De Benedictis
De Benedictis
Cronaca

Bari, trovati altri 4mila euro a casa del Gip De Benedictis

La somma, come altre, si trovava nelle prese di derivazione elettrica della propria casa

Altri 4.000 euro in contanti sono stati trovati nell'abitazione dell'ex giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bari, Giuseppe De Benedictis, nel corso della perquisizione di sabato scorso, compiuta nel suo appartamento di Molfetta contestualmente al suo arresto, prima del trasferimento nel carcere di Lecce.
Anche questa mazzetta di danaro, oltre ai circa 60mila euro trovati e sequestrati nel corso della perquisizione del 9 aprile scorso, sempre nella sua abitazione a Molfetta, si trovava nelle prese di derivazione elettrica della propria casa. Inoltre durante la perquisizione svolta questa mattina nei due studi legali dell'avvocato Giancarlo Chiariello, arrestato perché ritenuto complice del giudice nel reato di corruzione in atti giudiziari, sono stati sequestrati atti e personal computer.
L'ex gip De Benedictis risponderà domani alle domande del Gip e dei PM del Tribunale di Lecce durante l'interrogatorio di garanzia fissato alle 10.30 nel carcere di Borgo San Nicola. L'interrogatorio si svolgerà dinanzi al Gip Giulia Pronto, che ha emesso la misura, e ai PM inquirenti, il procuratore Leonardo Leone de Castris, e i pm Roberta Licci e Alessandro Prontera. Nel primo pomeriggio, sempre in carcere, ad Altamura, sarà interrogato il penalista barese Giancarlo Chiariello.

L'ex Gip, che sta osservando il protocollo anti Covid-19 in una cella, oggi ha incontrato in carcere il suo difensore, Gianfranco Schirone, che conferma la volontà del magistrato di rispondere alle domande che gli verranno poste dai magistrati salentini, avendo egli stesso, dopo l'arresto, avanzato questa volontà.
  • corruzione
Altri contenuti a tema
Ex Gip di Bari De Benedictis, depositata istanza di scarcerazione Ex Gip di Bari De Benedictis, depositata istanza di scarcerazione Lo stesso dicasi per l'avvocato Chieriello, i due sono stati arrestati lo scorso 24 aprile
Corruzione, nuovo interrogatorio per l'ex gip De Benedictis Corruzione, nuovo interrogatorio per l'ex gip De Benedictis Il giudice è detenuto nel carcere di Lecce
Caso Chiariello-De Benedictis, perquisizioni nello studio dell'avvocato a Bari Caso Chiariello-De Benedictis, perquisizioni nello studio dell'avvocato a Bari L'operazione disposta dalla magistratura riguarderebbe verifiche fiscali collegate ai circa 1,2 milioni di euro contanti trovati a casa del figlio
Arresto del GIP di Bari De Benedictis, ecco chi sono le 12 persone coinvolte Arresto del GIP di Bari De Benedictis, ecco chi sono le 12 persone coinvolte Tra gli indagati anche un carabiniere in servizio alla Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica della nostra città
Caso De Benedictis, trovati 1 milione e 200 mila euro dal figlio di Chiariello Caso De Benedictis, trovati 1 milione e 200 mila euro dal figlio di Chiariello Sono in corso accertamenti per verificare la provenienza del denaro
Corruzione, arrestato il GIP di Bari De Benedictis. Mazzette per far liberare imputati Corruzione, arrestato il GIP di Bari De Benedictis. Mazzette per far liberare imputati In carcere anche l'avvocato Giancarlo Chiariello, il denaro consegnato anche nel bar nei pressi del tribunale
Arresto ex procuratore di Trani, in manette anche tre imprenditori della provincia di Bari Arresto ex procuratore di Trani, in manette anche tre imprenditori della provincia di Bari Coinvolti nell'indagine Giuseppe, Cosimo e Gaetano Mancazzo oltre a Capristo e al poliziotto Scivattaro. L'accusa è di aver fatto pressioni su un magistrato
Noci, rubano in un supermercato e cercano di corrompere i carabinieri. Arrestati Noci, rubano in un supermercato e cercano di corrompere i carabinieri. Arrestati In manette due georgiani: dopo il furto sono stati bloccati dai militari alle porte di Putignano
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.