ticket policlinico
ticket policlinico
Enti locali

Certificati esenzione ticket sanitario per reddito, scadenze prorogate al 31 marzo

Il provvedimento della Regione per andare incontro agli utenti ed evitare assembramenti nelle sedi delle Asl

Il dipartimento Salute della Regione Puglia ha prorogato al 31 marzo del 2021 la scadenza per il rinnovo annuale dei certificati di esenzione ticket sanitario per reddito.

Il provvedimento consentirà dunque agli utenti di beneficiare per altri sei mesi della validità dei codici di esenzione dalla compartecipazione alla spesa sanitaria, rilasciati ai sensi del D.m. 11/12/2009.

L'attuale situazione epidemiologica – per quanto non preoccupante come quella dei mesi precedenti – rende necessario ridurre allo stretto indispensabile le occasioni di affollamento per accesso degli utenti presso gli sportelli della Anagrafe sanitaria dei distretti della ASL finalizzate al rinnovo delle esenzioni.

I cittadini che intendono presentare l'autocertificazione per ottenere un attestato di esenzione valido fino a marzo 2021 o che non compaiono negli elenchi delle esenzioni certificate o autocertificate, possono accedere alla sezione dedicata del portale Puglia salute (https://www.sanita.puglia.it/esenzionereddito)

Per coloro che invece non hanno la possibilità di usare mezzi telematici, le ASL metteranno a disposizione all'esterno di alcune sedi territoriali delle anagrafi sanitarie, sistemi di raccolta della modulistica necessaria.

Gli operatori dei distretti rilasciano in back office le esenzioni e provvedono ad inviare attestato agli assistiti tramite mail, ovvero consegna diretta in maniera programmata.

Inoltre i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta possono visualizzare le esenzioni dei loro iscritti in tempo reale non appena gli operatori delle anagrafi sanitarie le rinnovano e garantire così la corretta redazione delle ricette.

In caso di mutamento delle condizioni reddituali di esenzione, l'assistito non dovrà chiedere al medico prescrittore l'apposizione del relativo codice di esenzione.
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
Covid-19, in Puglia altri 791 casi e sette decessi. Oltre 5.500 i tamponi Covid-19, in Puglia altri 791 casi e sette decessi. Oltre 5.500 i tamponi Provincia di Bari la più colpita con altre 302 positività accertate e un morto per l'infezione virale
Mascherine e Dpi di importazione, Regione Puglia prima in Italia per le certificazioni Mascherine e Dpi di importazione, Regione Puglia prima in Italia per le certificazioni Le procedure saranno seguite da un gruppo tecnico in seno alla Protezione civile, individuata come soggetto attuatore
Covid-19, in Puglia 424 nuovi casi e dieci decessi Covid-19, in Puglia 424 nuovi casi e dieci decessi I tamponi effettuati sono poco più di 3mila. Provincia di Bari la più colpita con 198 positivi e 9 morti
Puglia, vaccini antinfluenzali in ritardo. Zullo: «Imperdonabile» Puglia, vaccini antinfluenzali in ritardo. Zullo: «Imperdonabile» Il consigliere di Fratelli d'Italia attacca: «Questa situazione peserà tanto sulla gestione dell'emergenza COVID 19»
La Asl Bari ricerca nuovi medici, pronti contratti di tre anni La Asl Bari ricerca nuovi medici, pronti contratti di tre anni Pubblicati 15 distinti avvisi dalla Regione Puglia. Tutte le info utili
Sanità, la Puglia scala la classifica dei Lea. Nel 2019 due punti in più del 2018 Sanità, la Puglia scala la classifica dei Lea. Nel 2019 due punti in più del 2018 Lo scorso anno la nostra regione ha realizzato uno score di 193 nella valutazione dei livelli essenziali di assistenza
Bandi pubblici Arif Puglia, i sindacati: «Assessorato rifiuta il confronto» Bandi pubblici Arif Puglia, i sindacati: «Assessorato rifiuta il confronto» Cgil e Uil attaccano il neo nominato Pentassuglia: «Vertenza che non ha interlocuzione politica da mesi»
Covid, rinviato il concorsone per le assunzioni in Arpal Puglia Covid, rinviato il concorsone per le assunzioni in Arpal Puglia La decisione del commissario Massimo Cassano. In ballo 181 posti a tempo determinato e 948 indeterminati
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.