scuola michelangelo
scuola michelangelo
Scuola e Lavoro

Bari, una nuova struttura per collegare i plessi scolastici "Michelangelo" e "Il Glicine bianco"

All'interno dei nuovi spazi verranno ospitate 4 aule dell'asilo "Il Parco". Previsti interventi anche sulla viabilità per un totale di 2 milioni

Una struttura-ponte per collegare due plessi scolastici vicini ma non contigui. La giunta ha approvato ieri la proposta dell'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, accendendo il semaforo verde allo studio di fattibilità relativo ai lavori di ampliamento dei plessi scolastici Michelangelo (scuola media inferiore) e Il Glicine bianco (scuola dell'infanzia) sull'area ex Amaf, in viale Einaudi, a San Pasquale. Si tratta di un intervento significativo che, accanto alle scuole citate, coinvolgerà un'altra scuola d'infanzia comunale, Il Parco, in via Jacini, attualmente ospitata in un immobile privato.

Lo spazio di proprietà comunale che divide le due scuole, e che sarà scenario dei lavori di ampliamento, ospitava il vecchio capannone Amaf, poi demolito. Sorgerà qui la nuova struttura a due piani, che al piano terra ospiterà le 4 sezioni de Il Parco, come ampliamento del Glicine bianco, e al primo piano, configurato come struttura a ponte tra un edificio e l'altro, in analogia a quello presente su via Lucarelli, le nuove aule e laboratori della scuola Michelangelo, oltre ai relativi servizi. L'intervento nel suo complesso prevede comunque il mantenimento di un'area destinata al parcheggio per il personale scolastico dei due plessi, oltre alle aree utilizzate come punti di raccolta delle diverse classi ad inizio giornata.

Contestualmente, lo studio di fattibilità considera anche un intervento sulla viabilità circostante, con l'allungamento e l'apertura di via Straziota, a ora una strada cieca con ingresso da via Fanelli, che diventerà strada a senso unico con sbocco in viale Einaudi, così da decongestionare il traffico su quest'ultima, particolarmente intenso negli orari di ingresso e uscita degli studenti.

«Questo studio di fattibilità, dell'importo di 2 milioni di euro, risponde a diverse esigenze - sottolinea l'assessoreGiuseppe Galasso -: in primis quella di eliminare i costi di locazione passivi attualmente sostenuti per le sezioni della scuola d'infanzia Il Parco, quindi di creare nuovi spazi didattici funzionali - aule e laboratori - a servizio delle comunità scolastiche, infine, di razionalizzare la viabilità nei pressi delle due scuole. Su via Straziota, che diventerà a senso unico con parcheggio su entrambi i lati, stiamo valutando di istituire una formula del tipo kiss&ride per quanti accompagnano i bambini a scuola, replicando l'intervento posto in essere con successo nella scuola Clementina Perone su via Nazariantz».

«In questi anni - commenta l'assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano - abbiamo lavorato per trasferire le scuole in immobili di proprietà comunale e dotare tutte le strutture di palestre, laboratori e servizi per consentire agli studenti di studiare in condizioni migliori. Anche questo intervento va in questa direzione. Inoltre, grazie alla modifica della viabilità, vogliamo decongestionare le vie limitrofe per migliorare la sicurezza degli alunni e la qualità dell'aria delle aree limitrofe».
  • Giuseppe Galasso
  • Paola Romano
Altri contenuti a tema
Nuova illuminazione nel sottovia Quintino Sella. Terminata l'installazione Nuova illuminazione nel sottovia Quintino Sella. Terminata l'installazione Si tratta di 92 lampade a led. Galasso: «Un impianto specifico per le gallerie, capace di regolarsi automaticamente»
Nuovo asfalto in via Re David. La rotatoria di San Marcello completata a giorni Nuovo asfalto in via Re David. La rotatoria di San Marcello completata a giorni Galasso: «Approfitteremo della pausa scolastica per le festività pasquali così da ultimare i lavori senza creare disagi»
Carbonara, addio agli allagamenti in via Moncalieri. Lavori entro metà aprile Carbonara, addio agli allagamenti in via Moncalieri. Lavori entro metà aprile Un appalto da 360 mila euro per gli interventi sulla condotta fognaria. Acquaviva: «Nelle prossime settimane comunicheremo i divieti di sosta»
In via Carulli arriva un centro d'ascolto per le dipendenze e i disagi adolescenziali In via Carulli arriva un centro d'ascolto per le dipendenze e i disagi adolescenziali L'iniziativa dell'associazione Pietra su pietra. Romano: «L'amministrazione non può essere sola. Una grande opportunità per il territorio»
A Bari un nuovo regolamento sugli spazi verdi, c'è il sì della giunta A Bari un nuovo regolamento sugli spazi verdi, c'è il sì della giunta Si attende solo l'approvazione in Consiglio comunale del documento redatto con l'ok della Consulta ambiente
Le scuole medie di Bari e provincia in gara per le "Olimpiadi della cittadinanza" Le scuole medie di Bari e provincia in gara per le "Olimpiadi della cittadinanza" Il progetto realizza simulazioni dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e del Parlamento italiano. Petruzzelli: «Tema è sostenibilità dell'ambiente marino»
Santo Spirito, via l'amianto dalla scuola Aldo Moro Santo Spirito, via l'amianto dalla scuola Aldo Moro Iniziate le procedure di demolizione dell'ex casa del custode. Galasso: «Intervento atteso dagli alunni»
Bari, panchine e giostrine in arrivo in città Bari, panchine e giostrine in arrivo in città Saranno installate a Piazza Diaz, Santa Rita e Pane e Pomodoro
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.