La famosa mongolfiera
La famosa mongolfiera
Cronaca

Comune di Valenzano, il Consiglio di Stato contro il Tar

Sospesa l'esecutorietà della sentenza, confermato il commissariamento e le elezioni a maggio

La sentenza del Tar del Lazio che riteneva nullo il commissariamento del Comune di Valenzano è stata sospesa dal Consiglio di Stato. Le motivazioni stanno nel fatto che prioritario è: «proseguire l'opera di risanamento e di rimozione di ogni possibile interferenza mafiosa nell'amministrazione comunale», basandosi soprattutto su un impianto indiziario importante, poggiato sulla famosa mongolfiera ma non solo. Il Consiglio di Stato sottolinea anche che l'ex sindaco Lomoro non può reinsediarsi in quanto la consiliatura è terminata e può solo chiedere di poter essere riammesso alle nuove elezioni, previste per il 26 maggio, ma solo se ritenuto non incompatibile.

La sentenza del Tar del Lazio, per cui Lomoro aveva esultato, rimane quindi sospesa fino alla discussione collegiale in camera di consiglio prevista per il prossimo 18 aprile.

«Il Presidente della III Sezione del Consiglio di Stato ha valutato che dall'esecuzione della pronuncia del Tar Lazio su Valenzano potesse derivare un pregiudizio grave e irreparabile - sottolinea l'ex deputato dario Ginefra, uno dei principali "accusatori" nella vicenda - e ha disposto la sospensione dell'esecutività della sentenza impugnata. Attendiamo ora fiduciosi la camera di consiglio del 18 aprile, ma già i rilievi di questa ordinanza riconducono la vicenda alla gravità delle circostanze da noi denunciate pubblicamente e riprese dalla relazione della Commissione prefettizia con i consequenziali provvedimenti dei Ministri Minniti e Salvini».
  • Valenzano
  • mafia
Altri contenuti a tema
Estorsioni, gioco d'azzardo e guerre di mafia. La mappa dei clan criminali a Bari Estorsioni, gioco d'azzardo e guerre di mafia. La mappa dei clan criminali a Bari Pubblicata la relazione della Dia relativa al secondo semestre 2018 che individua la spartizione del territorio fra le famiglie
Bari ricorda la strage di via D'Amelio, intitolato un giardino a Emanuela Loi Bari ricorda la strage di via D'Amelio, intitolato un giardino a Emanuela Loi Dopo due anni e mezzo all'agente della scorta di Paolo Borsellino viene intitolata un'area verde nei pressi del parco 2 giugno
Operazione Pandora a Bari, il pm chiede condanne per 91 imputati Operazione Pandora a Bari, il pm chiede condanne per 91 imputati Le richieste vanno dai 6 ai 14 anni e 8 mesi, le accuse tra le altre sono di tentato omicidio, rapina, sequestro di persona tutte aggravate dal metodo mafioso
Associazione mafiosa e traffico di droga, venti arresti tra il Veneto e Bari Associazione mafiosa e traffico di droga, venti arresti tra il Veneto e Bari La massiccia operazione portata avanti dai carabinieri, impegnati anche i nuclei cinofili
Giro di scommesse illegali, arrestato a Malta latitante barese vicino alla 'Ndrangheta Giro di scommesse illegali, arrestato a Malta latitante barese vicino alla 'Ndrangheta Il 43enne è accusato di associazione mafiosa e truffa aggravata ai danni dello Stato. Il suo nome era emerso nell'indagine "Galassi" della Gdf
Il fratello di Peppino Impastato presenta il suo libro a Bari: «Abbiate il coraggio di farvi sentire» Il fratello di Peppino Impastato presenta il suo libro a Bari: «Abbiate il coraggio di farvi sentire» Giovanni Impastato ospite dell'istituto "Massari-Galilei": «I ragazzi hanno miti sbagliati, non solo Gomorra ma anche Amici di Maria de Filippi»
Bari, la casa di cura fantasma e i misteri intorno alla figura di "Cicci" Cavallari Bari, la casa di cura fantasma e i misteri intorno alla figura di "Cicci" Cavallari La "Santa Lucia" in via Fanelli è uno dei tanti immobili mai nati davvero, e dietro il suo scheletro se ne nascondono molti altri
Valenzano (Bari), dopo la sentenza del Tar si vota Valenzano (Bari), dopo la sentenza del Tar si vota Elezioni amministrative il prossimo 26 maggio anche per il comune che era stato sciolto per infiltrazione mafiosa
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.