Il Panetti
Il Panetti
Scuola e Lavoro

Buchi nei soffitti e calcinacci nei bagni, che succede all'Istituto Panetti di Bari?

Alcuni studenti hanno fotografato la situazione di degrado in cui versa la scuola superiore che frequentano: "Intervenite"

Guardando le foto che ci sono giunte in redazione scattate da alcuni alunni della scuola in questione, ci viene da domandarsi se sia uno scherzo. Invece a volte la realtà supera la fantasia e può accadere che in una scuola superiore frequentata da centinaia di ragazzi, circa 600, ci sia una situazione di degrado di questo tipo. Stiamo parlando dell'Istituto Panetti di Bari in via Re David dove in corrispondenza dei bagni ci sono segni evidenti di infiltrazioni e mancata manutenzione dei solai. Come si vede nelle foto una grossa fetta del soffitto è ormai caduta lasciando scoperto il mattone a vista. "Un pericolo e una situazione insostenibile" ci dicono i ragazzi. Anche in uno dei bagni, fortunatamente chiuso e inutilizzabile, ci sono calcinacci dappertutto. Come è possibile fare lezioni in questo modo? I ragazzi naturalmente ci hanno solo fornito il materiale fotografico ed essendo minorenni non possono neanche apparire. I problemi dell'istituto si sono aggravati soprattutto nel 2013 quando al posto dei laboratori del Panetti, si sono dove ricreare altre aule dove sono stati messi altri ragazzi, quelli del Perotti. Le infiltrazioni invece sono una costante, ripristinata alla meno peggio ma mai risolta. Saremo ben felici di ricevere dalla dirigente Eleonora Matteo una risposta a questa situazione per fugare ogni dubbio e ricevere gli opportuni chiarimenti.
IMG WAIl soffitto
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Maturità 2019 a Bari, arriva la doppia prova di latino e greco al Classico Maturità 2019 a Bari, arriva la doppia prova di latino e greco al Classico Matematica e fisica per lo scientifico, annunciate in anticipo dal ministro Bussetti ecco tutte le novità
Scuole baresi al freddo, tra polemiche e denunce si cerca di correre ai ripari Scuole baresi al freddo, tra polemiche e denunce si cerca di correre ai ripari Sopralluogo di Irma Melini in diversi plessi, alla Mazzini-Modugno lavori fermi e umidità
A Bari i cervelli rimangono e creano una App per i disturbi di linguaggio A Bari i cervelli rimangono e creano una App per i disturbi di linguaggio Tre giovani della nostra città, grazie alla vittoria del bando PIN, hanno sviluppato "Il Castello delle Parole"
Bari, tutti a scuola con l'ombra dello sciopero di docenti e personale ATA Bari, tutti a scuola con l'ombra dello sciopero di docenti e personale ATA Proclamata l'astensione dal lavoro di tutti i dipendenti per le giornate del 7 e 8 gennaio
Monopoli, video antiabortista durante Religione Monopoli, video antiabortista durante Religione Denuncia da parte del Movimento 5stelle al ministro Bussetti
Salone dello Studente 2018, Professione Militare risponde presente Salone dello Studente 2018, Professione Militare risponde presente Tre giorni di incontri e risposte a Bari, tra formazione professionale e sanità
Bimbo iperattivo emarginato a scuola, il parere di educatori e pedagogisti Bimbo iperattivo emarginato a scuola, il parere di educatori e pedagogisti Abbiamo interpellato degli esperti per comprendere quali siano gli atteggiamenti da adottare in classe per casi del genere
Educatori in Puglia, Caradonna: «Anche partisse stanotte il servizio, qualcuno dovrà risarcire i danni» Educatori in Puglia, Caradonna: «Anche partisse stanotte il servizio, qualcuno dovrà risarcire i danni» Il presidente provinciale della ANMIC Bari molto critico sulla vicenda che sembra vedere uno spiraglio di luce da domani
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.