro Team.

Un gradito ritorno per i Legacy, già protagonisti a Bari nel 2014: «Speriamo che vada bene come l'ultima volta - ammette Phil Palmer, chitarra e voce di questo super progetto musicale, durante l'incontro con la stampa di questo pomeriggio. Le reazioni che abbiamo avuto in giro per l'Europa durante questo tour sono state estremamente positive. Ovunque ci siamo esibiti davanti a un pubblico educato e rispettoso».

Per i Dire Straits Legacy anche un gustosissimo "aperitivo" quest'estate del concerto di domani. Divenne virale, infatti, il video che ritraeva alcuni dei membri della band suonare dal vivo fra i trulli di Alberobello: «Come dimenticarlo», dice entusiasta Alan Clark, tastierista dei Legacy e membro fondatore dei Dire Straits insieme a Mark Knopfler. «È stato un momento di grande spontaneità - continua Palmer. È stato veramente divertente». «Quel video - ricorda Clark - ha raggiunto oltre sei milioni di visualizzazioni. Una cosa pazzesca».

Un bel ricordo della Puglia, terra particolarmente legata alla grande musica rock, ricambiato da questi straordinari musicisti: «Amo la Puglia, è un bellissimo posto - dice Clark. E anche il cibo è fantastico».

Dopo un tour mondiale durato otto anni, lo scorso anno i Dire Straits Legacy (ormai solo Legacy) sono entrati in studio per registrare il loro primo disco di inediti, "3 Chord Trick": «Nel 2017 - dice Marco Caviglia, cantante e chitarrista italiano di questo super gruppo dal sapore internazionale - fra Los Angeles e Roma abbiamo registrato questo album. Un'esperienza eccezionale: la sezione ritmica è stata registrata negli studi di Steve Ferrone a Los Angeles con Pino Palladino al basso. Poi abbiamo portato il lavoro a Roma, dove abbiamo registrato le chitarre, il pianoforte, le voci e gli altri strumenti. Un lavoro alla vecchia maniera per un album registrato interamente dal vivo, senza il ricorso a backing tracks e cose simili. Siamo molto contenti della riuscita del disco».

Si tratta, infatti, di un album di mirabile fattura, accolto molto positivamente dalla critica; un importante esempio di come la musica "old school", suonata con gli strumenti, possa ancora reggere il passo di generi sempre più digitali e "artificiali". «Un ruolo fondamentale nella fruizione della musica lo riveste la cultura e l'educazione - prosegue Caviglia. In quello che il "music business" ha prodotto negli anni '60/'70/'80 c'è tantissima cultura. Io esorto veramente tutti ad attingere da quel bacino, per sentire quello che è stato prodotto perché è veramente notevole».

E domani (ultime disponibilità sul circuito ticketone) l'occasione per vedere all'opera, fra storici classici e nuovi successi, un pezzo fondamentale della cultura pop che ha influenzato e continua a influenzare generazioni giovani e meno giovani. Un altro importante appuntamento nel nostro capoluogo con la storia del rock.
  • Musica
  • Cultura
Altri contenuti a tema
Capossela a Bari con le sue ballate tra il sacro e il profano Capossela a Bari con le sue ballate tra il sacro e il profano Il cantante ieri ha incantato i suoi fan durante la presentazione del suo ultimo disco a Feltrinelli
Cesare Cremonini torna negli stadi. C'è anche il Della Vittoria di Bari Cesare Cremonini torna negli stadi. C'è anche il Della Vittoria di Bari Il cantautore ha annunciato un nuovo tour per il 2020. Domenica 26 maggio si attende il calendario delle date?
1 Bari, scomparso a 58 anni il cantautore e filosofo Angelo Ruggiero Bari, scomparso a 58 anni il cantautore e filosofo Angelo Ruggiero Le sue canzoni erano poesie. Nel 1991 aveva vinto il premio Recanati
Successo per Fausto Leali a Torre Quetta. Il concerto gratuito inaugura la stagione estiva Successo per Fausto Leali a Torre Quetta. Il concerto gratuito inaugura la stagione estiva Al famoso cantante è stata consegnata anche la manna di San Nicola, simbolo della città
Al via la stagione estiva, a Torre Quetta arriva Fausto Leali Al via la stagione estiva, a Torre Quetta arriva Fausto Leali Il cantante ospite della spiaggia cittadina, ingresso gratuito per tutti
Tutto esaurito per Alessandra Amoroso a Bari, e stasera si replica Tutto esaurito per Alessandra Amoroso a Bari, e stasera si replica La cantante salentina, in ottima forma, ha deliziato i suoi fan nella prima data cittadina al Palaflorio
La promessa di Silvestri a Bari: «Farò musica per sempre» La promessa di Silvestri a Bari: «Farò musica per sempre» Il cantante ospite in città per presentare il suo nuovo album "La Terra Sotto i Piedi"
Francesco Renga a Bari: «Città meravigliosa» Francesco Renga a Bari: «Città meravigliosa» Il cantante ha presentato il suo nuovo album "L'altra metà"
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.