scuola michelangelo
scuola michelangelo
Scuola e Lavoro

Bari, una nuova struttura per collegare i plessi scolastici "Michelangelo" e "Il Glicine bianco"

All'interno dei nuovi spazi verranno ospitate 4 aule dell'asilo "Il Parco". Previsti interventi anche sulla viabilità per un totale di 2 milioni

Una struttura-ponte per collegare due plessi scolastici vicini ma non contigui. La giunta ha approvato ieri la proposta dell'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, accendendo il semaforo verde allo studio di fattibilità relativo ai lavori di ampliamento dei plessi scolastici Michelangelo (scuola media inferiore) e Il Glicine bianco (scuola dell'infanzia) sull'area ex Amaf, in viale Einaudi, a San Pasquale. Si tratta di un intervento significativo che, accanto alle scuole citate, coinvolgerà un'altra scuola d'infanzia comunale, Il Parco, in via Jacini, attualmente ospitata in un immobile privato.

Lo spazio di proprietà comunale che divide le due scuole, e che sarà scenario dei lavori di ampliamento, ospitava il vecchio capannone Amaf, poi demolito. Sorgerà qui la nuova struttura a due piani, che al piano terra ospiterà le 4 sezioni de Il Parco, come ampliamento del Glicine bianco, e al primo piano, configurato come struttura a ponte tra un edificio e l'altro, in analogia a quello presente su via Lucarelli, le nuove aule e laboratori della scuola Michelangelo, oltre ai relativi servizi. L'intervento nel suo complesso prevede comunque il mantenimento di un'area destinata al parcheggio per il personale scolastico dei due plessi, oltre alle aree utilizzate come punti di raccolta delle diverse classi ad inizio giornata.

Contestualmente, lo studio di fattibilità considera anche un intervento sulla viabilità circostante, con l'allungamento e l'apertura di via Straziota, a ora una strada cieca con ingresso da via Fanelli, che diventerà strada a senso unico con sbocco in viale Einaudi, così da decongestionare il traffico su quest'ultima, particolarmente intenso negli orari di ingresso e uscita degli studenti.

«Questo studio di fattibilità, dell'importo di 2 milioni di euro, risponde a diverse esigenze - sottolinea l'assessoreGiuseppe Galasso -: in primis quella di eliminare i costi di locazione passivi attualmente sostenuti per le sezioni della scuola d'infanzia Il Parco, quindi di creare nuovi spazi didattici funzionali - aule e laboratori - a servizio delle comunità scolastiche, infine, di razionalizzare la viabilità nei pressi delle due scuole. Su via Straziota, che diventerà a senso unico con parcheggio su entrambi i lati, stiamo valutando di istituire una formula del tipo kiss&ride per quanti accompagnano i bambini a scuola, replicando l'intervento posto in essere con successo nella scuola Clementina Perone su via Nazariantz».

«In questi anni - commenta l'assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano - abbiamo lavorato per trasferire le scuole in immobili di proprietà comunale e dotare tutte le strutture di palestre, laboratori e servizi per consentire agli studenti di studiare in condizioni migliori. Anche questo intervento va in questa direzione. Inoltre, grazie alla modifica della viabilità, vogliamo decongestionare le vie limitrofe per migliorare la sicurezza degli alunni e la qualità dell'aria delle aree limitrofe».
  • Giuseppe Galasso
  • Paola Romano
Altri contenuti a tema
A Bari vecchia arriva la quarta "Casa dell'acqua" in città. Lavori in corso in piazza Chiurlia A Bari vecchia arriva la quarta "Casa dell'acqua" in città. Lavori in corso in piazza Chiurlia L'impianto è incassato nella parete degli edifici che ospitano gli assessorati al Welfare e allo sviluppo economico
Ceglie, altra sorpresa dal cantiere di piazza Diaz: dall'antica cisterna spunta un rilievo dell'800 Ceglie, altra sorpresa dal cantiere di piazza Diaz: dall'antica cisterna spunta un rilievo dell'800 In una settimana la Soprintendenza fornirà indicazioni al Comune. Galasso: «L'idea è valorizzare la scoperta. Possibili ritardi nei lavori»
Bari, c'è il sì della giunta al documento d'indirizzo per il polo dell'infanzia a Carbonara Bari, c'è il sì della giunta al documento d'indirizzo per il polo dell'infanzia a Carbonara Nei prossimi giorni partirà il concorso di progettazione. Galasso: «Procedura agevolerà la partecipazione di giovani professionisti»
Giardino di via Manzari a Ceglie ancora nel limbo, serviranno una variante e nuovi fondi? Giardino di via Manzari a Ceglie ancora nel limbo, serviranno una variante e nuovi fondi? Questa mattina il sopralluogo dell'assessore Galasso. Entro tre settimane partiranno altri scavi sul luogo del ritrovamento dei reperti archeologici
Programma Ba29 per l'inserimento lavorativo, iscrizioni aperte fino al 30 giugno Programma Ba29 per l'inserimento lavorativo, iscrizioni aperte fino al 30 giugno Una misura aperta ai ragazzi fra i 16 e i 29 anni residenti a Bari e con Isee fino a 6mila euro. Romano: «Di 60 tirocini il 25% trasformato in contratto»
Riqualificazione di via Bruno Buozzi, Galasso: «Cantiere entro fine 2019» Riqualificazione di via Bruno Buozzi, Galasso: «Cantiere entro fine 2019» All'angolo con via Glomerelli e viale Europa previsto l'allargamento del marciapiede. Possibile anche l'adozione di due rotatorie
Sottovia Giuseppe Filippo, partiti i lavori. Galasso: «Attività concluse in sette giorni» Sottovia Giuseppe Filippo, partiti i lavori. Galasso: «Attività concluse in sette giorni» Iniziate le operazioni di espurgo delle vasche di accumulo delle acque piovane. In seguito si passerà alla sostituzione delle tubazioni
Prima giornata d'estate a Bari, arrivano i bagnanti a Pane e Pomodoro Prima giornata d'estate a Bari, arrivano i bagnanti a Pane e Pomodoro Temperature oltre i trenta gradi, c'è chi ne approfitta per fare una nuotata e prendere un po' di sole
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.