carabinieri casamassima
carabinieri casamassima
Cronaca

Casamassima, badante infedele "ripulisce" la casa di un'anziana. Arrestata

La donna, 50enne del luogo, avrebbe rubato e rivenduto a un compro oro monili per 150mila euro

"Ripulisce" la casa dell'anziana signora dove prestava servizio come badante, rubando oggetti d'oro e monili. Il fatto a Casamassima, dove i carabinieri della locale stazione hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Bari su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di L.A., 50enne del luogo, ritenuta responsabile di furto continuato in abitazione e ricettazione.

Nei primi giorni del mese di novembre, una 50enne di Casamassima si è presentata ai carabinieri per sporgere una denuncia di furto in abitazione di diversi monili in oro, per un valore complessivo di circa 150mila euro, a opera d'ignoti.

Dalle immediate indagini e in base ad alcune circostanze, i militari hanno subito orientato le indagini verso la badante che dal mese di febbraio a novembre aveva assistito la madre 91enne della denunciante. Dalle verifiche effettuate in alcuni compro oro della zona è, infatti, emerso che la donna, nel periodo in cui aveva prestato assistenza all'anziana, in diverse circostanze, si era recata in vari negozi del centro per vendere oggetti in oro.

Proprio alcuni preziosi, non ancora venduti e presenti nei vari compro oro, sono stati immediatamente riconosciuti dalla vittima senza alcuna ombra di dubbio, come parte della refurtiva asportata.

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Bari, hanno portato i carabinieri anche a eseguire una perquisizione domiciliare nell'abitazione della badante, nel corso della quale è stata rinvenuta la restante parte dei monili sottratti, tutti riconosciuti dalla vittima come propri.

È risultato dunque evidente che la donna sfruttando la sua prestazione di badante avesse approfittato della libertà di movimento all'interno dell'abitazione, dapprima per la ricerca e il reperimento della chiave della cassaforte a muro e, successivamente, impossessandosi di preziosi per poi rivenderli nei negozi compro oro del luogo.

Con un castello accusatorio così preciso e inconfutabile il GIP del Tribunale di Bari ha quindi condiviso appieno la richiesta di custodia cautelare avanzata dalla locale Procura della Repubblica, emettendo un'ordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari che è stata subito eseguita dai militari operanti.
  • Furto in appartamento
  • Carabinieri
  • Furto
Altri contenuti a tema
Sorpreso con due pistole nascoste nel gabbiotto, arrestato vigilante Sorpreso con due pistole nascoste nel gabbiotto, arrestato vigilante L'uomo, un 45enne già noto alle forze dell'ordine, è stato sottoposto agli arresti domiciliari
Lotta alla mafia a Bari, arresti e perquisizioni ai capi del clan Parisi-Palermiti-Milella Lotta alla mafia a Bari, arresti e perquisizioni ai capi del clan Parisi-Palermiti-Milella Da stamattina in corso un'operazione dei carabinieri in città, accuse traffico di stupefacenti e detenzione di un arsenale
Spaccio di droga e furti di corrente elettrica, arresti in provincia di Bari Spaccio di droga e furti di corrente elettrica, arresti in provincia di Bari A Putignano un 21enne stato trovato in possesso di cocaina, nei guai anche i proprietari di un appartamento per danni all'Enel
Altamura, sequestrata dai carabinieri la ex discarica Tra.de.co. Altamura, sequestrata dai carabinieri la ex discarica Tra.de.co. L'area per venti anni ha raccolto i rifiuti di Altamura, Gravina di Puglia, Sant’Eramo in Colle, Cassano delle Murge, Grumo Appula, Toritto e Poggiorsini
Casa di riposo a Bari: irregolarità strutturali e ospiti non autorizzati Casa di riposo a Bari: irregolarità strutturali e ospiti non autorizzati Campagna di controlli dei N.A.S. contro l'abusivismo socio – assistenziale. Ispezioni anche a Catania, Pescara, Viterbo, Bologna e Rieti
Sgominata banda dei furti negli appartamenti della provincia di Bari. Tre arresti Sgominata banda dei furti negli appartamenti della provincia di Bari. Tre arresti I carabinieri hanno sorpreso i malviventi in un casolare abbandonato a Mola; decisiva la denuncia di un cittadino. Denunciato un quarto uomo
Truccavano le gare di danza sportiva, indagini anche a Bari Truccavano le gare di danza sportiva, indagini anche a Bari Otto persone finiscono sotto la lente d'ingrandimento dei carabinieri di Rimini
Gioia del Colle, scoperti a passarsi una dose di cocaina. Arrestati due pusher Gioia del Colle, scoperti a passarsi una dose di cocaina. Arrestati due pusher Nell'abitazione di uno dei malviventi sono stati ritrovati 55 grammi di sostanza stupefacente e 750 euro in contanti
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.