Sequestro armi droga castellana
Sequestro armi droga castellana
Cronaca

Castellana, nell'oliveto nascondeva cocaina e un mitra da guerra. Preso 39enne

A insospettire i carabinieri i 10 mila euro in contanti trovati in casa dell'uomo

In un terreno attiguo alla sua abitazione a Castellana Grotte aveva nascosto cocaina e una mitragliatrice da guerra. I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte (BA) hanno arrestato un 39enne del luogo con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e detenzione illegale di arma da guerra clandestina.

L'arresto è avvenuto nell'ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio effettuato sulla città delle Grotte, finalizzato al contrasto dello spaccio di droga, concretizzatosi in numerosi controlli nelle aree considerate a rischio e nei confronti dei soggetti ritenuti i principali gestori traffico illecito di stupefacenti, eseguiti anche con l'ausilio di unità cinofile antidroga.

Nel corso dell'attività è stata perquisita l'abitazione di P.F., già conosciuto dalle Forze dell'Ordine, sospettato di far parte anch'esso del "giro" dello spaccio di stupefacenti nella città. Durante una perquisizione domiciliare i Carabinieri hanno sequestrato alcuni grammi di cocaina; ma ad insospettire i militari che quel quantitativo fosse solo una piccola parte di un carico più consistente è stato il rinvenimento in casa di oltre 10 mila euro in contanti, una somma di denaro che l'uomo, disoccupato, non sapeva spiegare, ma che per i militari rappresentava un concreto indizio da approfondire.

Le ricerche sono state così estese in un oliveto, recintato con muretti a secco, ubicato vicino alla casa dell'uomo dove, solo grazie all'intervento di un'unità cinofila antidroga del Nucleo CC. di Modugno, sono stati scoperti vari barattoli di vetro, interrati sotto gli alberi di ulivo, con all'interno altri 350 grammi di cocaina ed una mitraglietta da guerra modello skorpion calibro 7,65 browning prodotta nell'est Europa, dalla notevole potenza di fuoco, completa di 3 caricatori con 26 proiettili dello stesso calibro.

Per il 39enne si sono così aperte le porte della Casa Circondariale di Bari, dove resterà a disposizione della locale Procura della Repubblica. Lo stupefacente sequestrato, stimato in circa 28.000 euro, è stato così sottratto al mercato dello spaccio locale e dei paesi limitrofi. La mitraglietta, perfettamente funzionante, anch'essa sottoposta a sequestro, verrà trasmessa al RACIS di Roma per gli accertamenti balistici, al fine di stabilirne la provenienza e se la stessa sia stata utilizzata in recenti episodi delittuosi.
Sequestro armi droga castellana
Social Video59 secondiDroga e armi a Castellana
  • Carabinieri
  • Droga
  • Armi
Altri contenuti a tema
Bari, trovato con munizioni addosso arrestato 58enne Bari, trovato con munizioni addosso arrestato 58enne Una successiva perquisizione in casa permetteva di ritrovare una scacciacani modificata
Tragedia ad Altamura, muore sul lavoro operaio 28enne Tragedia ad Altamura, muore sul lavoro operaio 28enne La vittima è di origini albanesi, l'incidente è accaduto in un'azienda di costruzioni
Bari, vende alimentari abusivamente a Pane e Pomodoro, multa e sequestro Bari, vende alimentari abusivamente a Pane e Pomodoro, multa e sequestro I carabinieri gli hanno contestato il non avere le debite autorizzazioni previste dalla legge
Bari, controlli dei carabinieri denunce e multe ai parcheggiatori abusivi Bari, controlli dei carabinieri denunce e multe ai parcheggiatori abusivi Oltre duemila euro di sanzione per tre soggetti che "esercitavano" in piazzale Colombo e piazza Federico II di Svevia
In moto sul lungomare senza patente e assicurazione ma con la droga. Arrestato 21enne In moto sul lungomare senza patente e assicurazione ma con la droga. Arrestato 21enne Il giovane, originario di Grumo Appula ma residente nella città vecchia, aveva con sé 845 euro in contanti. In casa custodiva altro stupefacente
Bari, spunta una pistola dalle acque di Pane e Pomodoro Bari, spunta una pistola dalle acque di Pane e Pomodoro L'arma recuperata vicino ai pontili, indagini in corso
Bari, arriva da solo in ospedale dopo che gli hanno sparato Bari, arriva da solo in ospedale dopo che gli hanno sparato L'uomo, un 36enne di Acquaviva delle Fonti, non ha fornito dettagli dell'accaduto. Indagano i carabinieri
Bari, tentano di comprare cellulari con un assegno falso, arrestati Bari, tentano di comprare cellulari con un assegno falso, arrestati Due napoletani in trasferta nei negozi del centro cittadino sono stati smascherati dai carabinieri
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.