unedicola
unedicola
Vita di città

Certificati in edicola, aderiscono altre 14. Ecco quali sono

Possibile fare richiesta da domani 1 febbraio, Di Sciascio: “Siamo molto soddisfatti"

La ripartizione Servizi demografici, elettorali e statistici comunica che a partire da domani, martedì 1 febbraio, il servizio di rilascio della certificazione anagrafica presso le edicole cittadine, già attivo dal 14 ottobre 2021 in tre esercizi commerciali, sarà esteso ad ulteriori 14 esercizi commerciali diffusi sul territorio cittadino.

"Siamo molto soddisfatti per la grande adesione delle attività commerciali a questa iniziativa - spiega l'assessore ai Servizi demografici Eugenio Di Sciascio -. Stiamo lavorando molto sul decentramento e la digitalizzazione dei servizi così da essere più prossimi ai cittadini e snellire il lavoro degli uffici demografici che in questo modo possono concentrarsi su quelle attività su cui c'è una maggiore richiesta. Voglio, infine, ringraziare le associazioni di categoria che hanno collaborato con l'amministrazione comunale su questa procedura coinvolgendo le edicole cittadine".

Le edicole abilitate al nuovo servizio sono le seguenti:

  • D'Amato Massimiliano - via Quintino Sella 229
  • Cariola Vito - via Vaccarella 4/A Carbonara
  • Petruzzelli Sandro - via Armando Diaz 6 Palese
  • Papagna Daniela - piazza Umberto I
  • Annoscia Francesca - via Nicolai 293
  • La Brasserie Sous Les Arcades Di Aresta Giuseppe - via Giuseppe Capruzzi 168
  • Edicart S.A.S. Di Montevago Valentina Teresa & C. - via Crisanzio 128
  • Lanzolla Vito - via Giuseppe Capruzzi 242
  • Mineccia Giuseppe - corso Benedetto Croce 120
  • Telegrafo Nicola - via Giulio Petroni 67/D
  • Cascione Francesco Daniele - via Camillo Rosalba 49/D
  • Cuccovillo Vito - corso De Tullio (Porto)
  • Sinibaldi Maurizio Nicola - via Caldarola angolo via Salapia
  • Corsa Cosimo - via Antonio Lucarelli 22
  • Stelo Emilio - viale Japigia 164/B
  • Schiavulli Antonio - via Antonio Lucarelli angolo via Giulio Petroni
  • Marzulli Angela - viale Europa - S.P. 73

Come noto, i certificati anagrafici che sarà possibile richiedere presso le edicole autorizzate sono:
• certificato di residenza
• certificato di stato di famiglia
• certificato di esistenza in vita
• certificato di vedovanza
• certificato di stato libero
  • Comune di Bari
Altri contenuti a tema
Giornata nazionale delle vittime dell’immigrazione, ecco gli eventi a Bari Giornata nazionale delle vittime dell’immigrazione, ecco gli eventi a Bari Le manifestazioni in largo Giannella vedranno coinvolti Comune, Città metropolitana, Regione, Csv e Cgil
Ventuno immobili del Comune di Bari da valorizzare, pubblicato l'avviso Ventuno immobili del Comune di Bari da valorizzare, pubblicato l'avviso Saranno destinati ad attività commerciali, progetti di sviluppo e contenitori culturali
Pnrr, a Bari nuovo bando per l'autonomia sociale delle persone con disabilità Pnrr, a Bari nuovo bando per l'autonomia sociale delle persone con disabilità Un investimento economico-finanziario e professionale del Comune pari a 715mila euro
Aggiornamento albo degli operatori culturali, iscrizioni entro il 18 ottobre Aggiornamento albo degli operatori culturali, iscrizioni entro il 18 ottobre Associazioni e imprese che già iscritte sono invitate a comunicare eventuali variazioni
Sostegno economico in cambio delle detrazioni Irpef, online l'avviso del Comune di Bari Sostegno economico in cambio delle detrazioni Irpef, online l'avviso del Comune di Bari La misura si rivolge ai nuclei familiari con figli a carico. Periodo d'imposta di riferimento il 2021
Mobility manager, parte il bando rivolto ad aziende e scuole di Bari Mobility manager, parte il bando rivolto ad aziende e scuole di Bari Si punta a individuare una figura che possa coadiuvare il Comune nel percorso di mobilità sostenibile
Punta Perotti, Comune di Bari e Regione Puglia condannati a risarcire costruttori Punta Perotti, Comune di Bari e Regione Puglia condannati a risarcire costruttori La Corte d'Appello ha però considerevolmente ridotto il pagamento: dai 540 milioni richiesti a 8,7
Percettori reddito di cittadinanza impiegati in progetti per la collettività, Comune di Bari riapre i termini Percettori reddito di cittadinanza impiegati in progetti per la collettività, Comune di Bari riapre i termini La presentazione delle domande sarà possibile fino al prossimo 31 ottobre
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.