Emiliano Fiera Cannabis
Emiliano Fiera Cannabis
Servizi sociali

Cannabis Terapeutica, Emiliano lancia l'idea di coltivarla in Puglia

Il progetto è stato presentato questa mattina durante una conferenza dedicata all'argomento alla Fiera del Levante

Si è tenuto questa mattina presso la Fiera del Levante la "Medical Cannabis Mediterranean Conference", un evento formativo sulle più aggiornate tecniche d'utilizzo della Cannabis Sativa a scopo terapeutico. Presente al convegno il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano che ha dichiarato: «Abbiamo constatato in merito a questo argomento una richiesta forte, permanente, di moltissimi cittadini italiani che hanno bisogno di questo tipo di farmaco, ma non riescono a ottenerlo, perché le fabbriche olandesi producono un quantitativo limitato».

«Per questo motivo abbiamo rilanciato l'ipotesi – prosegue il presidente – che in provincia di Lecce, nel Salento, possa essere avviata una produzione dalla Regione Puglia in quanto per molti pazienti afflitti da diverse patologie come tumori, malattie neurologiche, Sla, il consumo di un farmaco derivato dalla Cannabis, quindi da un principio attivo che è legale e può essere utilizzato a fini farmacologici, è ancora molto difficile».

«Ci teniamo a ricordare in questo contesto – conclude – che il diritto alla salute viene prima di ogni luogo comune. La Regione Puglia non ha paura di discutere della cannabis terapeutica e della sua produzione. Non vogliamo assaltare alcun totem ideologico, ma recepiamo le istanze dei nostri concittadini perché per noi le loro specificità e le loro problematiche sono importanti».

Il tema della cannabis terapeutica è al centro di una proposta di legge regionale, che dal prossimo 21 settembre sarà esaminata dalla Terza Commissione Sanità.
Social Video2 ore e oltreCannabis Terapeutica
  • Regione Puglia
  • Michele Emiliano
  • Cannabis Terapeutica
Altri contenuti a tema
Palazzo della Regione Puglia, in via Gentile sorgerà un nuovo edificio Palazzo della Regione Puglia, in via Gentile sorgerà un nuovo edificio La giunta ha approvato il progetto da quasi 22 milioni. Ospiterà altri uffici dell'ente
Atos apre i nuovi uffici a Bari, la multinazionale della digitalizzazione assume 130 persone Atos apre i nuovi uffici a Bari, la multinazionale della digitalizzazione assume 130 persone Stamattina l'inaugurazione della sede pugliese in via Mazzitelli da parte del sindaco Decaro e del governatore Emiliano
Caro energia, la Regione corre ai ripari. A Bari uffici chiusi il venerdì Caro energia, la Regione corre ai ripari. A Bari uffici chiusi il venerdì Il personale lavorerà in smart working, a disposizione del pubblico resta la biblioteca
Vertenza Baritech, si va verso la formalizzazione di un’offerta vincolante Vertenza Baritech, si va verso la formalizzazione di un’offerta vincolante Pronta la cessione del ramo d'azienda, ma prima si metteranno in sicurezza i lavoratori con la cassa integrazione
Vertenza Baritech, Emiliano: "Chiederemo la proroga della cassa integrazione" Vertenza Baritech, Emiliano: "Chiederemo la proroga della cassa integrazione" "Priorità mettere in sicurezza i lavoratori"
Bari ricorda la figura di Benedetto Croce, a 70 anni dalla morte Bari ricorda la figura di Benedetto Croce, a 70 anni dalla morte La celebrazione si è tenuta ieri in via Sparano, nei pressi della libreria Laterza
Barbie in Town a Bari: il magico borgo di Cellamare Barbie in Town a Bari: il magico borgo di Cellamare Il progetto dei pugliesi Gabriele del Buono e Pietro Milella approda nel piccolo comune del barese
Barbie in Town e il murales dedicato a Raffaella Carrà a Bari Barbie in Town e il murales dedicato a Raffaella Carrà a Bari Gli influencer Gabriele del Buono e Pietro Milella fotografano Barbie con il murales dell'icona dello spettacolo
© 2001-2023 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.